Femministe e gay: sputi e botte ai cattolici, foto del Papa bruciate in piazza. Ma in pochi lo raccontano…

GAY-5Basta dare un’occhiata al video, senza nemmeno guardarlo tutto. Quel che è accaduto in Argentina a causa delle nuove femministe che ora manifestano assieme all’estremismo omosessuale, la dice lunga sulle lotte di una certa sinistra e sui suoi obiettivi. E la dice lunga anche su quella stampa che ha volutamente ignorato la notizia, come se nulla fosse successo (immaginabile invece lo scandalo che sarebbe scoppiato a ruoli invertiti). Davanti alla cattedrale di San Juan di Buenos Aires una violentissima aggressione contro i giovani cattolici che all’interno stavano partecipando alla cerimonia religiosa. Erano 700 le persone in preghiera con il vescovo, monsignor Alfonso Delgado. All’improvviso un numeroso gruppo per i diritti  formato da femministe e gay, ha tentato di fare irruzione nella Chiesa per attaccare i fedeli. Decine di giovani cattolici, usciti all’esterno, hanno costruito subito un cordone umano per impedire l’ingresso ai manifestanti, intonando canti religiosi e non reagendo ad alcuna provocazione e neppure agli atti violenti che si moltiplicavano. Molti, con il volto insanguinato, hanno continuato a restare immobili. Ma agli attivisti delle associazioni femministe e omosessuali non bastava certo un’azione dimostrativa: hanno iniziato a sputare in faccia ai cattolici, a picchiarli, a umiliarli in ogni modo, coprendo il loro viso con le mutande, insultandoli e scambiandosi effusioni omosessuali a pochi centimetri. Poi, per completare l’opera, hanno bruciato una foto di Papa Francesco urlando: «Se il Papa fosse donna l’aborto sarebbe legale». Ma dalla sinistra neppure una parola, una presa di distanza. Nessuno se n’è accorto, com’era prevedibile.

http://www.secoloditalia.it/2013/12/femministe-e-gay-sputi-e-botte-ai-cattolici-foto-del-papa-bruciate-in-piazza-ma-in-pochi-lo-raccontano/

 

=== Aggiornamento Salvo ===

In parte collegato a questo articolo, è la notizia di oggi 11 Dicembre 2013 sulla difesa, in India, da parte della Chiesaç http://www.tempi.it/l-india-considera-gli-omosessuali-dei-criminali-e-chi-li-difende-la-chiesa-cattolica

In India i gay sono visti come criminali e la Chiesa, giustamente, li difende. Poi i cattolici sarebbero omofobi!?!?

Annunci

30 thoughts on “Femministe e gay: sputi e botte ai cattolici, foto del Papa bruciate in piazza. Ma in pochi lo raccontano…

  1. Madonnina cara…sotto il tuo manto cerchiamo rifugio….certamente possiamo pregare per queste persone e lo faremo…..ma una cosa da peccatore la posso dire……se accadeva in Italia…..qualche livido lo restituivo anche io e molti come me……

  2. carissimo LIRREverendo, è vero e anche qui in Italia e nel mondo (vedi le femen) le più assatanate sono le donne, c’è una ragione o un motivo per questo? C’entra forse Eva o la donna del vaso di Pandora…? Scusi la mia pochezza, ormai mi conosce, lei cosa ne pensa? non credo però che noi maschietti siamo migliori forse siamo più pavidi di loro. se ho detto delle fesserie mi corregga pure che gliene sono grato. con affetto luciano

  3. Meno male il Papa a detto chi sono io per giudicare i gay!! e hanno dato fuoco a una sua immagine se invece le giudicava cosa li facevano?????

  4. Se la donna tornasse donna e l’uomo tornasse uomo, le piante rimarrebbero scapolone e i criceti al loro posto, ma….senza preghiera l’uomo si sente femmina e la donna mostra muscoli e tatuaggi (bruttine semmai!!). Meglio il pandoro che pandora, molto meglio Maria santissima, la nuova Eva, la Madre dei redenti.
    Sempre avanti in Cristo e la Madre
    Per lei LIRReverendo

  5. Caro Ivan si ricomponga.
    dal reggae al rogo, si passa alle rughe, meglio un buon ragù.
    Per lei LIRReverendo

  6. io sarei proprio curiosa di sapere quanta droga ha in corpo quella gente. Non si fanno certe cose se si ha una coscienza sveglia

  7. continuo:
    quello che mi amareggia sempre è il concetto che l’unica resposabile dell’aborto sia la donan che lo porta in grembo: ma i figli si fanno in DUE.
    non so quale sarà la vostra reazione ma premettendo che l’aborto è un omicidio (punto) se la donna che porta in grembo la vita arriva al p di farlo, sugnifica che è stata abbandonata a se stessa in primis dal padre del bambino e da tutti gli altri che avrebbero il dovere di sorreggerla in questo magnifico cammino della nostra esistenza: dare la vita

  8. @stefano
    Caro omonimo, riguardo alla frase di Papa Francesco: chi può capire, se vuol capire, capisca.
    Chi non ci arriva proprio o vuole solo fraintendere …fatti suoi.
    La correzione fraterna inviterebbe a dir di più, ma temo sarebbe un invito a nozze per …TROLL 😉
    Stefano

  9. Stiamo assistendo a dei fenomeni di “possessione massiva”e non credo che fossero meno “assatanati” i giudei che gridavano “crocifiggilo”! Il problema più grosso è: dov’erano le forze pubbliche che dovrebbero difendere i cittadini (tutti!!) e garantire la libertà di culto!!
    Bella anche la testimonianza dei giovani che hanno sopportato le ingiurie e gli sputi con una forza che sicuramente veniva dall’alto. Gravissima la latitanza dei media.. il che non fa che confermare le tesi di Annalisa a proposito.

  10. Ave Maria! Lo stupefacente che hanno in se si chiama SUPERBIA! E’ questa che spinge a considerarsi dio al posto di Dio . . . e a “posedere” la conoscenza del bene e del male. E’ per la loro superbia – anche se è difficile a credere – che sono assolutamente convinti di essere nel giusto . . . . Preghiamo e seguiamo Maria con fede!
    Sia lodato Gesù Cristo . . . sempre sia lodato!

  11. fosse solo la superbia: sono sostanze che portano la coscienza altrove. il senso del bene e del male l’hanno prorio smarrito.
    solo la grazia potrà salvare queste povere anime e sempre che abbiano ancora un barlume di coscienza per rendersene conto.
    purtroppo è una loro libera scelta e la libertà è sacra

  12. Concordo isotta ma solamente in parte. Certo non possiamo mai sapere quali e quante siano le motivazioni per spingere una donna ad abortire (l’ultima scelta e’ sempre in mano sua)

  13. cara anna,mi stai preuccupando!”!! sei forse una cattolica integralista??che sai condannare solo??e non ti stai preuccupando della misericordia?? del fatto che Berlusconi si allea con Grillo??sic sic che in italia c’è lo sfascio dei forconi che in parte son o sostenuti da persone non democratiche??se persona che cerchi proseliti???carissimi saluti, ti leggero’ volentieri

  14. su quali e quante siano le motivazioni non è dato di sapere, ogni storia è un caso a se, ma sono assolutamente convinta che se una donna arriva a questi gesti non lo fa con “leggerezza”.
    questo poteva accadere negli anni50-60 quando l’aborto era praticato clandestinamente e molte “donne onorate” lo usavano come strumento anticoncezionale

  15. le femministe sono corrotte in corpo e anima e da loro troveremo solo questi fenomeni di possessione diabolica che con la preghiera potremo limitare. Perdoniamo e porgiamo l’altra guancia ma non oltre un certo limite altrimenti passeremo poi per figli della luce idioti!

  16. Un grazie di cuori ai nostri fratelli di fede argentini per la resistenza in quel momento così forte. Hanno offerto tutto a Cristo e Maria che li ha aiutati a portare la croce. Sto pensando se riusciremo a fare altrettanto , se dovesse capitare anche a noi.Intanto preghiamo e vedremo che tutte le preghiere fatte, serviranno per i momenti bui. ma era Buenos Aires o Sodoma ????? Vi ricordate gli abitanti di Sodoma che volevano abusare degli angeli mandati da Dio ? Ecco sembrava circa una cosa del genere. Un caro saluto in Cristo e Maria.

  17. Adesso sono capitato in quest’altro discorso, e qui concordo pienamente con quello che hai detto. Mica ce la faccio a capirti, caro LIRREverendo!!

  18. … e come me, sicuramente, ma questi, che hanno preso botte e sputi senza reagire, sono in odore di santità. Giovanni Paolo II, alla GMG di Tor Vergata, nelle sue omelie e discorsi detti a braccio disse anche: “Non abbiate paura ad essere i santi del nuovo millennio!!”, questi giovani, lo hanno abbastanza preso in parola. Che Dio aiuti tutti e porti quante più anime in paradiso. Preghiamo, non possiamo fare molto di più, altrimenti non avremmo la forza di fare niente.
    Un saluto fraterno.

  19. E’ questa la strada, risvegliare le coscienze, con il dialogo, ma…con arte di attirare la mente nel riscoprire la logica…poi ti spiegherò, se lo desideri.
    Per te LIRReverendo

  20. si carissimo LIRREverendo, se spiegasse anche a me “le piante rimarrebbero scapolone e i criceti al loro posto”. il resto credo di averlo capito e concordo. buon fine settimana, luciano

  21. Caro Luciano
    Tra le proposte di qualcuno del M5S troviamo chi sostiene l’unione libera tra diversi soggetti. Es un uomo con un cactus, oppure una donna con una pianta di ficus. Siamo alla frutta, speriamo di non dovere andare a sposarsi in macedonia, per rimanere nel tradizionale.
    Por Lei LIRReverendo

I commenti sono chiusi.