Condannato a….. MORTE

di Fabio Topputi

the-passion-of-the-christ-236414lSe un uomo viene condannato a morte, è perché ha commesso un reato mortale.

Non si può subire una condanna a morte da scontare in carcere di ergastolani, se non a cagione di un reato che sia conforme alla condanna a morte, che induttivamente richiama almeno un omicidio, commesso dal reo confesso o inconfesso.

Se tutti gli uomini, passati presenti futuri, sono stati, sono e saranno relegati sulla terra a scontare il fio della loro colpa commessa contro CHI li ha creati, evidentemente essi hanno commesso il più grave dei delitti che si possano commettere, per cui hanno leso imperdonabilmente la Divina Maestà Assoluta (Delitto di lesa Maestà Divina!).

Non è improprio e né azzardato affermare che tutti gli uomini, passati presenti futuri, hanno commesso, commettono e commetteranno il Deicidio, perché ne è bastato Uno, il capostipite, a dare la stura, perché tutti gli altri suoi discendenti, lo abbiano seguito, lo seguono e lo seguiranno per trasmissione genetica, ossia per traducianesimo (dal lat tradux = germoglio, traducere= trasmettere), onde l’ anima si genera “ex trauce”  (da un germe), nella stessa guisa che dal germe del grano si genera altro grano. Sant’ Agostino accoglie questa teoria, affermando che Dio, creando la prima anima umana, quella di Adamo, ha creato in essa una volta per sempre tutte le anime dei discendenti; con ciò si spiega perché il peccato originale si è trasmesso a tutti gli altri uomini e in Adamo ha peccato tutta l’ umanità (ille unus fuimus omnes).

Per traducianesimo gli uomini sono tutti condannati a morte per via del loro piano diabolico di eliminare Dio, per sostituirlo con il loro “io”: la disubbidienza del primo uomo (Dio creò l’ uomo e lo creò maschio e femmina, maschio e femmina lo creò e lo denominò “uomo”) è lo stesso che rigettare l’ ordine di Dio e quindi rigettare, cancellare, eliminare, togliere e uccidere Dio stesso per farsi dio-appunto-col proprio io: questo il reato di Deicidio operato dall’ uomo contro Dio!

Ma Dio è Immortale nel Suo Eterno Essere Assoluto, per cui non può essere tolto di mezzo, non può essere cancellato, eliminato, ucciso dagli uomini ingannati da Satana, permesso da Dio, al fine giustificato di far conoscere agli uomini che senza Dio si va ineluttabilmente incontro al maligno, al male e alla morte, che diviene così deterrente per chi vuole fare a meno di Dio . << Senza di Me non potete far nulla >>( Gv 15, 5) a significare che, togliendo la Sorgente, s’ interrompe il flusso vitale dell’ Acqua.

Gli uomini sono, adunque, tutti cattivi, perversi, malvagi… deicidi ed omicidi: possono salvarsi, se vogliono farsi salvare da CHI ha il potere di contrastare e debellare il Maligno, il male e la morte nell’ uomo a patto, ripeto, che essi abbiano l’ umiltà di chiedere prima il Perdono per il reato commesso e poi l’ Aiuto Divino, fermo restando che debbano scontare la condanna a morte…dell’ io.

Questa condanna a morte può essere convertita in godimento spirituale, se viene accettata con la consapevolezza di… convertire gli uomini peccatori contro Dio, per cui si accettano per essi le sofferenze più atroci fino alle stimmate della Passione di Cristo: questo è il caso- come ben sappiamo- della Venerabile Rosa Maria Serio, Suora Carmelitana di Clausura , figlia di un noto medico di Ostuni.

Questo è caso estremo, dappoichè riverbera fedelmente la Passione, che Cristo dovette subire, per togliere la condanna a morte e la morte stessa a tutti gli uomini in prima istanza maledetti da Dio, ma in seconda benedetti in virtù del Sacrificio della Croce per la Salvezza Eterna della Maledizione alla Benedizione in un Regno di Pace.   

Annunci

25 thoughts on “Condannato a….. MORTE

  1. Il traducianesimo, sebbene sia stato sostenuto da S. Agostino, non è una dottrina accettata dalla Chiesa, la quale le ha invece preferito la dottrina di S. Girolamo, secondo la quale l’anima di ogni uomo è creata direttamente da Dio al momento della concezione. Secondo la dottrina classica, il peccato originale viene trasmesso, a causa dell’unione dell’anima con il corpo, per via della generazione macchiata dalla concupiscenza. Non si tratta però di un peccato personale, ma di un peccato che segna la natura dell’uomo ereditata per generazione. La parola peccato, secondo S. Tommaso, in questo caso va applicata con senso analogo e non univoco, non essendo, appunto, il peccato originale, a differenza del peccato attuale, colpa della persona.

  2. ciao annalisa sto cercando di contattarti da due gg x medjugorje ma non riesco a chiamarti ma il telefonino funziona? mi puoi richiamare Elisa 3394870454

  3. Di tanti pensieri altissimi di Sant’Agostino siete andati a prendere quello, con utto il rispetto, più stupidamente umano! Anche Sant’Agostino è caduto nella tentazione di cercare esasperatamente delle spiegazioni laddove la Fede non lo sosteneva! La Chiesa Cattolica crede che ogni anima sia creata personalmente da Dio! Questo post CREA confusione, NON MI PIACE PER NIENTE!!!

  4. O.K. O.K. signor o signora Fede, sono daccordo con lei e con don Massimo Lapponi. questo post può creare anche confusione però è servito, almeno nel mio caso, a conoscere il traducianesimo. e sant’Agostino non era il papa perciò poteva sbagliare anche lui come noi. cordiali saluti

  5. Il sig./la sig.ra Fede ha ragione, la pubblicazione di questo articolo è semplicemente inopportuna! Oso dire che questo post mi ha infastidito!

  6. Non so chi sia questo Fabio Topputi, ma c’è da dire che, postando un simile articolo, ha preso proprio una cantonata! Scusate la schiettezza ma vi assicuro che non dipende dal fatto che sia incredibilmente nervosa perchè alle 3 di notte non riesco a prendere sonno a causa di un tremendo mal di gola, come alcuni hanno già sostenuto questo articolo non è opportuno! La Chiesa ha rigettato il traducianesimo e il solo che, pur professandosi a sproposito cattolico, continua a sostenerlo è Vito Mancuso. Quindi sig. Fabio mi duole dirle che non è in buona compagnia!

  7. Grazie a questo articolo possiamo ricentrare il problema.
    Se non sbaglio il Topputi è un giovane sceso in politica. Se andate a studiare la “vicenda” del Traducianesimo, ci si rende conto che questa teoria rigettata dalla Chiesa Cattolica, ha stimolato, fino ad arrivare ad oggi alla visione attuale dell’embrione, da parte del Magistero della Chiesa Cattolica.
    La domanda è sempre la stessa riguardo l’embrione. E’ persona? La Chiesa Cattolica dice di si.
    il problema è che nessun Cristiano Cattolico scende in politica con fermezza e decisione, con conoscenza e preparazione, almeno nel linguaggio.
    L’importante è che questo “articolo” stimoli al dialogo e alla conoscenza. Poi l’essere Cristiani Cattolici si fonda sulle scelte (chiaramente su Gesù Cristo).
    In gioco non c’è il mi piace o non mi piace, ma la vita stessa. E la vita va difesa fino al martirio. Pregate che nasca un nuovo Movimento Cristiano (qualcosa sta nascendo), disposto a combattere la buona battaglia per la Vita.
    Vostro LIRReverendo

  8. grande LIRReverendo, prego senzaltro anch’io per un nuovo movimento cristiano cattolico e quando sarà una cosa concreta vi aderiro. cordiali saluti

  9. bando alle ciance, questo è un blog cattolico e riproporre una teoria rigettata dalla Chiesa è quanto meno inopportuno! Invito Annalisa a togliere il suddetto post o a fare chiarezza! Chiunque voglia cincischiare su teorie teologiche lo può sempre fare con Corrado Augias e Vito Mancuso che, come ricordato dalla sign.ra sopra, è l’unico “cattolico adulto” a sostenere simili fesserie financo ai limiti dell’eresia!!!

  10. Mo’ Dio ha creato Adamo come fosse un distributore di merendine… ma fatemi il piacere!!!

  11. Fede di poca fede. Sai quanta confusione regna nei meandri delle menti cattoliche. Nessuno è a favore, è più che mai opportuno fare chiarezza. Un blog non è un dire assoluto (ideologia diffusa), ma l’opportunità di risvegliarci dai torpori personalizzati e devianti.
    Cosa ne pensi del profilattico? Della pillola? Del corno di rinoceronte? Della castità coniugale?
    Le merendine sono sempre al sapore di mela, e nonostante Adamo abbia chiuso il chiosco e sia in Cielo, continuiamo a mangiarle di gusto, semi compresi. E speriamo che alla fine i semi non siamo noi.
    Et arma te relinquo
    LIRReverendo

  12. Caro LIRREVERENDO, il chiosco di Adamo è stato rilevato dal grossista in persona ed è più attivo e frequentato che mai. La diffusione di simili eresie è utile solo a fargli pubblicità!!! Questo ripeto è un blog CATTOLICO non di opinione!!! Le opinioni sono quelle che ognuno è libero di esprimere nella sezione riservata ai commenti, ma ciò che si sottopone al giudizio degli utenti è necessario che non sia ambiguo, altrimenti viene compromesso l’intento apostolico che anima quanti si prodigano per gestirlo!!! Certo eviterei di essere così tranchant come lo è stata la sig.ra Fede, ma in sostanza ciò che dice è ciò che penso anche io, non me ne voglia l’autore dell’articolo, ma ripeto: a me questo post ha infastidito! Poi ognuno è libero di pensarla come vuole! saluti

  13. Mi associo ai sig.ri che non temono di manifestare il proprio disappunto come io stessa ho fatto. Sig. L’IRReverendo se lei ha interesse a dialogare su stupidaggini a scapito della chiarezza e nella fedeltà alla sana dottrina necessari nel testimoniare il Vangelo di Cristo questi sono affari suoi! Abbiate l’onesta intellettuale di ammette che questo articolo è stato un passo falso. E la finisca di contraddire chiunque per il solo gusto di ribattere con patetici e insensati giri di parole!!!

  14. Alessandro il tuo finale è “l’anima” di quello che non funziona. “ognuno la pensi come vuole…” esempio di relativismo. Siete in errore, ma pensate ciò che volete. bel diktat. Bene siamo al prototipo del Cristiano imperfetto. Incontrare il Signore Gesù è una via da percorrere insieme, aiutandosi reciprocamente.
    Le ambiguità sono pane e aria per chi si definisce Cristiano Cattolico.
    Cerca di trarre esperienza dalle debolezze altrui messe a servizio, rimani fermo nell’Insegnamento della Chiesa cattolica e aiuta i più deboli (nel pensiero). Lo stile crociate del 2000, intransigenti nella perfezione, davanti a ski, attenti a chi ti “ruba” il posto in Parrocchia, yoga a scuola per i propri figli, tanto è ginnastica, una bella spesa di Domenica e tutti al centro commerciale, ecc. ecc. non funziona più. Puntare il dito e nascondersi dietro ad esso, ormai è smascherato.
    Cosa ne pensi della castità coniugale? Del Profilattico? Dei rapporti prematrimoniali? poi pian piano dell’embrione? dell’eutanasia? del dolore fisico?…..Ce ne per tutti gusti?
    Pensi che S. agostino, S. Tommaso, Tertulliano e company, avevano a che fare con la propria testa e nessuna eresia da combattere? La strada è sempre più in salita, mi raccomando elargisci anche il senso di colpa e siamo a posto.
    Grazie della correzione fraterna, forse è meglio un caffè corretto, peccato che non bevo. mi sa che dalle merendine siamo passati ai magnum, ma c’è poco da stare freschi.
    Per te LIRReverendo

  15. Sono appena tornata da Medjugorje e avevo programmato questo post che un amico mi aveva mandato.
    Chiedo scusa per l’errore teologico che non conoscevo.
    Grazie a tutti per avermelo fatto notare.

  16. Se l’autrice avesse espresso il suo parere personale (a favore) sarei d’accordo con la tua versione. Invece grazie a questo articolo incominciamo a capire chi siamo e cosa portiamo nel cuore.
    Grazie maria grazia della sua aggraziata considerazione di disgrazia. Meglio la Madre della Grazia (che è anche la sua)
    Dialogare con le stupidaggini? dialoghi con i suoi cari, i suoi vicini, i suoi conoscenti cattolici e vedrà quanta sgraziata credenza (non è un mobile).
    Bene fatta l’associazione, manca lo statuto, ma quello è da sempre scritto nel grande Libro della Vita, e per fortuna non lo ratificate voi. Ma la verità stessa.
    Grazie, per te LIRReverendo

  17. Grazie Annalisa per la tua correttezza e per lo stimolo datoci. Agli altri lascio le forche e le gogne.
    Avanti in Gesù e Maria
    LIRReverendo

  18. Caro IRREVERENDO hai travisato le mie intenzioni! Ognuno la pensi come vuole circa l’opportunità o meno di lasciare che, per conoscenza, si pubblichino teorie teologiche ambigue e o contrarie alla Sana Dottrina. L’ambiguità dei contenuti mi sembra di averla condannata senza se e senza ma, non ti pare? Comunque hai ragione, liquidando il discorso con quelle parole mi sono prestato a fraintendimenti. Spero di essermi chiarito!

  19. Grazie Annalisa, ti prego di leggere il mio post sul tuo ultimo articolo pubblicato, ci tengo davvero!!!

  20. Ottimo, Don Massimo.
    Dio non crea alcunché di impuro, e l’anima – “uscita” purissima, dalle mani di Dio – “si macchia” nel momento in cui va ad animare un corpo (embrione), il quale corpo porta in sé la ferita della concupiscenza: giustamente si parla di peccato contratto, e non commesso.

    Tanto meno Dio “è limitato” (Dio è onnipotente) a creare un’anima “una volta per sempre” (in Adamo), ma crea un’anima ogni volta che si forma un embrione. I genitori non meditano mai abbastanza sul fatto che Dio “Si inchina” verso di loro, creando una nuova anima, ogniqualvolta essi concepiscono un nuovo essere vivente.

    Non è neppure vero quanto sostenuto nell’articolo: “Gli uomini sono, adunque, tutti cattivi, perversi, malvagi”.

    Piuttosto è da dire che, a causa del Peccato Originale (la cui ferita rimane, nonostante la purificazione ottenuta mediante il Battesimo), l’uomo “inclina verso il male”. Per questo, egli deve fortemente combattere e volere il bene.

    Ma “l’inclinazione verso il male” non è certo peccato di per sé: può essere anzi merito, nel momento in cui, con l’aiuto della Grazia (condizione imprescindibile), l’uomo coltiva il bene, mediante la sua buona volontà (ciò che dissero gli Angeli ai pastori, la notte di Natale).

  21. Pace, amici, pace!
    Come ha detto Luciano, le conclusioni non corrispondenti al vero sono esse stesse stimolo a cercare il vero.
    🙂

  22. Non preoccuparti, Irreverendo: magari vale poco il mio pensiero, ma a me le tue parole non paiono né patetiche, né tantomeno insensate.

  23. Questo articolo è stata un’ottima occasione per chiarire un po’ di cose. Ha avuto perciò la sua grossa utilità 🙂

  24. Grazie la tua sensibilità è un dono di Dio.
    Uniti in Cristo e Maria
    LIRReverendo

I commenti sono chiusi.