Contro i blocchi di Fb

di Annalisa Colzi

imagesNon so per quale motivo ma fb continua a bloccarmi. L’ultima volta il blocco è durato 30 giorni e per me è stato complicato postare nel mio profilo privato. Meno male che le risposte private potevo mandarle.

Per ovviare a queste problematiche che sicuramente, visto gli argomenti che tratto, si ripresenteranno, vi chiederei la gentilezza di mettere “mi piace” nella pagina Annalisa Colzi – Insieme contro il maligno.

https://www.facebook.com/annalisa.colzi.insiemecontroilmaligno?fref=ts

In questo modo, anche se dovessi essere bloccata nel mio profilo personale, posso interagire con voi con il profilo pubblico.

Fra l’altro avendo già raggiunto i 5.000 amici mi è stata bloccata la possibilità di aggiungerne altri.

Vi ringrazio per la vostra gentilezza e che il Signore, in questo nuovo anno, ci faccia grandi doni spirituali.

Annunci

13 thoughts on “Contro i blocchi di Fb

  1. i blocchi avvengono perché basta che un certo persone si mettono d’accordo per segnalare ad esempio che sei omofoba o che sei razzista , Fb ti può bloccare. Bisognerebbe che i nostri parlamentari affrontassero una volta per tutto le regole di Facebook visto che è diventato una realtà di massa.

  2. Guarda Annalisa che quando sei bloccata è perché ti segnalano a facebook, e in genere a praticare questa prassi sono soprattutto i gay. Ti segnalano con ogni scusa, anche perché discrimini. Fb poi blocca quasi in automatico. Basta andare su un post e cliccare la crocetta “contrassegna come spam”, e poi “segnalare” e poi “segnala a facebook” ed il gioco è fatto. Con la dittatura politically correct perfino una frase del Vangelo può essere segnalata come offensiva.

  3. concordo!!!! in un gruppo ieri una tale ha fatto l’esempio di una bestemmia e nessuno l’ha attaccata moderatori in primis…gruppo premetto ispirato al noto esorcista padre A……. una domanda Annalisa: eventi in programma per il 2014? GRAZIE..

  4. Carissima
    ti segnalo un link FB https://www.facebook.com/VirginMaryShouldveAborted
    Forse può far riflettere del motivo per cui FB si dovrebbe osteggiare. Tra le clausole del contratto tutto ciò che viene postato è di loro proprietà (quindi la propria vita).
    L’account in questione è stato segnalato, ma la risposta è stata che non offende. Quindi ad ognuno le proprie conseguenze….
    Si potrebbe lanciare un social network Cristiano Cattolico….sai come si spaventerebbero? E perderebbero clienti e soldi?
    Sempre con te LIRReverendo

  5. c’è libertà di pensiero… ma se fai caso, i cattolici non possono dire mai la loro… come mai? Perché un cattolico che non disprezza assolutamente i gay, non può difendere o semplicemente, come il tuo caso, dire la sua opinione? Persecuzioni moderne. L’ho notato anch’io, purtroppo.

  6. In effetti le modalità con cui FB gestisce le segnalazioni di abuso hanno un che di scandaloso. Io stesso più volte ho provato a segnalare frasi, immagini, titoli di pagine meramente offensivi, blasfemi ecc., però il risultato è che o non vi è nemmeno una opzione di segnalazione consona alla situazione (formalmente, una immagine blasfema non è necessariamente una istigazione alla violenza per motivi religiosi) o comunque la segnalazione viene rigettata. In compenso io stesso sono stato più volte bannato per “omofobia”, che viene sempre intesa nel senso più lato possibile, anche come semplice non condivisione del’ideologia lesbogay.
    Ma tant’è… come scivi tu stessa Internet è uno strumento del maligno. Saluti.

  7. Giusto! Io ho segnalato tempo da una foto con tante donne nude vestite da babbo natale e con scritto BUON NATALE. La risposta quale é stata ovviamente:non riscontriamo nulla di offensivo in questa immagine… Tuttavia me lo aspettavo xè in un mondo corrotto la corruzione morale è quella ke più alletta e da successo ad eventi
    ,persone,social network,film ecc

  8. Il primo sarà a Firenze il 18 gennaio, poi a marzo a Vignola e anche a luglio a vignola, fine marzo con don Beppino a Casal di Principe. Poi ce ne sono altri di cui aspetto conferma. Comunque tutti verranno pubblicizzati.

  9. grazie Annalisa per il tuo impegno tienici informati sulle date degli incontri di preghiera che è l’unica arma che abbiamo contro tutti i mali…

I commenti sono chiusi.