Predizioni catastrofiche

di Annalisa Colzi

imagesCon l’avvento del web le false profezie si moltiplicano a vista d’occhio. Eventi catastrofici, predetti da pseudo veggenti, sembra che stiano per spazzare via la terra intera. Predizioni sconclusionate contro la Chiesa e i suoi pastori si moltiplicano, fino ad arrivare a sostenere che il Santo Padre sarebbe il falso profeta, colui che stravolgerà la Liturgia. Papa Francesco, sempre secondo certe profezie catastrofiche, avrebbe usurpato il trono papale a Benedetto XVI. E via di questo passo…

Eppure molti, anche tra i cattolici, ci credono. E’ per loro un dato di fatto! Sono tutti all’erta pronti a nascondersi nelle grotte e ad accendere le candele durante i tre giorni di buio. Per loro si sta avvicinando la fine del mondo, il ritorno di Gesù, l’Apocalisse…

Facciamo attenzione a non “bere” tutto quello che ci propina il web. Il terrorismo che certe messaggi lanciano fanno vivere in una sorta di paura continua, e questa può essere solo opera del maligno, di satana, del divisore. La sua gioia più grande è quando, attraverso certi messaggi apocalittici, divide i cattolici ed è quello che sta avvenendo con tali messaggi.

DIO E’ AMORE, amici, non dimentichiamolo. Mai istigherebbe ansia e paura nei suoi figli che ha riscattato con il sangue prezioso di Cristo. Mai farebbe sedere sul trono papale un falso profeta, mai. Il pensarlo è credere alle parole del maligno che desidera distruggere la reputazione della Santa Madre Chiesa.

Ci sono un sacco di falsi profeti, tantissimi e tutti loro predicono eventi catastrofici. Molti dei lettori del mio blog mi chiedono informazioni su Garabandal, Conchita, Anguerra, Zaro, Allison Misti ecc… Per capire da che parte stanno, basta leggere un messaggio che la Madonna di Medjugorje ha dato il 15 dicembre del 1983: “Quelli che fanno predizioni catastrofiche sono falsi profeti. Essi dicono: In tale anno, in tale giorno, ci sarà una catastrofe. Io ho sempre detto che il castigo verrà se il mondo non si converte. Perciò invito tutti alla conversione. Tutto dipende dalla vostra conversione”.

Mi sembra quindi più che chiaro che la Madonna e Gesù non terrorizzano nessuno e tantomeno sputano veleno intorno alla figura del Santo Padre.

Il problema delle catastrofi è legato alla nostra conversione. Vi ricordate cosa disse la Madonna ai bambini di Fatima? “La guerra sta per finire (1914 – 1918); ma se non smetteranno di offendere Dio, durante il Pontificato di Pio XI ne comincerà un’altra ancora peggiore. Quando vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, sappiate che è il grande segno che Dio vi dà che sta per castigare il mondo per i suoi crimini, per mezzo della guerra, della fame e delle persecuzioni alla Chiesa e al Santo Padre”.

La guerra che scoppiò sotto il regime di Mussolini fu il segno evidente che la conversione così implorata dalla Madonna non vi fu. Gli uomini non si convertirono, continuarono a peccare e ciò che la Madonna aveva predetto si avverò.

Alcune volte Lucia vedendo la piccola Giacinta pensierosa le chiedeva spiegazioni e non poche volte la bambina le rispondeva: “Penso alla guerra che verrà; a tanta gente che dovrà morire e andare all’inferno! Che tristezza! Se smettessero di offendere Dio, non verrebbe la guerra né andrebbero all’inferno.”

Ed ecco perché ancora oggi la Madonna scende in mezzo a noi per ricordarci che se cambiamo il nostro cuore non dobbiamo temere nulla.

volantino settembre 2013

Annunci

39 thoughts on “Predizioni catastrofiche

  1. Grazie Annalisa per il tuo impegno, sono assolutamente daccordo con quanto ai testimoniato, volevo aggiungere una cosa personale, il 25 settembre (giorno del messaggio) è anche il giorno del mio 62° compleanno e Maria Santissima Madre di Dio, ha fatto in modo che in quel giorno sarò, per la quarta volta, vicino a Lei a Medjugorje. Grazie Maria, grazie Gesù, grazie Santo Spirito sposo di Maria, grazie Padre Celeste. Vi ricorderò tutti nella preghiera

  2. Annalisa o qualcuno, mi potete spiegare le parole ai bimbi di fatima “Quando vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, sappiate che è il grande segno che Dio vi dà che sta per castigare il mondo”?
    Solo i bimbi hanno visto questa luce misteriosa, o l’hanno vista anche altre persone?
    Se ora ci sarà la malaugurata guerra in Siria, con ulteriori massacri di innocenti, vorrà dire che i convertiti sono ancora troppo pochi, nonostante le nostre preghiere.
    E più che continuare a pregare, cercando di dare un buon esempio di vita, non possiamo fare…
    Ora vorrei chiedere a chi “beve” le false profezie:
    è perverso e crudele Papa Francesco, che sta facendo di tutto per la pace, o sono perversi e servi di satana tutti quelli che vogliono la guerra a ogni costo, per il loro esclusivo interesse, infischiandosene delle vite umane innocenti?
    Fra questi ultimi, i commercianti di armi e gli ipocriti che aspettano come avvoltoi la guerra, per ricostruire poi sulle macerie (magari facendosi passare per benefattori dell’umanità, come autentici sepolcri imbiancati).
    A tutte queste false profezie si può rispondere come S. Francesco rispose al diavolo, senza troppi riguardi:
    “Apri la bocca che mo’ vi ti **** ” [verbo che coincide col nome di un frutto autunnale rotondeggiante, color aranciato, e con la polpa morbida e dolce].

  3. Nelle apparizioni portoghesi la Madonna dichiarò anche che sotto il pontificato di Pio XI, se gli uomini non si fossero convertiti, sarebbe scoppiata un’altra guerra mondiale, più spaventosa della prima, annunciata da una “notte illuminata da una luce sconosciuta”. Il 25 gennaio 1938, effettivamente, il cielo di tutta Europa fu illuminato in modo eccezionale: si verificò una grandiosa Aurora boreale, evento straordinario alle latitudini dell’Europa meridionale; in Italia fu visibile in Piemonte, in particolar modo, e si vide addirittura sino a Napoli. La stampa la descrisse per diversi giorni. Per Lucia, fù il segno preannunciato dalla Santa Madre; l’antefatto della II guerra mondiale.
    Per te LIRReverendo

  4. Gentile Fhrui, ho trovato questo articolo che a me sembra attendibile: “Ad inizio 2012 ci siamo soffermati su alcune incredibili coincidenze temporali (o profezie) legate alle apparizioni di Fatima. Si fatica molto a parlare di “coincidenze” prendendole singolarmente, diventa quasi impossibile se vengono considerate tutte assieme. Ad aggiungersi agli eventi già descritti c’è anche una vicenda, forse meno evidente, legata ad un “grande segno”, una “grande luce”, come venne riportato dai veggenti durante le apparizioni del 13 maggio -13 ottobre 1917: «quando vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, sappiate che è il grande segno che Dio vi dà che sta per castigare il mondo per i suoi crimini, per mezzo della guerra, della fame e delle persecuzioni alla Chiesa e al Santo Padre». Come spiega Francesco Agnoli, per “castigo al mondo” si intende che Dio lascerà l’uomo in balia di se stesso e della sua cattiveria: non c’è peggior castigo di quello che noi uomini spesso siamo così bravi ad infliggerci, da soli.

    Nelle apparizioni portoghesi la Madonna dichiarò anche che sotto il pontificato di Pio XI, se gli uomini non si fossero convertiti, sarebbe scoppiata un’altra guerra mondiale, più spaventosa della prima, annunciata da una “notte illuminata da una luce sconosciuta”. Il 25 gennaio 1938, effettivamente, il cielo di tutta Europa fu illuminato in modo eccezionale: si verificò una grandiosa Aurora boreale, evento straordinario alle latitudini dell’Europa meridionale; in Italia fu visibile in Piemonte, in particolar modo, e si vide addirittura sino a Napoli. La stampa la descrisse per diversi giorni. Per Lucia, fù il segno preannunciato dalla Santa Madre; l’antefatto della II guerra mondiale. Tuttavia mise per iscritto questa profezia soltanto il 31 agosto 1941 in una lettera al vescovo di Leira-Fatima. Per questo molti hanno legittimamente parlato di una profezia post eventum.

    Tuttavia vi sono nelle vicende di Fatima, due fatti che rendono attendibile credere a questa profezia (anche se venne messa per iscritto dopo l’evento).

    Il primo: è un altro segno celeste, annunciato nel 1917, che si verificò proprio in quell’anno. In un Portogallo, allora in mano ad un governo anticlericale, la piccola Lucia sfidò il mondo: «la Madonna», disse, «darà un segno». Convocò tutti per il 13 ottobre 1917 alla Cova da Iria, pur capendo bene che se il segno non ci fosse stato, sarebbe stato un gran problema per l’attendibilità e la credibilità. Migliaia e migliaia di persone si radunarono nella Cova, i quotidiani di allora parlano di 40-50 mila persone. Diversi giornalisti, testimoni oculari, hanno scritto articoli su questo evento, compreso un tale Avelino de Almedia, redattore capo di “O Sèculo”, quotidiano socialista di Lisbona, di orientamento positivista e anticlericale, che in precedenza aveva ridicolizzato gli eventi di Fatima. Costui, sul numero del 15 ottobre 1917, scrisse: «Cose fenomenali. Come il sole ballò a mezzogiorno a Fatima […]. L’ora mattutina è la regola per questa moltitudine, che calcoli imparziali di persone colte e di tutto rispetto, punto rapite come per influenza mistica, contano in trenta o quaranta mila creature… E si assiste a uno spettacolo unico e incredibile per chi non fu testimone di esso. Dalla cima della strada, dove si ammassano i carri e sostano molte centinaia di persone, alle quali manca la voglia di mettersi nella terra fangosa, si vede tutta l’immensa moltitudine voltarsi verso il sole, che si mostra libero dalle nuvole, nello zenit. L’astro sembra un disco di argento scuro ed è possibile fissarlo senza il minimo sforzo. Non brucia, non acceca. Si direbbe realizzarsi un’eclissi. Ma ecco che un grido colossale si alza, e dagli spettatori che si trovano più vicini si ode gridare: “Miracolo, Miracolo! Meraviglia, meraviglia». Il sole tremò ed ebbe mai visti movimenti bruschi fuori da tutte le leggi cosmiche. Come poteva una pastorella riuscire a prevedere un fenomeno astrofisico di questa rarità e di tal portata? Ovviamente c’è la libertà, anche in questo caso, di parlare di ennesima incredibile coincidenza.

    Il secondo: abbiamo detto che Lucia mise per iscritto soltanto il 31 agosto 1941 la profezia sulla “notte illuminata da una luce sconosciuta”, antefatto dei crimini commessi dalla Russia: sarà la Russia, non la Germania, “a spargere i suoi errori nel mondo”, “promuovendo guerre e persecuzioni alla Chiesa”. Nel 1941 sarebbe stato veramente più opportuno e intelligente, annunciare il pericolo nazionalsocialista, o comunque entrambi, quello comunista sovietico e quello nazista. Infatti la Germania sembrava trionfante: possedeva tutta l’Europa, esclusa la Gran Bretagna; gli Usa non erano ancora entrati in guerra e l’Urss appariva destinato alla sconfitta, sotto il tallone tedesco, da un momento all’altro. Ed invece pochi anni dopo il “Reich millenario” crollò miseramente e la Russia non solo vinse la guerra, ma si vide “regalare” dagli alleati mezza Europa. Il comunismo conobbe così una diffusione immensa, inimmaginabile, tanto più se ricordiamo che nel 1949 anche la Cina sarebbe divenuta comunista. Dovunque i comunisti arrivarono, dalla Polonia all’Albania, la Chiesa fu attaccata, perseguitata, distrutta. Occorre anche dire che in una lettera a Pio XII, datata 24 ottobre 1940 (cioè prima dell’entrata nella seconda guerra mondiale della Russia), Lucia ri-domandava la Consacrazione della Russia stessa, considerata, anche in quella data per certi versi insignificante, il pericolo imminente, come infatti divenne. Queste non sono profezie post-eventum.

    Essendoci dunque stati due fatti a dimostrazione della capacità profetica delle parole dei veggenti di Fatima, torniamo all’aurora boreale del 25-26 gennaio 1938. I quotidiani di allora, come “La Stampa” del 26 gennaio, intervistando noti astrofisici, parlarono di evento “eccezionale”, “rarissimo” e “visibile in tutta Europa”. Lucia ritenne che si trattasse del segno premonitore indicato dalla Madonna. Proprio la sera del 25 gennaio Hitler ricevette il barone Werner Fritsch, generale e comandante in capo della Reichwehr, assai critico dei guerra hitleriani, e lo fece uscire dal ministero della guerra a causa di uno scandalo. Fu questo un evento preliminare alla guerra (Antonio Spinosa, “Hitler”, Mondadori, Milano, 1991, p. 240-241). Occorre anche ricordare che la sera del 23 agosto 1939 in alcune zone della Germania, fu segnalata un altro fenomeno di luce molto raro e proprio quella notte avvenne il patto von Ribbentrop-Molotov, cioè la spartizione della Polonia e di altre zone di influenza tra Hitler e Stalin. La II guerra mondiale nacque in questo momento.

    Il gerarca nazista Albert Speer nelle sue “Memorie del Terzo Reich” scrive: «Quella notte ci intrattenemmo con Hitler sulla terrazza del Berghof ad ammirare un raro fenomeno celeste: per un’ora circa, un’intensa aurora boreale illuminò di luce rossa il leggendario Untersberg che ci stava di fronte, mentre la volta del cielo era una tavolozza di tutti i colori dell’arcobaleno […]. Lo spettacolo produsse nelle nostre menti una profonda inquietudine. Di colpo, rivolto a uno dei suoi consiglieri militari, Hitler disse: ‘Fa pensare a molto sangue. Questa volta non potremmo fare a meno di usare la forza’”. Un altro gerarca nazista presente alla scena, Nicolaus von Below, ricorderà di essere stato intimorito da quella luce, e di aver detto a Hitler che forse era il presagio di un’imminente guerra sanguinosa. «Se così dev’essere, allora che sia più veloce possibile» replicò Hitler” (cit. in Timothy W. Ryback, “La biblioteca di Hitler”, Mondadori, Milano, 2008, p. 148-149). Tutto questo suor Lucia, chiusa nel suo convento in Portogallo, non poteva certamente saperlo.

    Livia Carandente e Luca Pavani”. Lascio a te giudicare sperando di essere stato utile. Cordiali saluti

  5. Vorrei aggiungere che i profeti veri biblici ed anche quelli degli ultimi tempi come i tre pastorelli di Fatima e altri non hanno bisogno di nascondersi come qualcuno che vedi nelle trasmissioni nascosto da maschere o altro . Sono li ad annunciare quello che deve succedere , o come Giona girando per Ninive lanciando il messaggio ordinatogli da Dio. Quindi tutto chiaro alla luce del sole senza paura, rischiando e fidandosi di Dio . La paura è la grande arma con cui veniamo attanagliati dal maligno. Ma le nostre armi sono potenti quindi ringraziamo sempre il Signore per quello che ci da. Un caro saluto a tutti

  6. Cara Annalisa, concordo con ciò che viene scritto in queste pagine però vorrei invitavi a pensare che i tempi sono molto difficili e tanti anticristi si nascondono dietro un falso buonismo spirituale. Il SANTO ROSARIO può tanto non dimentichiamolo.

  7. Beh, ci sono due cose incontestabili: la prima è che la nostra è una società che offende Dio, incontrovertibilmente. Aborto, eutanasia, omosessismo, pedofilia, prostituzione, cultura dello sballo e del sesso sin da giovanissimi (molto bello il libro di Annalisa che sto finendo di leggere), sfruttamento del prossimo ecc. ecc. Dio ha una pazienza davvero infinita, al Suo posto il meteorite l’avrei già tirato da un pezzo… L’altra è la natura stessa di Internet, che favorisce i falsi profeti. In questo guazzabuglio, io con semplicità solleciterei tutti a maggiore prudenza, a fidarsi un po’ meno di chi scrive sul web e a fidarsi un po’ di più dei sacerdoti delle nostre parrocchie, che interpretano le scritture per mezzo dello Spirito Santo e che -come ci ricorda costantemente la Gospa- sono stati scelti da Suo Figlio per essere i nostri pastori. E proverei a pensare un po’ meno alla fine del mondo e un po’ di più alla imprevedibile fine di ciascuno di noi. Già stasera, tornando a casa, potrei trovare l’imbecille di turno che col suo SUV a tutta velocità allarga la curva e io puf… non ci sono più. Pensiamo ad essere preparati noi, in prima persona, a quando verrà il momento. Consideriamo ogni giorno come fosse l’ultimo (non vi sto invitando a darvi allo sballo, eh!!) prepariamoci, se siamo migliori noi stessi è migliore anche il mondo, e se il mondo è migliore la fine si allontana. Saluti.

  8. Ciao Annalisa volevo approfittarne chiedendoti cosa ne pensi di Maria Valtorta…presunta mistica italiana vissuta nel periodo della seconda guerra mondiale. Grazie

  9. Scusa Annalisa tu dici che sul trono papale non sederà mai nessun falso profeta ma non è scritto nella bibbia stessa che l’ultimo papà che verrà sarà un falso profeta? mi ricordo uno spezzone di frase…”seduto nel tempio additando se stesso come Dio” non so se si riferisse al papa o solo al falso profeta. Se mi ricordo bene era contenuto nell’apocalisse di Giovanni.

  10. Questo si legge nella lettera ai Tessalonicesi di San Paolo:
    3 Nessuno vi inganni in alcun modo! Prima infatti dovrà avvenire l’apostasia e dovrà esser rivelato l’uomo iniquo, il figlio della perdizione, 4 colui che si contrappone e s’innalza sopra ogni essere che viene detto Dio o è oggetto di culto, fino a sedere nel tempio di Dio, additando se stesso come Dio.

    Non si parla di un Papa ma dell’uomo iniquo

  11. Cara Annalisa ben tornata mi sei mancata tantissimo. Volevo dirti questo anch’io purtroppo sono incappata in queste profezie…. sai a Piacenza esattamente a San Bonico la Madonna sta apparendo ad una persona che si chiama Celeste. Ci sono un sacco di testimonianze e tra l’altro anche la televisione locale ha filmato che nelle mani di questa persona si è formata la Sacra Ostia. Li la Madonna esorta a pregare ed a non avere paura per qualsiasi cosa che accadrà, parla sopratutto per la confusione che sta nascendo nella Chiesa.
    Ricevo tutti i mesi l messaggi della Madonna di Zaro di Ischia e anche li è apparsa con il mondo sotto i suoi piedi e dal suoi occhi cadeva una lacrima che andava a cadere sul mondo e li si vedevano tante luci che si accendevano in diverse zone e ne sgorgava del sangue. Lei non faceva che ripetere pace pace pace sulla Siria e su questa Italia.
    E che dire dei messaggi del sacro cuore di Gesù? io ti passo i link ti prego vacci a guardare e fammi sapere un tuo parere.

    http://WWW.LA MADONNA DELLA NOTTE.SAN BONICO
    http://WWW.MESSAGGIO DEL SACRO CUORE DI Gesu’

  12. Un grazie ad Alberto, che ci ricorda la caducità della nostra esistenza. (polvere siamo e polvere torneremo ad essere). A volte lo dimentichiamo pensando di essere eterni. Ascoltiamo i nostri sacerdoti ed è giusto ; a volte mi piacerebbe che si soffermassero di più sull’esistenza del male magari chiamandolo con il suo nome senza paura. Magari parlandoci dei Novissimi : giudizio, morte , paradiso , inferno . Sembrano temi di cui non si possa parlare per non scandalizzare i cari cattocom. esistenti nella nostra amata Santa Madre Chiesa o per non turbare i bambini. Mi vengono in mente le parole dellìallora cardinale Ratzinger. La prova della fede è che resiste a circa un milione di prediche domenicali. Un caro saluto e scusate lo sfogo. Sempre con Gesù e Maria.

  13. Quindi la posso ritenere affidabile?? Anche i suoi quaderni che parlano degli ultimi tempi??? Sai volevo cominciare a leggere i suoi scritti!!!

  14. …cara annalisa concordo totalmente con quello che dici,eccetto nel fatto di dire che i fatti catastrofici(i 3 giorni di buio,ecc…)siano opera di falsi profeti….vorrei citare in merito la beata anna maria taigi(che spiega molto bene e nei particolari)….e una santa piu’ recente:la beata aiello(beatificata da papa benedetto 4 anni fa’…)…poi anche a medjuogorje la MADONNA ha lasciato dieci segreti dove sono annunciati dolori e catastrofi….logicamente SEMPRE SE GLI UOMINI NON SI CONVERTONO…..forse bisogna addentrarci un po’ di piu’ nei particolari nello spiegare, per evitare di mettere i BUONI con i cattivi,e aumentare la gia’ tanta confusione che c’e’ proprio grazie al web………i castighi annunciati non devono spaventare,chi ha FEDE nella MADONNA E IN DIO…….
    io per esperienza(anche se piccola…)ho potuto vedere che i falsi profeti attirano solo e sempre quelli che portano i piedi in chiesa solo ai matrimoni e ai battesimi…….quindi diciamo i cristiani(perche’ battezzati….)…i falsi profeti dicono delle stupidaggini cosi gallatiche,che solo i fessi ci possono cadere…..per prima cosa di solito negano l’esistenza dell’inferno….non parlano mai della MADONNA(perche’ satana ne prova ribrezzo..)….non invitano mai alla preghiera…..e poi citando le parole di padre amorth:l’albero se e’ buono si vede dai frutti che da’!!!!!……….i falsi profeti hanno molto seguito qui su internet,ma sei vai a vedere nella realta’ ti trovi attorno a loro 4 gatti(vedi angela volpini che ha ingannato anche paolo brosio…)…….scusami annalisa se mi sono permesso di fare queste precisazioni….un abbraccio e che DIO TI BENEDICA per tutto quello che fai……
    adriano.

  15. Non so che dirti, certo che questa intervista a Celeste lascia molto perplessi:
    “Cosa ne penso delle parole del vescovo? Dobbiamo pregare, più per lui che per noi. Io voglio bene al vescovo, bisogna volergli bene. Ma io ascolto la Madonna e se lei mi dice di venire qui io ci vengo. E poi mi fa piacere che parli di noi. Più ne parla e più gente viene” dice sicuro e non senza una punta di sarcasmo”.
    Nessun vero veggente è mai andato contro il Vescovo.

  16. E’ fuori dalla Chiesa Cattolica chiunque sostiene forme di idolatria e non riconosce la Bibbia e il Vangelo come ci è stato fin qui trasmesso. “Le mie parole non passeranno”!

  17. La tua visione di chiesa non é cattolica quindi puoi continuare a seguire ciecamente i messaggi mdm. Sempre meglio che mdc
    LIRReverendo

  18. Cara Annalisa hai tutta la mia stima per il tuo lavoro e apprezzo molto i tuoi articoli e il tuo lavorare per Dio,ancor più sono felice perché apprezzi l’opera valtortiana. ” L’Evangelo come mi è’ stato rivelato’ mi è’ stato di grande aiuto per approfondire i Vangeli ma soprattutto per costruire quel rapporto intimo di innamoramento con l’uomo-Dio così assolutamente necessario per mettere in pratica la Sua parola. Amarlo con tutto il cuore,con tutta l’anima con tutte le nostre forze per poter amare tutto il resto

  19. Per chi non dovesse credere a Medjugorje, valgono sempre le parole di nostro Signore: Luca 21,5-30.

    Chi vive con Dio non interessa quando avverra’ una guerra o la fine del mondo perche’ e’ con il suo Signore, con lo Sposo. Niente lo turba ed e’ sempre pronto alla morte del corpo.

  20. Qui’ ci sono seri problemi di relazione con la fede.
    Basterebbe solamente esser chiari con se stessi ed ammettersi non Cattolici.
    La realta’ di papi che non sono stati stinchi di santi (prendi i Borgia, visto che tutti li hanno sulla punta della lingua) non fa venire meno il loro ministero che, cmq, Cristo ha fondato su Pietro e su di lui la Sua Chiesa.

    Non ti sta bene questo? Bene chiedi alla tua veggente se e’ meglio abbandonare la Chiesa oppure no. Anche se gia’ una risposta l’ha data.

  21. Caro Luca, questa è la mia replica, l’unica che ci fa capire il senso del tuo messaggio: E’ FUORI DALLA CHIESA CATTOLICA CHIUNQUE SEGUE I MESSAGGI DI MDM E ALTRE PSEUDO VEGGENTI CHE VANNO CONTRO IL SANTO PADRE.

  22. Luca, primo di tutto non sono un troll ma uno degli amministratori di questo blog che fa capo ad Annalisa.
    Detto questo se lei si basa solamente sulla scrittura (Sola scriptura) si sta gia’ ponendo tra i protestanti.
    Dovrebbe sapere, visto la sua fede salda e matura, che la Scrittura e la sua interpretazione vengono dalla Santa Chiesa. Che Dio, nella persona di Gesu’ Cristo, l’ha voluta e formata da uomini ed ha dato a Pietro il primato e tutto cio’ che Pietro (il quale e’ stato correttamente eletto) dichiara in materia di fede e morale e’ Cristo stesso che lo dichiara.
    Questa e’ la nostra fede che si basa in Cristo, non nei nostri pruriti e nelle nostre decisioni.

  23. Che poi, con un po’ di furbizia, si potrebbe notare che tutti i veggenti accreditati, qual’ora dovessero vedere disgrazie o terribili eventi futuri (vedi S. Pio da Petralcina) non dicono mai di andare contro il papa ed uscire dalla Chiesa ma l’esatto contrario: rifugiarsi nella Chiesa e sottomettersi al papa.

    Poi vengono sti fenomeni da baraccone e decidono che andare contro il Santo Padre ed uscire dalla Chiesa e’ la soluzione migliore.

  24. Bergoglio con orgoglio fa rima con malgioglio
    Meglio il trifoglio che loglio ma laglio sul raglio porta al meglio.
    Chi di troll ferisce i troll stupisce
    Ti porto a sarsina e attendo guarigioni
    Per te sempre meglio LIRReverendo

  25. Comunque, vi ricordate del Culto di Dozulè, quello che si diffondeva qualche anno fa, voleva l’edificazione della croce alta 700 metri (!!!) e ha comportato il proliferare di migliaia di croci “in scala”, anche fastidiosette da vedere? Beh, dissolto come una bolla di sapone. Non mi stupirei se tra pochi mesi/anni -magari dopo una ufficiale riprovazione- anche MDM passasse nel dimenticatoio.
    Non si può che diffidare delle rivelazioni private che, manifestamente, invitano a metterci contro la Chiesa.

  26. E aggiungo: ciò che salva è credere nella crocifissione, morte e resurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo (come punto di partenza, ovviamente) non adorare una croce. La croce è solo un simbolo che ricorda la morte di Cristo, non è un idolo da adorare di per sè stesso, e inchinarsi alla croce è un gesto di devozione che rimanda a nostro Signore. Per cui ciò che conta è l’ “intenzione” con cui ci si approccia alla croce, un atto di devozione al Signore, non al pezzo di legno (o metallo o oro più o meno impreziosito da pietre) per cui non importa se questo sia fatto a croce greca, latina, a tau, col transetto retto o curvilineo ecc. Basta che sia identificabile come croce. Perciò ogni pseudo-profezia su come deve essere la croce per essere “approvata” dal signore (che diverrebbe una specie di feticcio da adorare) mi sembra necessariamente una enorme STR-avaganza.

  27. Il nostro simbolo é il crocifisso. La santa croce è venerata come tale perché resa santa dal preziosissimo sangue di Gesù. Il resto sono solo elucubrazioni mentali su cui ricamare. Consiglio di offrirsi a italia uno per essere protagonisti di misteri. Ci saranno ancora cristiani cattolici quando il Signore tornerà? Buon cervello fumante, e speriamo che il fumo non sia quello ricordato da Paolo VI.
    Per voi LIRReverendo

  28. Avevo il dubbio, probabilmente ho associato il tempio di Dio a San Pietro giungendo alla conclusione che fosse il papa. Mi sono evidentemente sbagliato, grazie mille 🙂

I commenti sono chiusi.