26 ottobre 2013 ore 21.00 in Liguria a San Lorenzo al Mare

1392018_176317999224462_861180897_n

Annunci

16 thoughts on “26 ottobre 2013 ore 21.00 in Liguria a San Lorenzo al Mare

  1. Quando Papa Francesco a rammentato Medijugorie? Mai, nei suoi discorsi,ha ripetuto quello che la Chiesa dice da sempre che la Rivelazione è terminata con Giovanni ultimo Apostolo a morire.Le rivelazioni private devono essere sottoposte al discernimento ,come dice S.Paolo,poichè possono venire anche dal nemico

  2. Annalisa, ti prego di scusarmi se posto qui fuori tema, ma il tuo parere può essere importante.
    Cosa ne pensi della terapia antitumorale Di Bella?
    Sai bene il cinismo delle industrie farmaceutiche, dispostissime a giurare il falso nel nome del dio quattrino, di medici-Giuda che sono anche stati condannati per comparaggio e associazione a delinquere (tangenti farmaceutiche spartite con colleghi) e che prosperano nonostante tutto ecc. ecc… satana è anche nella sanità pubblica.
    A chi si può credere? chi è veramente in buona fede?
    Non si sa più di chi fidarsi, a parte Dio…

  3. Voglio dire, da una parte veleni chemioterapici, dall’altra il rischio di un’illusione magica.
    Puoi aiutarmi in qualche modo?

  4. Precisiamo: 1) Medjiugorje non è una rivelazione privata. Medjugorje è un luogo dove Maria Nostra Madre ha deciso per permissione Divina di scendere ad illuminare i suoi figli con esortazioni E messaggi . Lourdes , Fatima , e gli altri Santuari mariani hanno subito la stessa sorte di Medjiugorje, cioè critiche varie , dinieghi , rifiuti attacchi di vario genere. Chi siamo noi per giudicare? lasciamo fare alla Chiesa il suo cammino con la commissione e si vedrà. Se la cosa viene da Dio nessuno la potrà fermare. Ricordiamoci che i veggenti sono creature come noi quindi soggette ad errori e forse anche di più visto quello che accade a loro. Un caro saluto in Cristo e Maria.

  5. carissimo fhrui, nel 2007 mi furono diagnosticati 3 linfomi maligni nel collo, 2 attaccati alla trachea e uno sulla carotide. Fui operato d’urgenza il giorno dopo con anestesia locale, il chirurgo mi apri il collo, esaminò e mi disse che erano inoperabili, perciò dovetti fare la chemioterapia e la radio terapia. Io sono di Modena e avrei potuto consultare il figlio di Di Bella ( medico anche lui e curava con la terapia del padre ), ma diedi la fiducia ai medici del centro oncolgico del policlinico di Modena e sono ancora qui, guarito completamente con le cure della medicina ufficiale… Questa è la mia esperienza personale… faresti bene però a farti consigliare da bravi specialisti di lunga esperienza. Cordiali saluti Luciano p.s. secondo me anche la medicina è un dono del Signore

  6. Grazie infinite, Luciano.
    Meglio allora la medicina ufficiale, e con specialisti di notevole esperienza.
    “Opus divinum lenire dolorem”, opera divina è lenire il dolore.

  7. Non è obbligato a credere a Med, e nemmeno il vescovo di Mostar, né mons. Gemma, che addirittura ritiene Med opera del demonio.
    Nessuno è costretto per obbligo legale a credere, mancherebbe solo questo.

  8. Resta il dato di fatto che conversioni (dato soggettivo) e guarigioni documentate (dato oggettivo) ci sono e continuano.
    Come possono essere opera demoniaca??
    Si può invece, sec. me, dubitare dei “veggenti” e di tutto il resto.

  9. Non è indispensabile credere a Medjugorje, come non è indispensabile credere a Lourdes e alle altre apparizioni.
    Detto questo sarebbe interessante capire quando Bergoglio ha detto che non crede a Medjugorje.

  10. Senza documenti, come può esserci credibilità?
    Anche i “Racconti del maresciallo” sono un’invenzione letteraria.
    Non scherzia’!

I commenti sono chiusi.