Basta eresie all’interno della Chiesa!

di Annalisa Colzi

bluGli autori spirituali e il Catechismo ci insegnano a non giudicare mai la persona in se stessa. Mai! Ma sempre ci insegnano a giudicare o meglio a condannare il peccato. Quindi è conveniente non condannare il peccatore (poichè tutti lo siamo) ma è sempre opportuno condannare il peccato. SEMPRE!

In realtà si fa fatica a distinguere le due cose ma è uno sforzo che ogni cattolico devi fare, facendo violenza su se stesso e ricordandosi costantemente che anche lui è stato salvato dall’errore grazie alla Misercordia di Dio. Misericordia che sempre deve esssre implorata su chi ancora vaga nell’errore.

Fatta questa premessa passo ai fatti di cui desidero parlare agli amici del blog e a chiunque prema la salvezza delle anime.

Un amico mi ha segnalato questo video

Abbiate la pazienza di guardarlo ed ascoltarlo e rimarrete inorriditi da ciò che viene detto. D’altra parte il signor Alessandro De Angelis è un ateo e da tale combatte il cristianesimo insieme al figlio Alessio.

Ma di loro poco mi importa, ciò che invece vorrei denunciare è il sacerdote che ha avuto l’ardire di far parlare nella casa del Signore questi due personaggi.

Orbene, senza giudicare il sacerdote per la scelta fatta (errata) chiedo a tutti voi una mobilitazione per portare a conoscenza di questi fatti i responsabile della Congregazione della Fede.

Personalmente non so come si potrebbe procedere ma confido che tra voi, amici, ci sia qualcuno in grado di prendersi carico di questa incombenza per la salvezza della anime.

Gli errori quando sono supportati da un sacerdote e divulgati all’interno di una Chiesa producono danni gravissimi.

Per farvi capire chi è questo Alessandro De Angelis vi copio – incollo alcune sue risposte che potete trovare sotto il filmato in youtube.

“gesu apostoli e san paolo sono personaggi di fantasia mai esistiti, si legga a tal proposito le prove che portiamo nel nostro libro la fine del cristianesimo gesu e gli apostoli non sono esistiti le prove, quelli che lei definisce miracoli avvengono anche in altre culture con religioni diverse dalla sua e quando non sono bufale hanno altra spiegazione e ne parliamo nel libro che sta per uscire GODMAN L’UNIVERSO OLOGRAFICO, quanto a dio non date una sola prova della sua esistenza”.

Preghiamo per loro e per il sacerdote che li ha ospitati ma denunciamo alle autorità competenti tale fatto.

Annunci

53 thoughts on “Basta eresie all’interno della Chiesa!

  1. Annalisa Annalisa…ma lo vuoi capire che con Francesco la chiesa ha subito una mutazione genetica? prima o poi te ne farai una ragione…piuttosto vedi il grido di dolore di Ratzinger, la pagina è stata pubblicata sul suo profilo Facebook il 7 gennaio:””L’annuncio del Regno di Dio è annuncio del Dio presente, del Dio che ci conosce, ci ascolta; del Dio che entra nella storia, per fare giustizia. Questa predicazione è perciò anche annuncio del giudizio, annuncio della nostra responsabilità. L’uomo non può fare o non fare ciò che vuole. Egli sarà giudicato. Egli deve rendere conto. Questa certezza ha valore per i potenti così come per i semplici. Ove essa è onorata, sono tracciati i limiti di ogni potere di questo mondo. Dio fa giustizia, e solo lui può ultimamente farlo. A noi ciò riuscirà tanto più, quanto più saremo in grado di vivere sotto gli occhi di Dio e di comunicare al mondo la verità del giudizio.”
    (Joseph Ratzinger)

  2. Uffa…e dai con ‘sti troll che c’è l’hanno con Papa Francesco…
    Per insinuare che Papa Ratzinger non sia in comunione con Papa Francesco ci vuole una bella fantasia!
    Ciao TROLL dall’intelletto in eremitaggio (spero temporaneo…)

  3. E vero non giudicare per non essere giudicato, il cuore di ciascuno di noi lo conosce solo DIO. Spero che prima o poi lo capiremo!!!

  4. Non sono un filologo ma se la filologia e proiettata a dire che non si deve prendere per oro colato il vangelo io dico da studioso del vangelo di non prendere per oro colato la filologia. L’intervento del sacerdote la trovo molto discutibile in quanto tende ad accreditare la tesi dell’esistenza di molti dei che si sono cobattuti fino a che ne e’ rimasto solo uno, il vincitore (il nostro Dio?) Si mette in dubbio l’esistenza di San Paolo per mettere in dubbio l’esistenza di Cristo, ma anche di Pietro di Giovanni e addirittura della famiglia di Nazaret che pure si reca al censimento. Sarebbe come dire che siccome del mio trisavolo non ci sono documenti che attestano la sua esistenza, io non sono mai esistito. Siccome ne parla il mio bisnonno le sue parole non sono da prendere per oro colato.
    Queste tesi addotte mi sembrano pretestuose e arroganti basate informazioni di comodo. Lo stesso si potra’ dire della mia tesi che per me vale piu’ della loro e che viene confermata nella fede con la conferma degli eventi storici che si sono verificati nei secoli da Cristo a papa Francesco con tutti i Santi che hanno dato testimonianza della Verita’ e della presenza in questo tempo della Madre Celeste che a tutt’oggi rende testimonianza di suo figlio con eventi che la scienza non riesce a spiegare, penso a Fatima, penso a Lourdes e penso a umili frati come padre Pio che non ha studiato filologia ma che di questi due pseudo scienziati li avrebbe annichiliti con un semplice sguardo.
    L’intervento del sacerdote nel video mi ha un po’ deluso.

  5. Si è veramente penoso cercare di mettere contro Papa Francesco e il Papa emerito Benedetto, utilizzando frasi o parole che non hanno nessun riferimento a quanto dici, i due sono i veri fratelli e combattono la stessa “battaglia” ognuno come lo Spirito Santo li usa, e dicendo quanto ai asserito cerci di gettare ancora FANGO sulla Santa Chiesa e su Papa Francesco. Mi sembra di sentir parlare le veggenti che osannano Croce di Dozulé………. ed è tutto dire, che il Signore ti perseguiti.

  6. Questo è un PAZZO !!!! Una cosa a metà tra un santone e uno pseudo studioso super ignorante che ripete ciò che sente dire !!!

  7. Sarebbe interessante sapere se tutti quei nomi che citano sono reali, questo video e’ di un pesante pazzesco,da’ l’impressione che si arrampichino sugli specchi. MI verrebbe da chiedergli cosa si sono fumati. Al parroco ,invece, che ha detto di essere d’accordo con queste teorie gli direi di togliersi la tonaca e andare a lavorare

  8. Banalità, solo banalità. La cosa veramente scandalosa è che il parroco abbia dato il consenso a questa “conferenza” in chiesa, ma dal suo intervento sembra che non abbia le idee tanto chiare…
    Tanto per controbattere le tesi sostenute da questi personaggi, lo stesso fisico Hawking si contraddice sostenendo che prima del BigBang non poteva esistere il tempo, quindi neanche Dio: Dio è il Creatore ed è eterno, quindi ha creato l’universo (chi lo sa, magari con il BigBang) ed il tempo ed è ovvio quindi, che prima non ci sia il tempo!!
    Tutti gli altri rimandi storici, lasciano molto a desiderare: è come trovare tra mille anni su Youtube un video in cui oggi qualcuno afferma che Annalisa Colzi non è mai esistita…. 😉
    Personalmente comunque, preferisco non dare spazio a notizie del genere: parlare negativamente è pur sempre pubblicità, soprattutto quando ci sono libri da vendere…

  9. E poi, in ultima analisi, si possono dire tutte le fesserie che si vogliono, ma Dio c’è, continua ad agire a favore dell’intera umanità, spera sempre, con una pazienza infinita, di essere corrisposto da noi, e tanto basta (e avanza).
    Perché complicarsi la vita, perdendo tempo prezioso in fumo verbale?

  10. Carissimo fhrui ha perfettamente ragione, meglio non dare spazio a queste cavolate. Aggiungo che sicuramente un parroco cosi non ha il dono della fede e (per dire una battuta) è un prete ateo. luciano

  11. Ragazzi, qui il problema non sono le cavolate dette ma le anime semplici che bevono tutto quello che gli viene detto, soprattutto quando le cavolate sono avvalorate da un sacerdote.
    Il mio intento è quello di denunciare tali abusi non di ascoltare i due eretici.

  12. Si Anna Lisa, ma quando le eresie le dice anche il Papa? ti ricordo quella della moltiplicazione dei pani e dei pesci che non sarebbero stati moltiplicati e quella di Maria che avrebbe urlato a Dio “Solo bugie! mi hai ingannata!”. Direi che c’è poco da scagliarsi contro i sacerdoti quando l’apostasia, come affermerebbe il terzo segreto di Fatima non rivelato, inizierebbe dai vertici!!

  13. Papa Francesco ha detto “e FORSE (la Madonna) aveva la voglia di dire: ‘Bugie! Sono stata ingannata!’ il discorso è ipotetico, volendolo rapportare alla fragilità umana, cosa che invece Maria NON ha avuto e quindi NON ha detto.
    Non bisognerebbe estrapolare le frasi….

  14. Scusami Annalisa, non intendevo denigrare il tuo lavoro che apprezzo e seguo moltissimo. luciano

  15. al sig. de angelis vorrei INSEGNARE una semplice cosa a portata di bambino:il Nulla(per lui punto di partenza)non può per DEFINIZIONE-GENERARE-NULLA,ripeto,il nulla non può generare in quanto nulla!Ma vadano a ramare e a mettere in atrito un pò di neuroni…….!!!!

  16. No, Luciano, non intendevo in nessuna maniera essere acida. Lo so che combattiamo insieme. Volevo solo dire che bisognerebbe fare come quel ragazzo che mi ha scritto di aver mandato il tutto alla Congregazione della Fede. Questo senza giudicare il sacerdote ma per non far andare fuori strada le persone.

    Il Papa, cara Maria Luisa, non dice eresie. Sono i media a fargliele dire.

  17. O come qualcuno che cerca di sottolineare incoerenza tirando la veste al Papa. Solito discorso della lavanderia.
    LIRReverendo

  18. Scrivete alla Congregazione, Indirizzo postale: Palazzo del Sant’Uffizio, 00120 Città del Vaticano

    E-mail: cdf@cfaith.va

    ma bisognerebbe anche sapere qual è il Vescovo competente…

  19. Mi chiedevo se non era il caso di segnalare questo fatto al vescovo di questo sacerdote prima che al Sant’Uffizio, cosi vedrebbe lui come risolvere la situazione. Ricordiamoci della correzione fraterna…

  20. Questo video è un falso. Non esiste il nome della parrocchia, non esiste il nome e cognome del finto prete. Impossibile identificarlo ed è impossibile denunciare ignoti. Vi invito a fare molta attenzione perchè gli autori sono molto abili a creare dei falsi ad arte per spingere poi ingenui cristiani a fare loro pubblicità e vendita di libri. Anche l’ articolo del giornale non possiede una briciola di attendibilità.

  21. io non ho ascoltato il filmato, mi fido incondizionatamente del giudizio di annalisa. dobbiamo pregare per loro e per tutti i sacerdoti, che rimangano saldi nella fede per guidarci sulla retta via. Sia lodato Gesù Cristo.

  22. Osservazione interessante.
    In teoria potrebbe essere un trucco da “Jene”, con pubblicità a proprio favore e derisione dei cristiani.
    Due piccioni con una fava?

  23. QUESTO VIDEO, PURTROPPO E’ VERO. NON SIETE MOLTO ATTENTI PERCHE’ SE LO FOSTE VI SARESTE RESI CONTO CHE ALL’INIZIO DEL FILAMTO C’E’ SCRITTO CHIARO E TONDO DOVE E’ STATA FATTA QUESTA CONFERENZA.
    HO TROVATO LA PARROCCHIA E IL PARROCO E UN SACERDOTE HA GIA’ PENSATO DI PARLARCI.
    PREFERIREI CHE FOSSE UNA BUFALA.

  24. No fhrui, leggi qua: ” Pregare per i propri nemici e per i nemici della Chiesa è uno dei punti cardine della religione Cristiana.

    A prima vista sembrerebbe un’assurdità? E’ naturale sperare che i nostri nemici facciano una brutta fine.

    Ma Gesù è chiarissimo e le sue parole non lasciano dubbi.

    Allora perché il Divin Maestro ci chiede una cosa simile?

    Il fatto è che noi abbiamo una visione limitata della realtà spirituale delle cose.

    Gesù vuole renderci sempre puri. Dobbiamo crescere spiritualmente, esattamente come un ragazzo cresce nel fisico

    e nell’intelligenza, così noi dobbiamo crescere nella sfera spirituale.

    Seguire i comandamenti e pregare sono il cibo e l’allenamento per la nostra anima.

    Pregare per i nostri nemici o per chi odia la Chiesa o per chi ci ha fatto del male è un qualcosa di estremamente difficile se non

    impossibile. E in effetti lo è se non fosse per l’aiuto di Nostro Signore Gesù.

    Da soli non possiamo farcela, ma con il Suo Santissimo Aiuto Sì.

    Attenzione, noi non preghiamo affinché in nostri nemici ci facciano del male

    o distruggano la Chiesa, non è questo ciò che si intende (diventare complici nel peccato).

    Noi preghiamo affinché il Signore illumini le loro anime e che essi si convertano.

    Scacciamo via da noi ogni forma di odio che ci fa solo del male e apriamoci alla luce di Cristo che ci dona pace e serenità.”

    L’ho trovato in un sito cattolico per caso, per me sarebbe sufficente farlo notare al suo vescovo senza metterlo alla gogna, poi dovrebbe pensarci lui. cordiali saluti, luciano

  25. Luciano carissimo, scusami ma non ho fatto in tempo a leggere il tuo post!
    Ormai ho scritto, e non posso più ritrattare.
    Può darsi che serva perché sia almeno il vescovo a muoversi e a provvedere, senza che si incomodi il Sant’Uffizio…

  26. ho letto i vostri commenti. Personalmente conoscevo le teorie di questi personaggi che amano insinuare dubbi in chi magari è ancora debole sviandoli dalla verità. Fino ad ora anch’io ritenevo, come alcuni di voi, di non dar peso a costoro ma Annalisa mi ha fatto riflettere così ho seguito il suo consiglio. BASTA ESSERE INDIFFERENTI VERSO LE OPERE DEL MALIGNO che agisce, purtroppo, anche con la nostra indifferenza.
    CRISTO E’ LA VERITA’ e l’ha scritta nei cuori di tutti noi peccatori.

  27. Personalmente preferisco questa impostazione:
    http://www.nuoviorizzonti.org/index.php/it/extra/news/14-pensieri-e-riflessioni/421-pubblicita-del-regresso
    Se per un’ora ascoltassi quei signori, credo che per loro sarebbe già un’insperata conquista.

    Credo che ciò che più spaventa il Male, sia cercare di fare il Bene, o almeno provarci 🙂
    (che non vuol dire essere indifferenti! Anzi…far chiacchiere costa poco…)
    Rispetto le vostre crociate e cordialmente vi saluto

  28. Caro stefano, anche io rispetto il tuo buonismo ma, ti prego, non parlare di crociate. Quì si tratta di ingannatori che abusano dell’ingenuità di tante persone. Cosa c’entrano le crociate.
    Ti faccio una domanda: Se vedi un tuo parente che sta per essere accoltellato alle spalle, tu cosa fai? Lasci che lo accoltellino? Questa è la stessa cosa. Qui c’è qualcuno che sta accoltellando a morte l’anima di tante persone.

    E tanto per dire, penso che tu sappia che Nuovi Orizzonti con i quali sporadicamente collaboro, non sta zitto di fronte a certe tematiche. Li ammiro anche per questo.

  29. Non volevo evocare le “crociate” storiche…
    Forse dobbiamo proprio preoccuparci, con particolare attenzione, del nostro …parente, nel senso di chi ci è vicino, “prossimo”.
    (e magari per qualcuno questo è il caso opportuno…)
    Ho detto “con particolare attenzione”, non che casi di interesse generale vadano ignorati…
    Grazie x la risposta e …’notte

  30. Forse le tante parole incrociate prima o poi si uniranno e la settimana enigmistica diventerà la settimana del Signore.
    Sempre LIRReverendo

  31. Carissimo LIRReverendo, non so se l’ha notato, nella foto del tavolo da lavoro di padre Amorth oltre al libro di Annalisa si intravvede la famosa settimana enigmistica… e questo mi consola perchè spero che non sia considerato peccato perdere il tempo così, se no sono rovinato… con affetto luciano

  32. Ecco, non è che vogliamo dal Sant’Uffizio l’inquisizione e il rogo per gli eretici, insieme al sacerdote simpatizzante.
    Non la macchina tiraossa, solo una tiratina d’orecchie da parte del vescovo, che richiami il parroco a un’attività pastorale corretta verso le anime, e in particolare verso quelle incerte e dubbiose.

I commenti sono chiusi.