Ultima moda (forse neanche ultima) i presepi omosessuali

Chiedono diritti, chiedono rispetto, chiedono, chiedono, chiedono…

Ma a quanto pare certi omosessuali, spronati sicuramente da associazioni Lesbo-Gay-Bisex-Trans-Queen-Questioning-Intersex, fanno di tutto per provocare nel nome del “non ci avevamo pensato” o del “e’ sarita” o del “combattiamo per i nostri diritti”.

Prima scrivono che il Papa Emerito Benedetto XVI e’ gay e ne fanno una locandina a milano (piu’ un libro: http://www.gay.tv/news/entertainment/no-papa-ratzinger-non-e-gay/), adesso puntano ancora piu’ in alto nella loro scala per la blasfemia creando i presepi omosessuali:

http://gayroma.wordpress.com/2011/11/25/presepe-gay-lesbo-ed-etero-contro-la-discriminazione-e-il-pregiudizio/

http://www.romatoday.it/speciale/a-tutto-mondo/presepe-gay-bergamo.html#commentLast_0

Annunci

12 thoughts on “Ultima moda (forse neanche ultima) i presepi omosessuali

  1. con tutto quello che succede, questa gente non ha altro di meglio da fare nella vita? in fondo la parte principale del presepe è composto dalla Sacra Famiglia e cioè da Gesù Bambino da Giuseppe e da Maria.
    che piaccia o no questa è la realtà

  2. “L’artista” in qiestione dice che la sua opera (il presepe?) nasce per conoscere le tradizioni. Sarebbe stato piu’ corretto se avesse detto ” questo presepe nasce per stravolgere le tradizioni”
    Oramai si scimmiotta tutto quello che e’ cristiano vedi la famiglia con le unioni gay o le coppie di fatto. Si scimmiotta il rito del matrimonio in chiese sconsacrate con abito rigorosamente bianco a meno che non ci sia la necessita’ che faccia pandant con i colori dei fiori o l’arredo della sala. Ora anche con il presepe alternativo. Ma se siamo brutti, sporchi e cattivi perche’ non ci lasciano in pace? No. Vogliono di piu’. Vogliono anche il nostro consenso. Il mio se lo sognano.

  3. Brutta gente, sono davvero persone cattive. Mentre la chiesa apre le braccia di papa Francesco verso tutti loro, questi continuano ad insultare Dio, ad offendere milioni di fedeli, a riversare il loro odio sulla società e sulla Chiesa. Che dobbiamo fare? Continuare ad amarli, ad accoglierli, cercare di aiutarli, rispondere al loro sputo con il sorriso, alle loro parole di odio con l’amore. Ci sono tante persone sante, come Luca di Tolve e l’associazione Lot, che stanno recuperando tanti omosessuali, liberandoli dalle grinfie delle loro feroci lobby. Dobbiamo guardare a queste esperienze con fiducia, anche i gay sono nostri fratelli, e come apriamo le braccia agli assassini, ai ladri, agli stupratori, dobbiamo continuare ad aprirle anche a loro, fino alla fine

  4. ATTENZIONE, siamo consapevoli che ci sono omosessuali che vogliono vivere in grazia di Dio. Infatti nell’articolo facciamo riferimento alle lobby. Quelle sono il vero male.

  5. Pensa tu………………….e pensano che noi ce ne stiamo buoni e zitti di fronte a queste prepotenze? Ma se lo sognano…………….

  6. I cristiani sono abituati al dileggio, provo una profonda tristezza per coloro che condividendo questi gesti hanno deciso di mettersi coscientemente contro Gesù Cristo, di non rispettarLo. offro la mia solidarietà a tutte le persone omosessuali che, non riconoscendosi con questi gesti, vedono accresciute le loro sofferenze. preghiamo sempre gli uni per gli altri

  7. Il presepe non è altro che la rievocazione di un fatto storico….la coppia Madonna e Giuseppe sono etero…il resto è solo provocazione….

I commenti sono chiusi.