Il fumo di satana

di Annalisa Colzi

Tempo fa un caro amico mi regalò un libro, fresco di stampa, di cui lui ne è l’autore.

Letto il titolo “Il fumo di satana”, penso subito a storie di esorcismi e di posseduti invece, con mia grande sorpresa, Sergio Russo parla dell’importanza dell’Eucaristia e come in questi ultimi tempi la grandezza di tale Mistero sia trascurato.

Il fumo di satana è penetrato davvero in tanti cuori cattolici portando tiepidezza nei confronti dell’Eucaristia. Sergio Russo nella sua analisi cerca di far comprendere, e ci riesce molto bene, la meraviglia e lo stupore di un Dio che fattosi carne è tutti i giorni con noi.

ffff

con Prefazione di Nicola Bux e una Nota Pastorale del Vescovo Mario Oliveri

Autore: Sergio Russo   Edizioni: Città Ideale – Prato   pagg. 280   € 16,00

«Come mai oggi un credente non si inginocchia più di fronte a Gesù Eucarestia, presente in Corpo, Sangue, Anima e Divinità? Perché non piega le ginocchia dinanzi al suo Signore e al suo Dio?»

Da questa domanda prende l’avvio un resoconto serrato ed avvincente, che vede scendere in campo inedite profezie e visioni di mistici cattolici, comparate ad autorevoli analisi di liturgisti contemporanei. Tutto ciò porta l’autore a formulare delle ipotesi tanto pertinenti quanto inoppugnabili, che individuano in quel “fumo di satana penetrato nel Tempio di Dio”, vero e proprio offuscamento della Sacra Liturgia, la causa remota dell’attuale disorientamento dottrinale e della crisi di Fede.

Questo testo porterà così il Lettore a riflettere sulla medesima conclusione a cui è giunto Benedetto XVI: «E’ nel rapporto con la Liturgia che si decide il destino della Fede e della Chiesa.»!

Il volume contiene anche una splendida antologia di preghiere eucaristiche, ed è impreziosito dalla Prefazione di Nicola Bux e da una Nota Pastorale sulla Comunione scritta da s.ecc. mons. Mario Oliveri, vescovo di Albenga e Imperia.

L’autore: Sergio Russo è nato a Livorno nel 1955. Ha conseguito il Baccalaureato in Filosofia presso la Pontificia Università “Angelicum” in Roma e il Diploma in Scienze Teologiche all’I.S.S.R. di Volterra. Da molti anni si dedica allo studio del Libro dell’Apocalisse, ma circostanze spirituali lo indirizzano a pubblicare il suo primo libro su un tema prettamente liturgico. Attualmente vive e lavora a Guardistallo, in Toscana.

 Questo libro, oltre che nelle librerie cattoliche, si può richiedere anche all’autore (ad un prezzo scontato)

contattandolo direttamente all’indirizzo: info@pergamene.net – cell. 380.3151974

Annunci

64 thoughts on “Il fumo di satana

  1. (sempre @Irreverendo; cito da ccsg, pag. ufficiale)

    “Siamo sull’orlo di una trasformazione globale. Tutto ciò che ci serve è la più grande crisi, e le nazioni accetteranno il Nuovo Ordine Mondiale”

    David Rockfeller, del gruppo Bilderberg, durante una conferenza di lavoro all’ONU, il 14 settembre 1994

    Chiedo:
    questo mr. Rockerduck, della Exxon Mobil, è per purissimo caso uno dei grandi capi massoni?
    Il gruppo Bilderberg è massoneria, o fa comunque capo alla stessa?

  2. @ ivan gardoni
    In altri post ho letto di un tuo possibile viaggio a Medjugorje… da come scrivi intuisco che qualcuno e’ poco credibile.

  3. In attesa di comunicazioni…rimango disponibile anche per chi crede poco disponibile. Chi l’ha dura la vince.
    Sempre di più LIRReverendo

  4. Vince, chiedo scusa a tutti, ho un po’ esagerato nel post… ma anche fra manfred sta esagerando! mi dispiace che tu mi giudichi da un post… non ho mai detto di essere un santo.
    per quanto riguarda Med, certo che ci andro’, appena posso, e’ il mio desiderio piu’ grande… la credibilita’… non mi importa molto difenderla, non sono mai stato molto coerente nella mia vita, ma sto cercando di migliorare.
    Con simpatia ivan

  5. Caro fhrui , se ti puo interessare , in questo anno al Bilderberg sono presenti anche il nostro presidente del consiglio Letta e la giornalista Lilli Gruber. Monti non so se vi è ancora ma comunque vi è stato ed anche altri personaggi della politica italiana. Per certe cose si può solo pregare

  6. @ ivan
    Ok. Non avevo capito che era fra manfred il destinatario del tuo disappunto. Pensavo ad un’altra persona.
    No amico mio, non ti giudico.
    Non avevo capito il destinatario e comunque anch’io penso che fra manfred stia esagerando.
    Ti saluto fraternamente.

  7. Grazie Vince delle tue belle parole… il fatto e’ che questo pseudofrate ha cominciato fin dal suo primo messaggio (della ferula) a seminare dubbi su Papa Francesco, e poi ha continuato con un
    crescendo di falsita’
    Visto che nessuno lo fermava, ma anzi gli veniva dato credito, ho pensato, forse sbagliando, che era meglio passare a modi meno urbani….

    ad maiora. ivan g

  8. Ti ringrazio, Bruno.
    Da quel che ho capito, mr. Rockfeller dev’essere un sommo esponente della lobby petrolifera, che certo è legata strettamente alla massoneria.
    Monti è un massone, come del resto Napolitano e Berlusconi, ma come questi fra i massonucoli di serie B a livello mondiale, tuttavia sempre votati al potere e alla ricchezza (e ovviamente al demonio).
    Gli altri non so.
    Il piano massonico del nuovo, terzo disordine mondiale sembra davvero volgere al suo compimento, mentre gli altri due disordini sono ormai ricordi, sia pure con le loro dolorose conseguenze (II guerra e comunismo).
    Il drago ha mille teste, prima di schiacciarle tutte ce ne vuole…
    Il piano comprende tutte le tecniche di genocidio occulto o meno occulto delle popolazioni, dall’aborto alla diseducazione sessuale dei bambini, alla promozione dei comportamenti anormali nell’ambito della riproduzione umana (inno all’omosessualità, alla pedofilia e a tutte le perversioni), fino all’eutanasia come suicidio libero e “consapevole”.
    Almeno Putin ha preso posizione con estrema chiarezza, unico fra i potenti.
    Preghiamo, non vedo l’ora della Santa Conversione della Russia, spero che la santa controffensiva inizi lì, e da lì si diffonda in tutto il resto del mondo.

  9. Ha detto bene Putin:

    “E cos’altro se non la perdita della capacità di auto-riprodursi testimonia più drammaticamente della crisi morale di una società umana? Oggi la massima parte delle nazioni sviluppate non sono più capaci di perpetuarsi, nemmeno con l’aiuto delle immigrazioni. Senza i valori incorporati nel Cristianesimo e nelle altre religioni storiche, senza gli standard di moralità che hanno preso forma dai millenni, le persone perderanno inevitabilmente la loro dignità umana. Ebbene: noi riteniamo naturale e giusto difendere questi valori. Si devono rispettare i diritti di ogni minoranza di essere differente, ma i diritti della maggioranza non vanno posti in questione”.

  10. “L’omosessualità, che molte persone hanno interesse a far passare come fatto “culturale”, è in sé semplicemente ed esclusivamente un prodotto anormale della natura.
    Come tale deve essere compresa e, nei limiti del possibile, curata dalla scienza medica.
    Sarebbe altrimenti come dire che una bronchite è un fatto “culturale”, e non una patologia infiammatoria dei bronchi, patologia che deve essere adeguatamente trattata con le opportune e specifiche terapie mediche”

  11. Tanti “potenti” USANO quello che gli fa comodo, il che si può tradurre in scelte a favore, o contro, la Chiesa …dipende da …cosa gli fa comodo.
    Ci andrei piano ad osannare un Putin….
    Fermo restando che con Putin, come con chiunque, ci possono essere punti di vista comuni e scelte condivisibili…
    (ma dico: ci sono schiere di SANTI, c’è un Gesù, ma perché abbiamo sempre bisogno di incasinarci con dei VIP di questo mondo e fenomeni vari…)
    Qui la apro e qui la chiudo, buonissima giornata

  12. è vero, ma Dio si serve anche dei potenti e vip di questo mondo – per questo continuo a sperare nella conversione della Russia (e di Putin)

  13. D’accordo che Dio cerca di ispirare anche il cuore dei potenti, e speriamo lo ascoltino.
    Io però ho la sensazione che non capiti spesso, e che si lascino ispirare da un’altro… Spero di sbagliare…
    (oggi è proprio “Cristo Re”,ma nel Vangelo troviamo Gesù crocifisso…)

I commenti sono chiusi.