Un importante compleanno

UNA BELLA STORIELLA DI FEDE

gesubambinoUna lettera immaginaria da Gesù Bambino, ha navigato attraverso internet in questi ultimi anni. Per farla breve, il Dio Bambino ha raccontato la sua gioia nel vedere tutte le amorevoli preparazioni nelle case in tutto il mondo, per celebrare la sua nascita: belle decorazioni, candele, ghirlande luccicanti, grandi alberi di Natale, magnifici regali, buonissimi pranzi di festa, vestiti eleganti, dolci melodie, sorprese di tutti i tipi e così tanti ospiti! La cosa più bella di tutte, per amore Suo, fu che le famiglie creavano dei modelli in miniatura del luogo della sua nascita, costruendo delle piccole stalle per celebrare meglio questo giorno benedetto. Come erano tutti eccitati nei preparativi! Ma la storia finisce con un terribile colpo: quando alla fine, arriva la notte di Natale sulla terra, quando tutto è pronto e il felicissimo Bambino sta davanti alla porta delle case, allora con sua grande sorpresa Lui non è invitato! Nessuno Lo invita ad entrare! E’ completamente ignorato, addirittura disprezzato! Celebreranno il suo compleanno senza di Lui? Come è possibile? Si, Colui di cui si celebra il compleanno rimarrà fuori da solo al freddo, affamato e con il cuore spezzato. Aspettava con tanta gioia di essere in mezzo a loro! Aveva preparato tanti doni divini! Ma i festeggiamenti si svolgono senza di Lui…

Senza di Lui? La Madonna ci dice: “Desidero che mio Figlio nasca in voi. Che gioia sarebbe per me, come Madre…!” (Dal Messaggio dato dalla Madonna a Medjugorje il 2 Dicembre 2009)

Nella nostra casa, quale posto diamo a Gesù…? Il primo…? L’ultimo…? Nessun posto…?

============================
Dal notiziario di Suor Emmanuel di Medjugorje – “Enfants de Medjugorje” www.edm.eu.com; e-mail contact@edm.eu.com
============================

Cari amici, accostiamoci con totale fiducia ed abbandono al Sacramento della Confessione e facciamo un bellissimo regalo a Gesù, doniamogli i nostri peccati…

Gesù ti dice: “In questo Natale fammi un regalo… Dammi i tuoi peccati… Donami i tuoi peccati perchè Io possa bruciarli nel fuoco del Mio Amore… Dammi la gioia di perdonare tutti i tuoi peccati e di stringerti al Mio Cuore…”!

Gesu’ non aspetta altro che questo… Perdonarci e stringerci al Suo Cuore…

Vi metto in allegato un breve ma completo Esame di Coscienza che vi sarà molto di aiuto per la preparazione di una buona Confessione… ♥♥♥

Clicca quì per il “Modello di Esame di Coscienza”: http://www.facebook.com/photo.php?pid=456010&id=129592867072076

A Santa Faustina Kowalska, Gesù Misericordioso affermava: «II peccatore non tema di avvicinarsi a Me. Anche se l’anima
fosse come un cadavere in piena putrefazione, se umanamente non ci fosse rimedio, non è così davanti a Dio. Io sono tutto Amore e Misericordia. Nessun peccatore, fosse pure un abisso di abiezione, mai esaurirà la Mia Misericordia, poiché più vi si attinge, più aumenta. Il peccatore, anche se i suoi peccati fossero neri come la notte rivolgendosi alla Mia Misericordia, Mi glorifica e onora la Mia Passione».
“Figlia mia, la tua miseria non ostacola la Mia Misericordia. Scrivi che quanto più grande è la miseria di un’anima, tanto più grande è il suo diritto alla Mia Misericordia. Esorta tutti a confidare in essa, perché Io bramo di salvare tutti. La sorgente della Misericordia è stata aperta dalla lancia e non si chiuderà più per nessuno. Fa’ conoscere al mondo la Mia Misericordia”. (Gesù a Santa Faustina Kowalska)
“Mi da’ piu’ dolore un’anima che non si fida di Me, che non ha fiducia nel Mio perdono, nella Mia Misericordia anziché tutti i peccati che quell’anima abbia potuto commettere in tutta una vita, anche se fossero gravissimi…”!

Anche se avessi sulla coscienza tutti i peccati che si possono commettere, andrei, col cuore spezzato dal pentimento, a gettarmi tra le braccia di Gesù, poiché so quanto egli ami il figliol prodigo che ritorna a Lui. (Santa Teresa di Lisieux)

============================
Messaggio dato dalla Madonna a Medjugorje il 10 febbraio 1982:
Pregate, pregate, pregate! Credete fermamente, confessatevi con regolarità e comunicatevi. E questa l’unica via di Salvezza.
============================

Annunci

20 thoughts on “Un importante compleanno

  1. nel discorso di ieri papa Francesco ha bestemmiato contro la Madonna…dicendo tra l’altro che erano parole di Giovanni Paolo ||….altra eresia…sono sconcertato…..

  2. New troll?
    Vedete le parole del Papa (un omelia a braccio non è Magistero) devono essere ben interpretate. Quando a novembre ha detto che “la Madonna non è un postino che porta messaggi tutti i giorni”, tutti hanno rivolto lo sguardo a Medjugorje, dimenticandosi che la Madonna, in quel luogo di Grazia, da un messaggio una volta al mese. A chi si rivolgeva? Ai pseudo veggentoni ereticoni europei? Es. Maria della Divina non so che? Tranquilli cari “Mariani”, che il Papa ha in simpatia anche Radio Maria (che di Medjugorje se ne intende).
    Andate nel sito della Santa Sede alla sezione Omelie e vedrete che quelle mattutine non sono contemplate (in quanto a braccio), quindi non sono Documenti ufficiali. Papa argentino e bonaccione, ma non stupidone.
    Cari troll, anti mariani furbi e travestiti, travestiti e non rimarrete con le pulci nel sacco, che se aperto, vi arà grattare ben altro che i capelli.
    Sempre per voi LIRReverendo

  3. Radio Spada è un sito di controinformazione: culturalmente non allineato e puntualmente antagonista….dicono di se stessi.
    Poi sviolinano fermezza cattolicista, con lievi rigurgiti di piismi retrodatati.
    E’ meglio che trovi argomenti e specchietti più consoni, altrimenti rischi di fare solo la brutta figura della spada nella roccia…che non è San Pietro.
    Forse più che parlar di Cefa, è meglio una gita a Cefalù.
    Aldebaran, da LIRReverendo

  4. @LIRReverendo possono essere qualsiasi cosa. Ma, se leggi l’articolo, dimmi dove stanno sbagliando. E’ unitele che ti arrovelli nelle tue semistrofe che non si comprendono.
    In quell’articolo ci sono le parole del papa, che puoi trovare nel sito delle sue omelie, e vengono ribbattute con il Magistero (visto che tu ne hai parlato) e il risultato sono eresie. Il quale caro Francesco non è nuovo.

  5. sarei curioso di sapere cosa ne pensa Benedetto16esimo….sulle ormai numerose bergogliate…

  6. @ stefano
    Papa Francesco, pls.
    Francesco, mi sa di compagnone da gotti.
    @ laura nn ce
    ti auguro un buon Santo Stefano,
    così soffri di meno saltando il Santo Natale.
    E se vi arrovellate avrete più strofe.
    LIRReverendo

  7. @LIRReverendo… scusami ma io mi attengo a come Francesco vuole essere chiamato. Ha più volte chiesto, ed a più persone, d’esser chiamato Francesco

  8. lirreverendo se nn riesci a difendere l’indefendibile nn è colpa nostra…rimani pure a braccetto con il tuo bel papetto…io sto con Benedetto…sempre….

  9. Ok salutami franci, se poi vedi benni (il 16°), digli che piuccio (il XII°) ha detto a karlino (il II°) di dire a stefi….un buon Santo Natale.
    Sempre LIRReverendo

  10. nn chiamatelo Papa…si arrabbia!!!Vescovo di Roma…va bene…sai lui deve unire le religioni…da Papa farebbe molta +fatica….

  11. nn capisco, come mai nn vuoi ascoltare il tuo nn cuore.
    nn è che nn capisci che nn è un momento felice?
    nn vorresti nn essere in questa nn condizione?
    benedetto o nn benedetto? Questo è il nn dilemma.
    Chiamami se nn vuoi, LIRReverendo

  12. Non scherziamo. Questo Papa puo’ dire cose umanamente opinabili, ma che sia il nostro Papa e’ fuori di dubbio. Alcune sue dichiarazioni le ho trovate imprudenti per un Papa, ma non ho mai messo in dubbio la sua figura. Il Papa va’ innanzitutto amato, capito ed eccezionalmente discusso, ma umanamente discusso. Non certo per quello che rappresenta.
    Non facciamo il gioco del cornuto.

I commenti sono chiusi.