Ho finalmente visto la statua illuminata in casa di Vicka

di Annalisa Colzi

1380238_10202205563326364_278906684_nTanti amici del blog e di facebook mi hanno chiesto che cosa penso della statua della Madonna di Lourdes che da qualche giorno si illumina nella vecchia casa di Vicka.

Essendo appena tornata da Medjugorje e avendola vista di persona sono pronta a scrivervi le mie impressioni.

Tutto inizia lunedì 23 settembre 2013. Leggiamo dalla cronaca di Laura Marcazzan Budimir, una ragazza che vive a Bijakovici, che cosa è accaduto quella sera.

Verso le 20.30 circa un gruppo di italiani, sembra del Nord Italia, che pregava nella stanza delle apparizioni nella casa natale di Vicka avvisa le ragazze che lavorano nei negozi sotto, tra le quali c’è Marijana (sorella di Vicka) che la statua della Madonna di Lourdes si illumina…

Le ragazze abituate ad ascoltare tutti i giorni tutti i segni che i pellegrini vedono, rispondono loro che sono fortunati ma non salgono… Dopo essere state richiamate più volte ad un certo punto, verso le 21.00 Mirela decide di salire su invito di Marijana, subito dopo scende tutta agitata dicendo a Marijana che la statua si illumina veramente. Da lì Marijana sale e poi chiama i fratelli e le sorelle, nel giro di poco la notizia si diffonde in tutta Bijakovici.

Io e Danijel ci siamo recati sul posto e siamo riusciti ad entrare intorno alle 22.00.  La statua era tutta fosforescente, tenevano le luci spente e facevano entrare 10 persone alla volta… Il mio cellulare non riusciva a captare la luce, veniva fuori tutto nero. Né Damir il fotografo della Parrocchia né il giornalista del giornale locale riuscivano a fare le foto. Video idem.

Dentro la casa abbiamo incrociato Zdenka (sorella di Vicka e moglie di Ivo) e la abbiamo seguita unendoci a Mama Zlata (la mamma di Vicka) che era tutta felice ed emozionata. Diceva che sembrava ritornare a 32 anni fa quando tutti volevano entrare in casa per vedere Vicka… Alle 3.00 è arrivato anche il parroco Marinko Sakota, ha visto la statua e ha chiesto a Franjo (fratello di Vicka) da quanto era così.

Il giorno dopo Marijana diceva che avevano sentito Vicka e che lei aveva detto loro: “Siete fortunati a vedere la Madonna con la luce e non con il buio e che piange. Inginocchiatevi e pregate”.

A questo punto del racconto mi sembra molto interessante capire il tipo di fermento che c’era in alcuni abitanti di Bijakovici prima dell’illuminazione della statua. E’ ancora Laura a ragguargliarci.

Due settimane prima Marinko (finito in prigione all’inizio delle apparizioni per aver difeso i veggenti) aveva detto a Zlata di sentire nel cuore di voler cominciare a pregare come 30 anni fa tutti insieme, e che avrebbe voluto iniziare dopo la vendemmia… La vendemmia è finita sabato (di domenica non si lavora soprattutto nei campi) e lunedì sera è iniziato il tutto.

Laura finisce la sua cronaca con queste parole: Tanti parlano di spray fosforescenti… Mirela la prima croata che l’ha vista diceva che pulsava… diminuisce e aumenta di intensità soprattutto quando si prega vicino… Mah! Se esiste una vernice che risponde con la luce alla potenza della preghiera la comprerei subito!”.

La cronaca dei giorni successivi al 23 la conoscete perchè era già stata mandata attraverso il blog, quindi passo direttamente a sabato 28 settembre, sera in cui anche io ho potuto vedere la Madonna illuminata.

Dalla cronaca  di Laura: Stasera alle 19.15 sono entrata nella stanza, parrocchiani e alcuni familiari della famiglia di Vicka erano già dentro al buio pesto a pregare il rosario. La statua non era illuminata. Alle 19.30 si è illuminata pochissimo e poi niente fino alle 20.15 quando il nipote di Vicka ha detto: “Adesso ci inginocchiamo e preghiamo”. Hanno cominciato il Credo e la statua si è illuminta bene. Quella sera è entrato anche un sacerdote di Spalato, Un po’ dubbioso. Ha appoggiato la stola sulla statua, ha pregato e da lì ha cominciato ad illuminarsi di più; poi ha abbracciato la statua. Il parroco di Tihalijna è tornato per la seconda volta.

Anche io, dopo l’adorazione in Parrocchia, mi sono recata a vedere la statua. Dopo aver fatto 40 minuti di fila, finalmente sono entrata nella stanza, ed essendo bassa di statura mi hanno piazzata proprio davanti alla statua.

Dopo averci sistemati, e voglio ringraziare di cuore i volontari che lavorano gratuitamente per noi pellegrini, hanno spento la luce e pregato un’ Ave Maria. 1235906_591012487607648_1378254347_n

Che emozione vedere la statua tutta illuminata di bianco. Il manto e l’abito della Madonna rifulgevano di una luce piena, bianca. Era come se la statua fosse stata svuotata e dentro ci fosse stata inserita una lampada al neon.

Personalmente ho avuto l’impressione di una cosa soprannaturale. Certamente è solo una mia impressione e mi rimetto completamente alla decisione della Parrocchia, ma l’emozione è stata così forte che mi sono scese le lacrime.

In quel momento ho sentito con tanta forza l’amore di Maria: “Se sapeste quanto vi amo piangereste di gioia”. Così dice in un messaggio e così l’ho sentita io.

E allora ho fatto la mia riflessione al riguardo di questo segno. La Madonna da 32 anni ci sprona a tornare con tutta l’anima e con tutto il cuore a suo Figlio. Tanti a Medjugorje dopo aver visto piccoli segni aprono il loro cuore e decidono di iniziare un vero cammino spirituale. Questi piccoli segni, di cui parla anche Vicka nell’intervista, possono essere molteplici. Chiaramente non devono essere cercati ma se coloro che li vedono cambiano vita ben vengano.

Io credo che questo grande segno sia servito e spero che possa servire anche in seguito ad attirare le anime che ancora non hanno conosciuto l’amore di Gesù. Magari verranno come semplici curiosi ma poi la Grazia di Dio potrebbe sconvolgerli.

Certo, per l’anima che già fa un cammino questo segno può anche non essere importante.

Ma per coloro che sono lontani, questo segno, potrebbe essere vita. Conosco prsone che dopo aver visto il sole che girava o pulsava ha cambiato radicalmente modo di vivere mettendo preghiera e sacramenti nella sua vita.

La Madonna, con questa luce, ci dice di non temere il futuro perchè Lei è sempre con noi e ci porta la Luce in questo mondo di tenebre. Ha ragione Vicka quando dice che “E’ un segno di speranza”.

Sono anche contenta che padre Jozo, a cui è stato chiesto cosa pensasse della statua illuminata abbia risposto: “In quella casa ci sono stati altri segni. Non escludo il soprannaturale”.

Io credo che se fosse stato un inganno di satana o da mano di uomo, la Madonna avrebbe detto a Vicka di far chiudere la casa e non far entrare nessuno. Sono convinta che non avrebbe mai fatto perdere la credibilità dei veggenti, delle apparizioni, degli abitanti di Bijakovici con annessi i parenti di Vicka. Già il fatto che Vicka sia sempre stata tranquilla e si sia espressa sul fatto dicendo che è un segno di speranza, mi fa stare tranquilla e mi fa credere che è un segno che viene da Dio.

Altre volte la Madonna ha messo in guardia i veggenti dicendo loro di non parlare con alcune persone, in particolare all’inizio quando c’erano spie comuniste fra i pellegrini. Perchè non avrebbe dovuto farlo adesso? Possibile che la Madonna possa permettere di distruggere ciò che è stato costruito in 32 anni?

Non dimentichiamoci che la Gospa ha detto in un messaggio: “Sono venuta a chiamare il mondo alla conversione per l’ultima volta. In seguito non apparirò più sulla terra: queste sono le mie ultime apparizioni”.

E per chiamare il mondo, secondo voi, non c’è bisogno di segni straordinari? Io penso di sì, penso che la bontà e la Misericordia di Dio venga incontro all’uomo, alla sua pochezza, alla sua miseria. L’uomo oggi, come non mai, ha bisogno di segni per superare la razionalità che da duecento anni a questa parte gli è stata inculcata.

Ben vengano i segni se questi servono ad attirare tanti figliol prodighi.

Un ultimo appunto prima di chiudere l’articolo. Tanti italiani hanno commentato (sul web) dicendosi preoccupati di questo segno perchè potrebbe rovinare la credibilità di Medjugorje.

Ma chiedo: Se non sono preoccupati gli abitanti di Bijakovici, i familiari di Vicka, padre Jozo, il parroco, Vicka… perchè vi preoccupate voi? Forse pensate di essere gli unici ad amare Medjugorje? Forse che gli abitati, il parroco, padre Jozo, i familiari di Vicka e Vicka non la amano?

Vi lascio con questa domanda che è già una risposta e che il Signore Gesù ci faccia sempre contemplare la Misericordia di Dio nei confronti del figliol prodigo (che siamo stati tutti noi). Guai a noi se diveniamo il figlio maggiore.

volantino doppio 2013 Roma

 

 

 

Annunci

116 thoughts on “Ho finalmente visto la statua illuminata in casa di Vicka

  1. Pensarla in maniera diversa non vuol dire offendere. Ho rilevato che tu ragioni in maniera simile ad altri personaggi che scrivono qui sopra e che, come te, hanno la loro idea personalizzata di Dio e della Chiesa. Le orecchie le teniamo chiuse, perché non vale la pena ascoltare ragionamenti inconsistenti. Invece teniamo le braccia aperte, e vi invitiamo a volgervi verso la Verità: un invito che generalmente cade nel vuoto…

  2. Quant’è bella – e quant’è comoda! – l’interpretazione personalizzata.
    Nella Bibbia c’è anche scritto che Cristo ha affidato la SUA Chiesa a Pietro: come mai non riportate, fra le tantissime citazioni bibliche, questo passaggio?
    Eh beh… è più comodo voler pensare che Pietro non conti, né conti la Chiesa: così ciascuno si dirige dove meglio crede…

    Il Regno di Dio si avvicina: siete voi che ve ne allontanate.

  3. Ma come? Tu, che sei così esperto della Bibbia, hai bisogno delle mie puntualizzazioni?
    E non è San Pietro che “dice a Gesù”, bensì il contrario.

  4. Ed ecco un ottimo esempio di come la Bibbia, letta “in solitaria”, venga talmente stiracchiata da ignorare anche le più elementari regole della sintassi.
    “Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la Mia Chiesa”.
    Simone di Giona era stato “rinominato” Cefa-Pietro da Gesù stesso, proprio perché su di lui Gesù avrebbe posto le basi per la costruzione della Sua nascente Chiesa.

    Io dico solo questo: davvero fate offesa alla vostra intelligenza, e per cosa, poi? Vi piace così tanto “camminare in solitaria”, e distinguervi (hai detto bene: “secondo me”…) ad ogni costo?
    Contenti voi…

  5. Ciao Gustavo come và? Guarda lasciali perdere… i protestanti sono 500 milioni più o meno e dovresti vedertela con 500 milioni di ” dottoroni della legge ” e perciò con 500 milioni di interpretazioni della Bibbia diverse, sempre in contrasto e in lotta fra di loro per fare proseliti. L’unica cosa che li unisce è far guerra alla Chiesa Cattolica…. Cordiali saluti e buona giornata

  6. Bene la vita è un gioco on line. Mi sembra un linguaggio poco luterino e molto da bicchierino.
    La vita è un dono, reale e non on line. Smettete di fare sedute spiritiche e tornate in voi….in Lui…tramite Lei…per voi…è meglio.
    Domenica Papa Francesco è un Cristiano? Consacra l’umanità (anche voi, almeno dite grazie!) al Cuore Immacolato di Maria, o è eretico?
    Spiegate la vostra protesta molto protestante e poco cristiana.
    Sempre nel Cuore della Madre della Chiesa LIRReverendo

  7. @luciano messori

    Ciao Luciano, e grazie per le tue osservazioni. Purtroppo, con chi si sente così “arrivato” da “interpretare infallibilmente” la Bibbia, senza alcun riferimento oggettivo, è generalmente vano ogni dialogo.
    La speranza è che il ribadire certi concetti serva a qualche altro lettore.

  8. Vai pure da solo con lo “spirito santo”, chi fa da se fa per tre, to, il Demonio e lo “spirito santo”. Buon viaggio.
    Lasciatelo perdere per voi LIRReverendo

  9. ANTONIO86
    “Mentre diceva questo, una donna alzò la voce di mezzo alla folla e disse: «Beato il ventre che ti ha portato e il seno da cui hai preso il latte!».
    Ma egli disse: «Beati piuttosto coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano!»”.

    Giustissimo! infatti, chi più di Maria ha ascoltato la Parola di Dio (che era ANCHE Suo Figlio, Gesù) e l’ha messa in pratica? L’apparente sconfessione di Cristo, circa Sua Madre, è in realtà un riconoscimento dei meriti grandissimi di Lei: Maria non è stata grande per aver portato in Sé il Figlio di Dio (questo era un Dono esclusivo, concessoLe dal Signore), ma perché Ella è stata fedelissima alla Volontà di Dio, fino al Calvario, sotto la Croce, mentre Suo Figlio moriva fra dolori inenarrabili.

    Ed è proprio per la Sua indefessa fedeltà, che Iddio Le ha conferito il sommo titolo di Regina degli Angeli e dei Santi.

  10. GENESI 3. VERSETTO 15 “iO PORRO INIMICIZIA FRA TE E LA DONNA TRA LA TUA STIRPE E LA SUA STIRPE: QUESTA TI SCHIACCERA LA TESTA E TU LE INSIDIERAI IL CALCAGNO. NOI SAPPIAMO CHE MARIA VIENE SEMPRE RAFFIGURATA MENTRE SCHIACCIA LA TESTA AL SERPENTE CHE STA AVVINGHIANDO IL GLOBO TERRESTRE. dOMANI 13 OTTOBRE 2013 VERRA’ CONSACRATO IL MONDO AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA. CARI FRATELLI PROTESTANTI DENTRO IL MONDO CI SIETE ANCHE VOI CHE AVETE TOLTO LE IMMAGINI DI MARIA DALLE VOSTRE CHIESE OD ASSEMBLEE. VEDRETE CHE TORNERETE ANCHE VOI DALLA VOSTRA MAMMA CHE AMA TUTTI. UNA SPLENDIDA E SANTA DOMENICA A TUTTI IN CRISTO GESU’ E MARIA

  11. Solo Gesù, solo Gesù… ma di Gesù tu hai capito ben poco, specie se affermi “l’uomo… non Dio”: Gesù è Uomo, ed è anche Dio, ipostaticamente. Non puoi scindere le Due Nature, e poi “farGli dire” quel che più ti aggrada.

    Circa il bigottismo di cui parli, non è presente solo dalle tue parti, ed è assurdo riferirsi ad esso, per negare il GIUSTO posto che spetta a Maria. La Quale è stata messa – da Dio stesso – subito dopo Dio.

    E non dire “più o meno”, in merito alla conoscenza della Bibbia (ed è Bibbia, non bibbia): stai già affermando che non la conosci granché… come del resto è evidente dalle interpretazioni stiracchiate che ne dai.

  12. Siete tutti uguali: parlate tanto di dialogo ma, se uno non è d’accordo con voi, allora necessariamente vi sta attaccando e offendendo. La parte giusta è sempre e solo la vostra.
    Buon per voi.

  13. CARO ANTONIO 86 (NON SO SE SONO GLI ANNI O L’ANNO DI NASCITA) .GIA’ LETTO TUTTO QUELLO CHE DICI TU ED ANCHE DA TEMPO . IL MIO PENSIERO E FISSO SU GESU’ E SULLA SUA PAROLA GIA’ DA TEMPO MA NON MI DIMENTICO L’IMPORTANZA DI MARIA NELLA STORIA DI GESU’ E COSI’ CREDO MOLTI ALTRI (COSA CHE INVECE STAI FACENDO TU CERCANDO DI SMINUIRE IL SUO RUOLO NELLA STORIA DELLA SALVEZZA) . POI LEGGI BENE ANCHE TU LEI PORTA SEMPRE A GESU’ (NOZZE DI CANA : FATE QUELLO CHE EGLI VI DIRA’ ). qUINDI LEI CI PORTA A GESU’ SEMPRE. SCUSA SE MI PERMETTO SVEGLIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! . SEMPRE FRATERNAMENTE SI INTENDE. . CIAO E BUONA GIORNATA

  14. Come Maria che è presa come esempio.
    Ciao, saputellone, protestantone, taglione e incollone
    Buon Esegesi con il Libro dei morti (quelli che lo leggono!)
    per te sempre LIRReverendo

I commenti sono chiusi.