Mitico Papa Francesco

Omelia dell’11 ottobre a Santa Marta

“Ci sono alcuni preti che quando leggono questo brano del Vangelo, questo e altri, dicono: ‘Ma, Gesù ha guarito una persona da una malattia psichica’. Non leggono questo qui, no? E’ vero che in quel tempo si poteva confondere un’epilessia con la possessione del demonio; ma è anche vero che c’era il demonio! E noi non abbiamo diritto di fare tanto semplice la cosa, come per dire: ‘Tutti questi non erano indemoniati; erano malati psichici’. No! La presenza del demonio è nella prima pagina della Bibbia e la Bibbia finisce anche con la presenza del demonio, con la vittoria di Dio sul demonio”.

“E noi possiamo farci la domanda: ‘Io vigilo su di me, sul mio cuore, sui miei sentimenti, sui miei pensieri? Custodisco il tesoro della grazia? Custodisco la presenza dello Spirito Santo in me? O lascio così, sicuro, credo che vada bene?’ Ma se tu non custodisci, viene quello che è più forte di te. Ma se arriva uno più forte di lui e lo vince, gli strappa via le armi nelle quali confidava e ne spartisce il bottino. La vigilanza! Ma, tre criteri, eh! Non confondere la verità. Gesù lotta contro il diavolo: primo criterio. Secondo criterio: chi non è con Gesù, è contro Gesù. Non ci sono atteggiamenti a metà. Terzo criterio: la vigilanza sul nostro cuore, perché il demonio è astuto. Mai è scacciato via per sempre! Soltanto l’ultimo giorno lo sarà”.

“La vigilanza, perché la strategia di lui è quella: ‘Tu ti sei fatto cristiano, vai avanti nella tua fede, io ti lascio, ti lascio tranquillo. Ma poi quando ti sei abituato e non fai tanta vigilanza e ti senti sicuro, io torno’. Il Vangelo di oggi incomincia con il demonio scacciato e finisce con il demonio che torna! San Pietro lo diceva: ‘E’ come un leone feroce, che gira intorno a noi’. E’ così. ‘Ma, Padre, lei è un po’ antico! Ci fa spaventare con queste cose…’. No, io no! E’ il Vangelo! E queste non sono bugie: è la Parola del Signore! Chiediamo al Signore la grazia di prendere sul serio queste cose. Lui è venuto a lottare per la nostra salvezza. Lui ha vinto il demonio! Per favore, non facciamo affari con il demonio! Lui cerca di tornare a casa, di prendere possesso di noi… Non relativizzare, vigilare! E sempre con Gesù!”.

E dopo queste parole straordinarie, seppur ordinarie, del Papa, vi invito tutti a Verona venerdì 18 ottobre per una Conferenza su Halloween, festa pagana e stregonesca in cui satana ci sguazza allegramente.

halloween

Annunci

15 thoughts on “Mitico Papa Francesco

  1. questo papa è mitico x un semplice motivo…sembra sia molto amato dai media…annalisa colzi in primis…ahh….cosa diceva Gesù a proposito?…nn mi sovviene…

  2. Benedetto16esimo…nn era trattato così…forse era troppo scomodo….forse era troppo vicino alla verità…..Gesù Cristo…forse usava troppo il latino…forse era meno protagonista…e forse anche in fondo agli inferi avevano paura di lui….ma forse….sono solo fantasie….

  3. Signora-ina Laura…
    IL Nostro Amato Benedetto XVI ha guidata la Chiesa secondo un piano divino, Gesù si è servito di una persona Papa Emerito per guidarci fino ad un certo punto, ora si serve della persona di Papa Francesco per guidarci su un altro punto, sempre seguendo il suoi divino disegno… Se è vero come è vero ché il Papa è il vicario di Cristo, nella sua umanità del Papa, è Cristo ché lo guida, servendosi del suo servo suo vicario… Lui ché lo sceglie, e lui stesso ché lo guida… Essere Cattolici è un dono, ché si dovrebbe accettare come il migliore dei migliori, o si è o non si è, non si può essere Cattolici amando solo i Papi ché non ci sono più, ma il Cattolicesimo si vive seguendo il Papa di oggi ché a sua volta segue lui il continuo dei Papi di ieri come Cristo comanda, fino ad arrivare a Cristo ché il Divino Maestro… Se io amo uno ché non c’è più, potrei mai dire di essere innamorato? Di chi, di cosa??? Del nulla…
    Quel amore è solo una mia illusione, non è vero amore ne mai lo sara… Chi non ama il Papa ché c’è alla guida oggi, in realtà… non è Cattolico… Perché ama qualcuno ché non c’è più, è un Cattolico ché non c’è più… si come quel cattolico non c’è… Non vero…

    Ave Maria… Prega per tutti noi e per il mondo intero…

  4. benedetto16esimo ce ancora…e ci guiderà verso la verità…quando la chiesa si dividerà….l’altra parte da chi sarà guidata?e dove porterà?un abbraccio in Cristo….

  5. Annali’, ci sarà anche qualche frate dei F.lli di S. Francesco?
    Fanno parte della parrocchia di Nogarole Rocca, Bagnolo e Pradelle.

  6. Cara Annalisa, Invece ci perdere tempo e denaro a vedere satana ovunque, perché non vai in africa a aiutare i bambini che muoiono di sete, e non di quella del Signore – la sete del del Signore – ma di quella fisica: se il demonio c’è stai tranquilla che lo trovi li, è visto che tu lo combatteresti…

    Un abbraccio. Alessandro

    Inviato da iPad

    >

  7. Caro Alessandro, in attesa che ti risponda Annalisa, ti rammento che i missionari del Vangelo sono già presenti da tempo dove c’è bisogno.
    Le vocazioni sono molte e diverse, secondo la “multiforme Sapienza di Dio”.
    Alcuni sono apostoli, altri evangelisti, altri ancora pastori e maestri ecc..
    A ciascuno il proprio compito, secondo il disegno divino.
    Si vede che Annalisa ha principalmente la vocazione di denunciare e smascherare il “demoniòn”, che non è cosa da poco.
    Qui in Italia c’è n’è enorme bisogno, sono innumerevoli i poveri non di acqua potabile (a parte alcune zone come la Sicilia, dove questo problema non si risolve mai), ma i poveri gaudenti e pieni di sé, i quali non sanno neanche lontanamente che cosa li aspetta, ossia l’inferno e l’arsura eterna.

  8. pER AIUTARE LA SETE IN aFRICA SI POTREBBE COMINCIARE A RINUNCIARE ALL’ iPad. CHE NE DICI ALESSANDRO ? UN ALTRA COSA : SATANA E’ MOLTO ASTUTO NON VUOLE CHE SI PARLI DI LUI !!!!!!!!!!! DETTO QUESTO PREGHERO’ PER TE CHE SEI IN PERICOLO. SIA LODATO GESU’ CRISTO

  9. Ti ringrazio.
    So che seguono i loro orari secondo regola, e alle 22.00 hanno il Grande Silenzio (come nella Grande Chartreuse).
    Ma non si sa mai…

  10. Discorso populista che non merita repliche. Cerca di usare meglio il tuo cervello, se ne sei capace. saluti

  11. Secondo me state lavorando molto di fantasia…si parla della Chiesa, mica di Harry Potter, e la Chiesa è UNA, santa, cattolica e apostolica. E Benedetto XVI quando si è dimesso ha promesso la sua incondizionata riverenza e obbedienza al suo successore. Il Papa ora è Francesco, e Benedetto, che crede nella Chiesa, senz’altro lo riconoscerà come Papa, e non come nemico da sconfiggere…io credo.

  12. Alessandro, suppongo tu stia postando dall’Africa, in una breve pausa in un duro laboro di escavazione pozzi e posa condutture idriche sotto un sole da 52 gradi al’ombra, giusto?
    No perchè altrimenti tu sei il primo a potere impiegare meglio il tuo tempo piuttosto che non stare a trollare “a gratis” su un blog di ispirazione cattolica.

I commenti sono chiusi.