Uno sguardo più da vicino alle false profezie di Maria Divina Misericordia

tempmdm

Questo documento del dott. Miravalle mi sembra di estrema importanza per chiarire ancora meglio la falsità dei messaggi da gesù cristo. Buona lettura.

Dal Dott. Mark Miravalle

Ci sono delle norme, stabilite dalla Congregazione per la Dottrina della Fede nel novembre 1974, per valutare le rivelazioni private. Useremo queste domande per capire la provenienza dei messaggi della donna che si riferisce a se stessa come “Maria Divina Misericordia.” Userò, in forma succinta, lo stesso metodo di analisi e di valutazione che ho già utilizzato per numerose commissioni teologiche di indagine a livello internazionale. E’ il modello standard per un’indagine ufficiale della Chiesa.

Esaminiamo quindi brevemente i messaggi segnalati e le azioni rilevanti di “Maria Divina Misericordia” alla luce dei criteri fondamentali della Chiesa di autenticità.

Come il celebre mariologo francese, p. René Laurentin ha giustamente sintetizzato, le norme per la valutazione Chiesa di una rivelazione privata segnalati possono essere sintetizzati nei seguenti tre criteri fondamentali:

  • E ‘il presunto messaggio in conformità con la fede e la morale ufficiale dell’insegnamento della Chiesa cattolica?
  • Sono i fenomeni riferiti (stato di estasi, modalità di trasmissione del messaggio, ecc), in linea con la tradizione mistica della Chiesa?
  • Il messaggio riportato porta i frutti spirituali cristiani che sempre accompagnano un messaggio autenticamente soprannaturale, come indicato nelle parole di Gesù: “l’albero si riconosce dai suoi frutti” (Mt 12,33): maggiore conversione, la pace spirituale, la gioia spirituale , nuova o rinnovata fede, fiducia, e la carità, e una maggiore fedeltà da e per l’unione con la Chiesa?

Purtroppo, i messaggi di Maria della Divina Misericordia, così come le azioni della presunta veggente, contengono numerosi e gravi errori teologici, storici e di fatto tutti gli oltre 650 presunti messaggi contengono errori che contraddicono l’insegnamento dottrinale della Chiesa cattolica, la tradizione mistica di autentica rivelazione privata cattolica, e i tipici frutti spirituali di pace, di carità, e gioia.

Solo alcuni campioni di questi errori gravi e generalizzati sono i seguenti:

1. L’affermazione che il Papa Benedetto XVI è stato “l’ultimo vero Papa in terra” e “il prossimo Papa” sarà il “falso profeta”

“Il mio amato Papa Benedetto XVI è l’ultimo vero Papa sulla terra …. Il prossimo papa può essere eletto dai membri all’interno della Chiesa cattolica, ma sarà il Falso Profeta “(12 aprile 2012).

Il messaggio contraddice la dottrina cattolica circa la legittimità di un Papa validamente eletto. Il messaggio implica che un “anti-papa” può venire da un conclave valido, che costituisce una posizione falsa o “eretico”. Il messaggio presunto continua a rivendicare, per deduzione, che Papa Francesco è infatti il ​​”falso profeta.” Tutto questo è un rifiuto riprovevole di consigli cattolici, catechismi, e del diritto canonico sulla legittimità di un Papa validamente eletto e la corretto risposta di un “assenso religioso della mente e del cuore alla mente manifesta del papa, anche quando non sta parlando infallibilmente” (Concilio Vaticano II, Lumen gentium, 25), che ogni fedele cattolico ha l’obbligo di offrire e presentare al Santo Padre.

Questo messaggio errato è estremamente pericoloso per qualsiasi membro della Chiesa cattolica, in quanto si corre il rischio di condurre alla forma di “scisma” o di separazione con la Chiesa cattolica, che è il “rifiuto della sottomissione al Sommo Pontefice o della comunione con i membri della Chiesa a lui soggetta “(Codice di Diritto Canonico [CIC] n. 751). Una scelta di scisma per qualsiasi cattolico tragicamente comporta la scomunica e l’impossibilità di ricevere i sacramenti (cfr. CIC 1364,1).

Non solo questo messaggio erroneo rifiuta il vero pontificato di Papa Francesco, ma respinge anche un giusto rispetto del pontificato di Papa Benedetto XVI e, come Papa Benedetto ha promesso la sua obbedienza al futuro pontefice il giorno delle sue dimissioni volontarie (non forzata “spodestando”, come preteso dal messaggio presunto) il 28 febbraio 2013,  anche di nuovo ha promesso la sua obbedienza incondizionata al Papa Francesco, prima della sua stessa presenza durante il loro storico incontro congiunto il 23 marzo 2013.

2. Una forma di eresia conosciuta come millenarismo è presente in diversi casi di presunti messaggi

Millenarismo afferma che ci sarà una letterale “1000 anni” regno di Gesù sulla terra (9 aprile 2012 Messaggio), durante il quale non ci sarebbe nessun papa in terra, ma piuttosto un papato spirituale tipo per la quale san Pietro governerà la Chiesa del cielo nel corso di un tipo di “paradiso in terra” (vedere Messaggi, 89, 124, 141, 88, 109, 111, 251, 258).

La Chiesa cattolica ha giustamente condannato il millenarismo e il concetto di un periodo di un anno letterale 1000 durante il quale Gesù avrebbe regnato su un paradiso terrestre (cfr. Catechismo della Chiesa Cattolica, n. 676). Il concetto di un 1000 anni di esistenza terrena senza un papa visibile sulla terra è in violazione concreta della promessa petrino di Gesù (cfr. Mt. 16:15-20), oltre ad essere assolutamente insostenibile dalle fonti della Rivelazione Divina. Questa presunta profezia sembra essere un’interpretazione estremista di varie profezie papali, piuttosto che qualcosa di accettabile da un fedele cattolico.

3. La negazione dell’importanza della valutazione della Chiesa del presunto messaggio

I presunti messaggi respingono l’importanza dell’inchiesta della Chiesa e la successiva sentenza della autenticità del messaggio presunto, affermando che l’approvazione della Chiesa del messaggio  “non è importante”: “Non è importante se la Chiesa autentica questi messaggi, perché il tempo non è dalla loro parte “(9 luglio 2011 messaggi).

Questo punto di vista non può essere considerato coerente con l’autentica rivelazione privata cattolica, che dirige sempre il vero veggente a presentare i loro messaggi alle autorità della Chiesa vera e propria, anche quando il cielo sapeva che i messaggi non sarebbero stati immediatamente accettati dall’autorità della Chiesa pertinente alla prima occasione di presentazione (come si è visto, per esempio, a Guadalupe con San Juan Diego, e in Lourdes con Santa Bernadette).

4. Il rifiuto della presunta veggente di individuare e presentare se stessa all’ autorità della Chiesa locale per la appropriata valutazione teologica, psicologica e scientifica, mentre allo stesso tempo avviene la distribuzione a livello internazionale di presunti messaggi via internet e testi a stampa.

Simile anche se distinta dalla categoria di cui sopra, il veggente, mentre distribuisce pubblicamente questi presunti messaggi come veri e propri messaggi soprannaturali dal cielo, al tempo stesso si rifiuta di presentare se stessa e rispondere in obbedienza alla autorità della Chiesa locale per un corretto discernimento dell’autenticità. Il veggente opera dalla regione di Dublino, in Irlanda, e quindi avrebbe dovuto presentare i suoi messaggi, così come la sua persona, per il corretto esame ecclesiastico all’arcidiocesi di Dublino.

Il rifiuto della veggente di presentare se stessa in obbedienza all’autorità legittima della Chiesa per il corretto discernimento elimina la possibilità di incorporare il secondo criterio per la valutazione dell’autenticità, cioè, i fenomeni concordanti che tipicamente accompagnano una vera comunicazione soprannaturale. Gesù è la luce del mondo e chiama quelli nel suo servizio verso la luce. Il suo avversario, al contrario, opera dal buio.

5. Errori teologici

Ad esempio, nel dire che il Padre celeste “viene nel nome di Gesù”, piuttosto che Gesù, che viene nel nome del Padre, o il Padre viene nel suo proprio nome. Queste affermazioni portano a confusione e sono contrarie alla formulazione trinitaria classica. Inoltre, le dichiarazioni che difendono l’attuale “confusione” nei messaggi, sostenendo, ad esempio, che “l’amore è fonte di confusione” (Messaggio 45) sono anche antitetico al carattere di autentica profezia. Gesù parla con una profonda semplicità e chiarezza; Satana promuove confusione.

6. Insoddisfatta previsione datata della “Warning” per avere successo all’interno di “pochi mesi” dopo il 31 maggio 2011.

Il messaggio del 31 maggio, 2011 chiama le persone a prepararsi per il “Warning” (una “illuminazione della coscienza,”), che avrebbe avuto luogo “in pochi mesi” dal 31 MAGGIO 2011 data: “Preparatevi ora per questo evento [la segnalazione] per avere solo pochi mesi per preparare le vostre anime” (31 maggio 2011). L’evento previsto non ha avuto luogo nel giro di pochi mesi, o anche un anno, dopo la previsione del 31 Maggio 2011.

7. Assenza degli autentici frutti cristiani di pace spirituale, gioia e fiducia, e la carità, e, al loro posto, le manifestazioni di maggiore paura, ansia e negatività dominante

La paura che producono toni di punizione divina, la rabbia, la giustizia, e il disastro sono i temi principali posti sulle presunte parole di Dio Padre e Gesù. I presunti messaggi sono piene di sproloqui esortativi negativi di condanna e di giudizio in parole ed espressioni che gravemente travisano la misericordia e l’amore del Padre e del Figlio. Ad esempio i presunti messaggi da Gesù affermano “Quelli di voi che dite di seguire i miei Insegnamenti, ma che volete leggi modificate per condonare atti, che sono peccati ai miei occhi, uscite dalla mia Chiesa di oggi”, o il Padre celeste attinente parlando circa l’invio di anime all’Inferno, dove “saranno strappati i loro gli occhi” non sono in continuità con altri messaggi autentici di Gesù e di Dio Padre.

Anche quando Gesù, Dio Padre, e Maria hanno dovuto trasmettere messaggi che includono dichiarazioni forti di condizionale imminente castigo e purificazione (che sono presenti, per esempio, nei messaggi autentici della Divina Misericordia e Fatima), questi messaggi vengono sempre trasmessi nel tono complessivo e in contesto di pace, di amore, di incoraggiamento, e anche di gioia. Queste caratteristiche spirituali appropriate e i loro corrispondenti frutti spirituali sono sostanzialmente assenti dai presunti messaggi, e anche apparentemente assenti da un numero significativo di sostenitori dei messaggi presunti.

Conclusione

Con tali e palesi errori teologici nei presunti messaggi di “Maria della Divina Misericordia”, ci si chiede come mai questi presunti messaggi continuano ad avere tanti lettori anche tra molti cattolici di buona volontà, la maggioranza dei quali mantengono un impegno di obbedienza al Magistero della Chiesa, così come sono in possesso di una particolare e vera devozione mariana?

E ‘proprio perché i presunti messaggi contengono alcuni elementi in cui molti lettori possono riconoscere come vere  valutazioni dei “segni dei tempi” (una valutazione voluta dal Concilio Vaticano II, Gaudium et spes, n.4): crisi diffuse di fede e di morale all’interno della Chiesa cattolica e di tutta la società globale, crisi senza precedenti globali economici e sociali; onnipresenti conflitti geopolitici in Medio Oriente e oltre; disastri naturali senza precedenti, le possibilità immediate di impiego di armi nucleari in Corea del Nord, Iran, Pakistan, ecc

Per riconoscere e riconoscere i tempi storici e stimolanti in cui viviamo è assolutamente accettabile, e, a mio parere, una valutazione onesta e accurata dei contemporanei “segni dei tempi.” Mentre accettare presunti messaggi pieni di errori teologici e in disobbedienza alla Chiesa è un errore grave e pericoloso.

C’è una sostanziale differenza morale tra riconoscere le gravi indicazioni globali che richiamano il mondo alla conversione urgente, e quindi ad accettare la misericordia infinita di Dio con fedeltà rispondere ai messaggi soprannaturali legittimi di Gesù e di Maria per l’umanità contemporanea, che comprensibilmente includono avvertimenti divini “, “sia universale e individuale, e, dall’altro lato, di accettare e collaborare con un messaggio falso che usurpa le autentici messaggi contemporanei di Gesù e Maria, e di conseguenza li contamina con false direttive verso la disobbedienza al Papa Francesco e le autorità legittime della Chiesa, il rifiuto del classico dogma cattolico e il primato della vera tradizione mistica della Chiesa, e incoraggia una risposta basata sulla paura e l’ansia ddovuta alla attuale situazione globale del mondo.

Il più grande pericolo presente in questi falsi messaggi, a mio parere, è la presunta giustificazione per i cattolici di mettere un individuo falso al di sopra dell’autorità data da Dio dell’attuale Papa come Vicario di Cristo in terra.

Ironia della sorte, il messaggio predice un presunto imminente scisma nella Chiesa. Questo potrebbe diventare una profezia che si auto-avvera, un obiettivo e una strategia satanica, che potrebbe tradursi, in qualche parte, dalla sequela di messaggi estremamente pericolosi e materialmente scismatici come quelli promulgati da “Maria della Divina Misericordia.”

E’ realistico, a mio avviso, in questo momento di sfida e di cambiamento in cui sta vivendo la Chiesa e il mondo, di aspettarsi ancora di più falsi messaggi nei tempi a venire, falsi messaggi mescolati con il vero contenuto – che servono all’ obiettivo diabolico per distrarci dall’ autentica autorità della Chiesa e dalla dottrina, e da un autentico messaggio del Cielo per la nostra epoca. Questo può essere contrastato e rimediato da un rinnovato impegno di obbedienza al nostro Santo Padre, Papa Francesco, e all’autorità della Chiesa.

Preghiamo per il nostro amato Santo Padre, Papa Francesco, per la nostra santa Chiesa cattolica, per il Trionfo della Divina Misericordia e del Cuore Immacolato di Maria, come si trova in autentici messaggi contemporanei di Gesù e di Maria, e per la conversione pacifica e riconciliazione della presunta veggente e tutti i suoi attuali sostenitori,.

Dr. Miravalle è professore di Teologia e Mariologia dell’Università Francescana di Steubenville. Illustrazione da Penny Mathews.

http://blog.newadvent.org/2013/03/a-closer-look-at-false-prophecies-of.html

Gruppo di preghiera Fornacelle

Annunci

50 thoughts on “Uno sguardo più da vicino alle false profezie di Maria Divina Misericordia

  1. Cara Annalisa, approvo la grande utilità di questo lavoro e il tuo encomiabile impegno. Vorrei segnalarti che altri falsi fenomeni mistici si ripetono costantemente nel nostro Paese, e ingannano centinaia di persone. Su tutti ti ricordo le fasulle apparizioni della Madonna a Velletri (RM), dove decine di persone ogni primo del mese seguono una veggente che rifila loro improbabili messaggi brutta copia di Medjugorje. Non ci sono miracoli né eventi degni di nota, ma varie famiglie di Velletri prestano fede a questa signora che non ha estasi, ma si limita ad alzare le braccia finché stanca le lascia cascare, e l’apparizione finisce. Poi ci sono le false apparizioni di Ischia, che hanno avuto pubblicità insperata dopo una spot immotivato di Paolo Brosio. Anche qui le presunte veggenti non vanno in estasi (chissà come mai), ma dicono di vedere la Vergine e di ricevere messaggi e profezie. Ed infine il caso più eclatante sono le false apparizioni di Brindisi, dove un altro falso veggente, Mario D’Alessio, probabilmente condizionato psicologicamente dalla madre, figura abbastanza inquietante, attira persone anche grazie al sostegno di alcuni mass media, come la Rai. Io penso che su questi fenomeni, a mio modo di vedere assai più concreti di messaggi diffusi in forma anonima su internet, siano più pericolosi e richiedono interventi rapidi di chi ha le capacità e i mezzi per farlo. Ciao

  2. @Sergio
    io nel dubbio seguirei solo le apparizioni approvate o quelle a cui la Chiesa non proibisce la credibilità in attesa di valutazione, come nel caso di Medjugorje che sebbene ritenuta buona non può esservi pronunciamento della Chiesa perchè le apparizioni sono ancora in corso.
    Questo è il mio umile parere, nel dubbio chiediamo consiglio alla Madre Chiesa che ne sa più di noi.

  3. Premesso che nessuno di noi dovrebbe avvalersi di qualsiasi tipo di visione o messaggi per credere,penso che un sano discernimento possa guidarci verso alcune verità senza che queste stesse ci influenzino più di tanto perchè,una direttiva sicura già l’abbiamo ed è il Vangelo………..

  4. La Chiesa può pronunciarsi anche senza aspettare che finiscano le apparizioni. E’ difficile pensare che dopo aver accertato il ‘non constat’ dopo oltre 45.000 apparizioni, la Madonna decida finalmente di apparire. Non trovi?

  5. Sante parole, Pia! Infatti se seguissimo il Vangelo, non ci sarebbe bisogno di rivelazioni private.

  6. Interessante la contraddizione espressa. Le Rivelazioni private, che non aggiungono nulla alla Parola di Dio, ma aiutano e sostengono la Fede (dopo discernimento ecclesiale), bisogna tenerle alla larga e non servono. Invece il proprio indiscusso, insindacabile, costruito sul ciò che mi va e mi piace, baluardo delle proprie false verità, questo sì che è “sano” e intoccabile. bene, auguri nel cammino fai da te, di solito un cieco conduce altri ciechi nel fosso.
    Le premesse la sanno lunga, meglio le Sante Messe senza tanti pre (a nostro favore!!)
    LIRReverendo

  7. Falso, la Chiesa si esprime (per la veridicità!)solo ad Apparizioni terminate. il “non constat” non elude il fatto di andare a pregare nel Santuario mariano “Regina della Pace”, anzi non pronunciandosi come contrario “non subsiste” permette di accedere alla Devozione. Piccolo consiglio: invece di andare alle terme di caracalla e spendere soldoni in tecniche orientaleggianti e allontananti (dalla vera fede), fatevi un viaggino a Medjugorje, tra i 200 e i 300 euro tutto compreso. Porterete a casa una grande esperienza di Chiesa e forse apparirà il senso vero della discesa di Maria Santissima, che è anche per voi, nonostante il “non constant”.
    LIRReverendo costante.

  8. Anche io ho apprezzato molto questo approfondimento che ho trovato estremamente chiaro e preciso.
    Comunque basterebbe meditare quello che è scritto nei vangeli riguardo i falsi profeti per non cadere in questi errori: “Allora se qualcuno vi dirà: Ecco, il Cristo è qui, o: È là, non ci credete. Sorgeranno infatti falsi cristi e falsi profeti e faranno grandi portenti e miracoli, così da indurre in errore, se possibile, anche gli eletti. Ecco, io ve l’ho predetto…”
    Forse manca la conoscenza della Parola di Dio…………………
    Laura

  9. fede adulta per chi viene dal Vangelo,fede bambina(protesa alla fede adulta)con le apparizioni al santuario della Regina della Pace,Lourdes,Fatima anche se non è per tutti cosi.Personalmente(…e cosi per un’infinità di altra gente)vado a rendere omaggio alla S.Vergine perchè so quanti cuori ha mutato proprio li,perchè ho toccato lo spessore della fede in quelle persone,perchè ho visto lo spirito di preghiera che tutti avvolge come in un …Manto!Ma Maria sa che ci sono i piccoli i fragili gli increduli nella fede che forse hanno bisogno di qualcosa di più e come una buona madre si prodiga a secondo delle necessità dei suoi figli.L’anno scorso in estate ho ricevuto la testimonianza di due coniugi attempati,sono partiti per Madjugorje atei sono tornati con il rosario in mano!Ritornando al discorso originale:fedi adulte,piccoli,convertiti,guai al fai da te!La posta in gioco è troppo alta e consiste nella gloria di Dio e l’Eternità.Ecco perchè il “nemico”ispira tanti falsi profeti,ecco perchè tante persone li ascoltano;diamo noi cristiani relativa importanza al padre spirituale invece di questi tempi con tanta falsa moneta che circola è fondamentale!!Non possiamo appoggiarci a noi stessi,con un padre s.facciamo passare tutto per la Madre Chiesa e ci mettiamo al riparo dagli inganni.A Madjugorje il mio P.S. non viene perchè da bravo carmelitano “Votato all’obbedienza e ligio alla regola aspetta il pronunciamento della Chiesa,ma a me ,non essendo assoggettata a tali regole ha dato il permesso con benedizione,in altri casi non lo ha fatto e io ho obbedito.In 18 anni di frequentazione non ho mai avuto modo di pentirmi delle scelte fatte sottoposte prima a lui,anzi!Se ogni cristiano si procurasse un buon padre spirituale aderente a Madre Chiesa sparirebbero tante falsità perchè non avrebbero adepti.@lirreverendobuone le piadine

  10. Personalmente credo che chi prova paura leggendo questi messaggi,dovrebbe interrogarsi sulla consistenza della propia fede…io vedo molte belle parole e vedo speranza….abbandonarsi al padre e il passo da compiere…e sicuramente nn mi interessa molto la diattriba sul vescovo di roma francesco….preferisco ascoltare e confidarmi con gesu cristo,la beata vergine maria e s.michele arcangelo…che mi riempiono di doni….ultimo dei quali un padre spirituale(monsignore)veramente speciale…un concentrato di spirito santo…un abbraccio in cristo a tutti voi…

  11. caro re artù deve sapere che non fanno paura in quanto apocalittici bensi nel senso della diffusione dell’errore.questo fa paura e la storia lo insegna.non solo,la nostra fede non è un soliloquo io con Gesù,io con Maria ecc.siamo un corpo mistico dove lo S.Santo deve circolare,fare comunione con i fratelli!A maggior ragione ciò che interessa il nostro caro Papa Francesco la dovrebbe interessare ,buonismo e sufficienza non è roba da cristiani essi sono guerrieri (percarità,x chi volesse sfruttare questa frase)non in senso letterario diciamo alla Ghandi cosi gli spiriti si rilassano.Ultimo punto:ma lo sa che il mio timore-amore xGesù e Maria mi fa provare un certo disagio quando vedo i loro nomi scritti in minuscolo?

  12. Condivido perfettamente e totalmente ciò che hanno espresso Pia e Mary. E’ contraddizione infatti il credere a visioni e visionari che disobbediscono al proprio vescovo.

  13. @LIRReverendo: allora lei può annunciare a tutti i lettori di questo blog (e a sè stesso) dove la Chiesa ha scritto ciò che afferma? E già che c’è mi sa dire dove trova anche scritto che la Chiesa ha nominato “Santuario mariano Regina della Pace” la chiesa parrocchiale di S.Giacomo?
    Io a Medugorje ci sono stata fin dagli anni ’80.
    E non dia risposte con le solite battutine infantili che fanno ridere solo lei. Grazie.

  14. Cara Signora laura
    mi sa che le cose dagli anni 80 sono un po’ cambiate. Ci torni che è meglio!
    Lei lo sa che le autorità civili e religiose hanno firmato un documento che attesta che dal Kricevac al Podbrdo è il primo parco nazionale tutto della Madonna? In tutti i casi:
    1) E’ stata eretto a “Santuario Mariano Internazionale della Regina della Pace” nell’agosto del 1993 e nella mozione si legge anche: “per assistere spiritualmente e pastoralmente i pellegrini di tutto il mondo” (Dichiarazione,Vecenij List, agosto 1993, DN 13, p.41).
    2) Dichiarazioni rese in data 02.01.2010 dall’Arcivescovo di Vienna, Cardinale Cristoph Schönborn (precedentemente alla istituzione della Commissione d’Inchiesta):
    (dall’intervista con Max Domej, per i Media Austriaci, proprietà delle relative testate giornalistiche)

    “Conosco Medjugorje già da molti anni, non personalmente perché non ero ancora mai stato qui, ma nella nostra Diocesi e molto al di là di essa sperimento i frutti di Medjugorje. Ho sempre detto un’unica e stessa cosa, ciò che Gesù dice nel Vangelo: l’albero si riconosce dai frutti. Quando da noi vedo i frutti di Medjugorje, posso dire che l’albero è sicuramente buono”.
    (…)
    “L’istanza suprema nella Chiesa è la Santa Sede, il Santo Padre e la sua Congregazione per la Dottrina della Fede, che è davvero l’istanza più alta in tutte le questioni di fede e di morale. La Suprema Autorità della Chiesa ci ha dato direttive chiare, non da parte del Papa stesso, ma da parte della Congregazione per la Dottrina della Fede che ha chiaramente confermato ciò che a suo tempo hanno detto i Vescovi della Jugoslavia e che indubbiamente vale come norma per Medjugorje. Ho sempre ripetuto questo, questi testi sono conosciuti, esistono tre elementi che valgono anche oggi e vedo anche la mia visita a Medjugorje nel contesto di tali direttive. In questo senso, la mia visita non è qualcosa di insolito. La Santa Sede, in accordo con la dichiarazione dei Vescovi jugoslavi del 1991, dice:
    Primo: Non constat de supernaturalitatae. Questa è una espressione che si utilizza raramente e significa che la soprannaturalità degli eventi non è accertata, ma questa è una formulazione classica della Dottrina Ecclesiastica. Non si dice che la soprannaturalità è esclusa, ma non è, o non è ancora, definitivamente confermata e ciò per una ragione molto semplice che io sostengo completamente. Io sono membro della Congregazione per la Dottrina della Fede ed è comprensibile che io sostenga questo, se dovessimo discutere di questo, cioè: finché i fenomeni continuano, sicuramente non si arriverà ad un giudizio definitivo della Chiesa, perché qualcosa del genere non è ancora stato mai fatto. A Lourdes e a Fatima gli avvenimenti erano terminati, e solo allora la Chiesa ha dato il suo giudizio. Il giudizio definitivo. Anche in questo caso si arriverà a questo prima o poi, ma anche qui lasciamo le mani libere alla Madre di Dio.
    Secondo: Non si possono organizzare pellegrinaggi ufficiali, dunque io non posso organizzare un pellegrinaggio episcopale a Medjugorje. Ciò è in logica connessione con quello che è stato detto nel primo punto. Dunque, non c’è ancora un riconoscimento ufficiale, ma con quella formulazione è detto molto chiaramente che la soprannaturalità non è esclusa. La Chiesa ha detto chiaramente: non è escluso. Non è accertato, ma non è neppure escluso.
    Terzo: La dottrina della Chiesa dice chiaramente, allo stesso modo in accordo con i Vescovi jugoslavi, è che qui bisogna accompagnare spiritualmente i pellegrini. Ciò significa che davvero deve esistere una pastorale dei pellegrini e molti si adoperano per questo, tra gli altri anche la “Gebetsaktion Wien” che si prende cura dei pellegrini, che li accompagna, che li segue anche dopo il pellegrinaggio ecc. Penso che in questo modo Medjugorje può continuare bene ad andare per la sua strada, con la fiducia che la Chiesa, Madre e Maestra, qui seguirà davvero bene la strada per la quale si va. Consiglierei la pazienza. La Madre di Dio con noi ha così tanta pazienza che già da quasi 29 anni qui in un modo molto diretto mostra la sua vicinanza e cura per la parrocchia di Medjugorje e per così tanti pellegrini. Tranquillamente possiamo avere pazienza! 29 anni sono un periodo lungo, ma davanti a Dio non è poi così lungo!”.

    Adesso cara pellegrina storica si armi di umiltà e riconosca le sue poche conoscenze in merito.
    Le battute le lascio alle persone intelligenti a lei le do solo buon ritorno al santuario Mariano Regina della Pace…con qualche certezza in più.
    Per lei LIRReverendo

  15. Mi sa che oltre alle piadine ci vogliono anche i cascioni con la mozzarella. Così certe persone si digeriscono meglio…cara Sonia vai avanti, non ti fermare, con il P S vai come un treno in prima classe. Sei in ottime mani. Tu continua a invitare il P S. Sai ho visto Congregazioni intere venire a Med, che all’inizio non volevano venire, poi sono tornate a casa piene di Spirito Santo.
    Un abbraccio infarinato tuo LIRReveredo

  16. Si gli spiriti…..sei troppo cara, GESU’ GIUSEPPE MARIA sono con te.
    LIRReverendo sempre al tuo fianco

  17. ma siamo alle elementari o all’asilo?nn ho parole….parole vuote e piene di orgoglio…se il padre levasse la mano anche x un momento… dal mio capo….sarei perduto(s.padre pio)…partiamo da qua fratelli in cristo…..un caro saluto a lirreverendo….che combatte contro l’ignoranza dilagante….

  18. Cara sorella sonia…ma lo sa che lei si chiama come mia sorella?mi scuso per le minuscole e se nn fondo la mia fede sul vescovo di roma…è che ancora nn mi fido del vescovo di roma…chissà…magari fra qualche mese avrò più fede nel vescovo di roma…intanto mi confido con persone a me vicine…ho tanti amici sai?…a parte Gesù,Maria e s.Michele….intendo…un abbraccio di cuore sorella!!!

  19. Allora tu sei sicuro di farti trovare perfetto tanto da non aver paura di catastrofi future? Pecchi un po’ di presunzione, mi sa!
    Per essere davvero in grazia di Dio, tanto da poter avere un colloquio con Gesù e Maria bisogna passare per i sacramenti e la Chiesa…e dai suoi consigli…altrimenti rischi di credere che le tue convinzioni sbagliate siano parole di Gesù e della Madonna. Attenzione che il passo tra la fede umile che alla dottrina della Chiesa utile per il discernimento, e le convinzioni personali magari instillate dal diavolo, è bereve
    Il mondo purtroppo è pieno di gente che ha detto di aver sentito l’Arcangelo Michele parlargli e i loro atti invece erano ispirati da tutt’altro angelo!
    Il Papa è la voce della Chiesa che ci aiuta a discernere e a capire se ciò che crediamo un dialogo con Dio sia davvero quello … che ti piaccia o no.

  20. L’ignorare è un dono se uno lo riconosce e lo offre al Signore per ricevere la conoscenza da mettere al servizio del prossimo (anonimo robin nud)
    Vai avanti sono con te
    LIRREverendo

  21. Ma allora signor Irriverendo, lei non intendeva per santuario la chiesa di S. Giacomo! Allora è diverso, perchè anch’io sono in possesso di un santuario: la mia camera! Lo hanno ‘eretto’ tutti quelli che sono venuti a casa mia è hanno esclamato: “Ma questo è un santuario!”.
    PS per la cronaca: Io a Medugorje ci sono stata ‘fin’ dagli anni ’80 e ho smesso di andarci 4 anni fa quando ho scoperto che la verità era ben diversa! Ma lei era già nato quando Ivanka Ivanković disse: “Guarda: è la Madonna!”, a 300 metri di distanza? Io sì, avevo più di 30 anni!

  22. Dichiarazioni rese in data 02.01.2010 dall’Arcivescovo di Vienna, Cardinale Cristoph Schönborn (precedentemente alla istituzione della Commissione d’Inchiesta):
    La chiesa parrocchiale di Medjugorie è santuario mariano?
    Si. E’ stata eretta a “Santuario Mariano Internazionale della Regina della Pace” nell’agosto del 1993 e nella mozione si legge anche: “per assistere spiritualmente e pastoralmente i pellegrini di tutto il mondo” (Dichiarazione,Vecenij List, agosto 1993, DN 13, p.41).

    Bene se ne vuole sapere lei più del cardinale!

    A parte la confusione anagrafica…se Lei è andata prima è allora più responsabile!.
    A parte le indicazioni stradali, ma non esageri con i metri che a 300 metri Biakovici è finita da un pezzo, e le varie età cronologiche senza senso logico.
    ipotizziamo che lei aveva 33 anni nel 1980 (allora era l’unica pellegrina in un paesino piccino picciò), adesso ha più o meno 66 anni. detto questo….
    Lei ha smesso di andare da 4 anni a Med, quindi a circa 62 anni, perché ha scoperto la verità e si è eretta un santuario in camera sua? Ho capito bene?
    Ma spieghi meglio il santuario in questione è la camera o è lei? ma il santuario vivente non è Gesù?
    Cara Annalisa un altra veggentona-profetona-carismaticona abbiamo tra noi.
    Ho capito male il senso delle parole? E i suoi “ospiti” che hanno fatto da “muratori” per il suddetto santuario chi sono? cosa fanno di preciso?
    mi raccomando avvisi le persone a 300 metri da casa sua, che è lei e non la Madonna, se no bisogna telefonare a Ivanka e chiedere precisazioni.
    Riformuli il tutto con più chiarezza, in tutti i casi la Parrocchia di S. Giacomo è santuario mariano regina della Pace dal 1993.
    Provi a scrivere al Cardinale, chissà che anche il suo santuario ritrovi la Pace, magari tornando a Medjugorje
    Vostro LIRReverendo

  23. Mi scuso con la signora/ina Laura se entro nella discussione.

    Leggo che il signor lirreverendo (?!) si fa forte, con un lungo ‘copia-incolla’, di un nome altisonante: Cardinale Cristoph Schönborn!
    Ma non è quello che ha permesso di esporre nella pinacoteca della sua cattedrale ‘l’ultima cena’ dell’artista blasfemo Hrdlicka, in cui viene raffigurata un’orgia omosessuale con protagonisti gli Apostoli? Siii??! Però! Se tanto mi dà tanto… Perché non cita invece mons. Andrea Gemma, famoso esorcista, dato che scrive in un sito ‘associabile’?

    Io ho letto suoi riferimenti; posso in cambio proporle la lettura di questo articolo (mi pare pro- medugorje)?: http://www.medjugorje.ws/en/articles/regarding-henri-brincard/
    In particolare al punto 5, sul ‘criterio dei frutti’ di Medugorje, in cui il vescovo Henri Brincard dice:

    “… è opportuno chiedersi se gli avvenimenti di Medjugorje hanno prodotto buoni frutti nei visionari … primi testimoni della grazia di cui dicono di beneficiare…: Hanno obbedito al Vescovo di Mostar? L’hanno rispettato…? … Ma la verità ci obbliga a dire che [i frutti negativi] esistono. Citiamo… la messa in discussione, fino al punto di diffamazione, dell’Ordinario del luogo, nonché la disobbedienza per quanto riguarda la sua legittima autorità…”

    LA CHIESA PARROCCHIALE È UN SANTUARIO?
    Codice di Diritto Canonico, Can. 1232 – §1: “Competente per l’approvazione degli statuti di un santuario diocesano, è l’Ordinario del luogo; per quelli di un santuario nazionale, è la Conferenza Episcopale; per gli statuti di un santuario internazionale, soltanto la Santa Sede”.

    Le risulta che l’Ordinario o la Santa Sede l’abbia approvato? O lei ci ha messo anche il suo canone tv?

  24. Signor Enzo, grazie per il suo intervento e per il riferimento che mi sembra molto pertinente.
    Al signore irriverente dico solo: adesso ho capito perchè dà risposte confuse: non sa leggere gli interventi! E se lo rileggesse, il mio commento? Magari con la sua piccola testolina… No, nhè? Pazienza.

  25. Questi sono documenti ufficiali o il Cardinal Bertone è un Vescovo emerito con problemi di senilità aggiunta?
    un luogo di culto mariano è o non è un Santuario?

    Sua Eminenza il Cardinal Dr. Franjo Kuharic, arcivescovo di Zagabria, così si è espresso: «Noi vescovi, dopo una triennale commissione di studio, accogliamo Medjugorje come luogo di pellegrinaggio e santuario. Questo vuol dire che non abbiamo nulla in contrario se qualcuno onora la Madre di Dio in una maniera che sia conforme all’insegnamento ed alla dottrina della Chiesa… Pertanto proseguiremo gli studi. La Chiesa non ha fretta». (Glas Koncila, 15 agosto 1993) Va dunque sottolineato come la Chiesa stessa abbia segnalato la parrocchia di Medjugorje come «Santuario internazionale per assistere spiritualmente e pastoralmente i pellegrini di tutto il mondo» (Dichiarazione Vecenijlist, agosto 1993, DN 13, p.41), riconoscendo e promuovendo dunque il culto mariano che là si svolge.

    La posizione della Santa Sede, esplicitata in vari Documenti (vedi nostro sito internet http://www.radiomaria.it sotto Medjugorje-Documenti) è stata recentemente sintetizzata da Sua Eminenza il Card. Tarcisio Bertone, Segretario di Stato, nel libro “L’ultima veggente di Fatima” – Ed Rai-Rizzoli – pag 103-107. Sua Santità Benedetto XVI ha voluto avvalorare il libro con una sua personale prefazione.

    Al riguardo il Card. Bertone ha affermato:

    1. “Le dichiarazioni del vescovo di Mostar riflettono un’opinione personale, non sono un giudizio definitivo e ufficiale della Chiesa”.
    Questa dichiarazione taglia le gambe a tutti coloro che si avvalgono delle dichiarazione del Vescovo di Mostar per attaccare Medjugorje in nome della Chiesa.

    2. “Tutto è rinviato alla dichiarazione di Zara dei vescovi della ex Jugolavia del 10 Aprile 1991, che lascia la porta aperta a future indagini. La verifica deve, perciò, andare avanti”.
    E’ la Santa Sede che a suo tempo non ha accolto il giudizio della commissione nominata dal Vescovo e ha deciso di affidare il caso alla Conferenza Episcopale della ex -Jugolavia. Quest’ultima ha lasciato la porta aperta a future indagini, essendo le apparizioni ancora in atto.
    Non è vero dunque che la Conferenza episcopale della ex -Jugoslavia abbia espresso un giudizio negativo.
    3. “Nel frattempo sono permessi i pellegrinaggi privati con un accompagnamento pastorale dei fedeli”.
    I pellegrinaggi privati sono quelli organizzati privatamente dai fedeli, o da agenzie laiche, e si specifica che è bene che siano accompagnati dai sacerdoti. Questa precisazione è molto importante, sopratutto per il servizio delle confessioni.
    4. “Infine, tutti i pellegrini cattolici possono recarsi a Medjugorje, luogo di culto mariano dove è possibile esprimersi con tutte le forme devozionali”.
    Viene qui ribadita l’assoluta libertà dei pellegrini di recarsi a Medjugorje, specificando che la Chiesa lo ritiene un luogo di culto mariano, dove è possibile partecipare alla Santa Messa, Confessarsi, fare la Via Crucis, l’Adorazione al Santissimo Sacramento…e così via.
    Questa, cari amici, è la posizione ufficiale della Santa Sede su Medjugorje e queste sono le sue direttive, espresse dal Cardinale Segretario di Stato e avvalorate dal Santo Padre in persona.

    vedi carissimo indicatore di siti (io almeno taglio quello che serve e lo offro)
    è inutile che continuate a sbeffeggiare Medjugorje. Anzi andateci prima possibile, basta risparmiare la metà di un qualsiasi canone ski, con meno visione di truppe pallonare piene di tatuaggi da primitives, che stampano inchiostro venefico nella mente (se vuoi ti racconto cosa ha detto la Madonna (non ha me) dei tatuaggi).
    Continua così che forse più che M.Gemma per Med servirà per qualcun altro, con la A maiuscola.
    Per te LIRReverendo

  26. Guardi che deve mangiare meno gianduiotti, gli zuccheri possono modificare la scrittura (se non automatica). Lei è stata chiarissima.
    domanda di fondo: cosa ne pensa di Medjugorje?
    Basta un si e un no….per evitare troppi zuccheri.
    Grazie.
    LIRReverendo

  27. ” io sono membro della Congregazione per la Dottrina della Fede”… caro l’LIRReverendo, stà cominciando a svelare il suo volto. Vedo che lei è un pezzo grosso, bè anch’io sono un pezzo grosso peso ben 120 chili! condivido quello che ha scritto così seriamente ma condivido anche quello che scrive con le battutine, però mi consenta, vorrei suggerirle di usare le battutine, l’ironia e il sarcasmo solo con chi è già nella vera fede in Gesù, per non causare danni o scandali per coloro che non hanno la fede come noi. glielo dico per esperienza: io vivo in Emila regione rossa e di magia preti, sapesse quante volte ho subito l’ironia, il sarcasmo e offese dai miei compaesani per la mia fede in Gesù, se da un lato mi gratificano dall’altro mi mortificano e mi spingono a evitare queste persone. di conseguenza anche quelli che non hanno la fede come noi potrebbero voltarci le spalle se le sfottiamo. Gesù ha detto NON SPEGNETE IL LUMICINO TREMOLANTE. Se Gesù davanti a Caifa anzichè stare zitto avesse replicato con l’ironia il sarcasmo e la sua sapienza li avrebbe inceneriti tutti, ma per sua Misericordia per noi non l’ha fatto. le faccio i miei complimenti per la sua vena poetica in particolare quando parla di piadine cosciotti e altro. spero di essermi fatto capire e se mi sono sbagliato mi corregga. cordiali saluti

  28. Ma allora signor Irriverendo, lei non intendeva per santuario la chiesa di S. Giacomo! Allora è diverso, perchè anch’io sono in possesso di un santuario: la mia camera! Lo hanno ‘eretto’ tutti quelli che sono venuti a casa mia è hanno esclamato: “Ma questo è un santuario!”.
    PS per la cronaca: Io a Medugorje ci sono stata ‘fin’ dagli anni ’80 e ho smesso di andarci 4 anni fa quando ho scoperto che la verità era ben diversa! Ma lei era già nato quando Ivanka Ivanković disse: “Guarda: è la Madonna!”, a 300 metri di distanza? Io sì, avevo più di 30 anni!

    Le evito la fatica di salire sopra a rileggere
    LIRReverendo che non è irreverente, ma stranito dal suo parlare.
    ps riformuli per cortesia semmai si fa aiutare dal caro enzo.

  29. Va bene, bambino mio. Se non ci arrivi da solo, ti aiuto io. Ma la figuraccia è solo tua, eh!

    “Ma lei ERA GIA’ NATO quando Ivanka Ivanković disse: “Guarda: è la Madonna!”, a 300 metri di distanza? Io sì, avevo più di 30 anni!”.

    Capito?! Se non ci arrivi nemmeno ora, vedi di fumare meno.

  30. Ha ragione, signora/ina Laura, adesso ho capito anch’io perchè il signore, irriverente e irrispettoso, dà risposte confuse: non sa leggere gli interventi!
    In effetti, Laura, la sua ultima frase mi fa dubitare…
    Però è bravo con i copia-incolla!

  31. E allora? Scusa Daniela, ma mons. Gemma non è esorcista? E non è un Apostolo di Gesù? E perchè tu ascolti Amorth e non lui?

  32. Guardi che il fumo trasale dai suoi post. Ammetto la mia “ignoranza” non sono come enzo che capisce tutto al volo (di pipistrello) ciecamente.
    Poi lei non è tanto vecchia come vuole apparire, forse vive nel famoso triangolo maledetto in una regione nord italica, allora l’età non conta (se venduta).
    Spieghi l’arcano faccia meno sudoku (enzo non capire male mi raccomando!!).
    speriamo che i famosi 30 anni non siano di solitudine, di insonnia, di mal di testa…finchè c’è enzo, meglio la cibalgina.
    Attendo delucidazioni in merito
    LIRReverendo enigmistico.

  33. Perbacco quanto fiele in questo blog! Posso entrare anch’io?
    Che Medugorje sia un luogo di conversioni può essere. Ma lo sapete che molte persone si sono convertite anche con mamma Ebe? O in tanti altri luoghi poi condannati dalla Chiesa? Perciò non è questo il metro di misura su cui lavorare. Per la verità non mi sembra nemmeno che gli stessi veggenti (e vicinori) si siano convertiti, visto gli scandali che hanno prodotto… Quindi…

  34. perchè a Medjugorje ci sono andata, ed ero molto,mooolto lontana dalla chiesa dalla fede e da tutto quel che era religioso; ho provato sulla mia persona un cambiamento TOTALE di vita…perciò approvo completamente il pensiero di P.Amorth..(e magari perchè mi è più simpatico…

  35. Dopo quello che ha riportato Enzo mi basta e avanza, per non credere a quelle apparizioni.
    A proposito lo sapete che anche il Vescovo Reginald Michael Cawcutt (esorcista di diritto Canonico) è un sostenitore di Medugorje? Oltre che di un sito porno per sacerdoti gay e matrimoni dello stesso sesso…

  36. satana fa gli scarponi e lascia a terra le zampette……Scoperto il signor Mark e company!Ha trovato il fiele e ci si ficca dentro???Non è nello spirito cristiano!A me sembra che si sia voluto unire ad altre persone come lei per inocularne un altro pò,non bastava quello di Laura e Enzo,forza legioni…..Ma dico io perchè non andate da qualche altra parte cosi ve le dite e fate tra di voi?Diverso è se cercate di “capire “con onestà intelletuale ma…fatico a vederla.Alla sig.Laura dico che anch’io non ho capito niente di ciò che ha scritto,troppo fumosa e nella seconda delucidazione idem come prima,può spiegarsi come se lo facesse con un bambino?Sa ho i miei limiti.Sign.Mark,mama ebe ha traviato,non convertito.Che pazienza!

  37. E’ come se un gay parlasse in questo blog allora siamo tutti gay. Qui siamo arrivati al paradossale. Relativismo pieno di coscienza, linguaggio, ascolto, ecc.
    Meglio i Village People, garantito.
    LIRReverendo

  38. Cara sonia
    tra lara croft, il comandante mark e enzo (che ci penzo) mancano solo i fantastici quattro [conchita, mamma ebe, maria divina misericordia e l’uomo pietra (visto i cuori!!)].
    Più che fiele, mi ricorda Uriele…e ne vedranno delle bele (scusate la licenza poetica.
    Per te LIRReverendo

  39. re artù,cosa la frena in relazione a Papa Francesco?Forse mi sono persa qualcosa su di lei in altri post,non conosco gli antefatti che la riguardano e perciò sono disorientata.Sono lieta per lei se ha tanti amici ma mi scusi,non capisco il nesso….

  40. Lirreverendo stiamo attenti al birichino che c’è in noi,non è apprezzato sai?Comunque il birichino che c’è in me ha riso a crepapelle leggendoti sopra,non me ne abbiano gli interessati ,non irrido loro,mi fanno divertire le composizioni poetiche de lirreverendo

  41. Messaggio ricevuto, obbedisco!!
    senza passare alla pineta di Ravenna…
    LIRReverendo de ferito.

  42. Carissime e carissimi,

    pubblichiamo questa lettera aperta di risposta di Padre F. Elsinger alle critiche formulate dal professore Mark Miravalle in relazione ai Messaggi da Gesù Cristo ricevuti da Maria della Divina Misericordia.

    Sotto trovate i link di riferimento per entrambi i testi.

    Buona lettura e un caro saluto a tutti.

    ——————————————————————-

    Una “lettera aperta” al professor Mark Miravalle.

    Lei ha sollevato il dubbio riguardo l’autenticità dei messaggi provenienti da Maria della Divina Misericordia, ma tutti i suoi motivi sono basati sulla teologia razionale. Sembra concludere che questa Maria è una casalinga irlandese disillusa e irriverente che sta inventando questi messaggi dalla propria immaginazione. Altre persone utilizzano i suoi argomenti per affermare che questi messaggi sono di natura satanica, presumibilmente ispirati da qualche spirito maligno.

    Se Maria è semplicemente una donna disillusa con un’immaginazione iperattiva, allora dovrebbe essere possibile replicare quello che sta facendo. La prego di pensare per un instante se ci possa essere qualcun altro che sia in grado di creare dalla propria immaginazione un simile “libro della verità”, cioé più di 760 messaggi, la crociata di preghiera e le litanie di Gesú…

    Per quanto riguarda l’opinione che questi messaggi siano il prodotto dello spirito del male, non riesco a crederci! come può lei? Quale spirito maligno potrebbe supplicare la recita quotidiana del Santo Rosario? O esortare alla Coroncina della Divina Misericordia tutti i giorni per la conversione dei peccatori incalliti? O la frequente adorazione del Santissimo Sacramento e la Messa quotidiana? E anche l’adesione all’insegnamento tradizionale della Chiesa Cattolica!

    Ho un’altra domanda, se posso! Con i suoi ragionamenti di teologia razionale mi può spiegare come fu possibile che il fariseo Saulo divenne Paolo, Apostolo delle genti. Gesù aveva già stabilito la sua Chiesa con Pietro come suo Vicario in terra, con almeno altri due apostoli, Giacomo e Giovanni, la vicino! Come ebbe Gesù il coraggio di agire in modo indipendente della Gerarchia della Chiesa e convertire Saulo “dal nulla” da solo? E non solo convertirlo, ma istruirlo nel Vangelo e ungerlo come apostolo, il tutto indipendentemente dalla volontà di Pietro? Come è potuto succedere, se Gesù è costretto ad agire sempre e soltanto entro i confini dell’autorità gerarchica della sua stessa Chiesa?

    Se andate a leggere questi messaggi dal principio, è molto chiaro per me che è Gesù stesso ad aver preso non solo l’iniziativa ma anche la responsabilità del contenuto di questo libro. In diverse occasioni Gesù ha ricordato a Maria “tu sei lo scrivano, Io sono l’autore.” Professore Miravalle, se lei utilizzasse lo stesso ragionamento analitico per analizzare la Sacra Scrittura, troverebbe molte più eresie! Ma Gesù ci mette in guardia di non difendere la Sua parola. Quindi concludo dicendo che io personalmente, dopo quasi un anno di preghiera e discernimento, accetto tutti i messaggi pienamente, proclamando la mia totale fedeltà all’insegnamento tradizionale della Chiesa cattolica in particolare per quanto promulgato nel nostro tempo dal Beato Papa Giovanni Paolo II.

    Padre F. Elsinger Il reverendo, lei potrà anche essere un prete, ma si faccia anche un buon esame di coscienza, lei è solo un presuntuoso!!

  43. Ottimo lavoro se lo applichiamo a Medjugorje la risposta non cambia:
    4. Il rifiuto della presunta veggente di individuare e presentare se stessa all’ autorità della Chiesa locale per la appropriata valutazione teologica, psicologica e scientifica, mentre allo stesso tempo avviene la distribuzione a livello internazionale di presunti messaggi via internet e testi a stampa.

    Simile anche se distinta dalla categoria di cui sopra, il veggente, mentre distribuisce pubblicamente questi presunti messaggi come veri e propri messaggi soprannaturali dal cielo, al tempo stesso si rifiuta di presentare se stessa e rispondere in obbedienza alla autorità della Chiesa locale per un corretto discernimento dell’autenticità. Il veggente opera dalla regione di Mostar, e quindi avrebbe dovuto presentare i suoi messaggi, così come la sua persona, per il corretto esame ecclesiastico all’arcidiocesi di Mostar.

    Il rifiuto della veggente di presentare se stessa in obbedienza all’autorità legittima della Chiesa per il corretto discernimento elimina la possibilità di incorporare il secondo criterio per la valutazione dell’autenticità, cioè, i fenomeni concordanti che tipicamente accompagnano una vera comunicazione soprannaturale. Gesù è la luce del mondo e chiama quelli nel suo servizio verso la luce. Il suo avversario, al contrario, opera dal buio.

    Se continuate così vedremo lo scisma di MEDJUGORJE!!!

  44. Cara Annalisa, io non ho ancara capito ben se la profeta Maria della Divina Misericordia è
    veritiera o no, ma sono sicuro della verità della Madonna del Pino (vegg. fù Giuseppe Auricchia) e della vegg. Luz De Maria Bonilla e vegg, Conchita di Garabandal dove si dice
    che Papa Benedetto XVI sarà costretto a lasciare il papato e al suo posto ci sarà un Papa
    che porterà moltissimi credenti vorso un credo contrario al Vangelo di Dio (falso papa).
    Lo può vedere lei stessa nei loro messaggi. Con questo io non voglio giudicare e prego che
    Papa Fracesco faccia con i fatti la volontà di Dio, perchè le parole in Vaticano non servono più, presto Nostro Signore Gesù Cristo scenderà sulla terra con Gloria e Potenza per giudicare, tutti i veggenti del mondo è da tempo che lo dicono. Legga Matteo cop.24 e capirà tutto. Saluti Mario.

  45. Ciao Annalisa, ti do del tu e spero non ti offenderai. Non conoscevo questa profezia fino a poco tempo fa, a dire il vero non mi interessano molto le profezie, perché avverto il rischio di credere a qualcosa di sbagliato, allora, come dire, “mi tengo al sicuro”. Sono però stato costretto a conoscere questa profezia dalla mia (ex?) fidanzata. Lei è rumena e vive in Romania, io vivo in Italia. Avevamo ultimamente concordato di vivere insieme in Italia, ma dopo le dimissioni di Ratzinger è cambiato tutto. Lei ha cominciato a dire che qua in Italia comincerà la fine e l’eucaristia non ci sarà più, ecc. ecc. e quindi si sente più al sicuro in Romania. Ho provato a dirle che sono tutte sciocchezze, anche perché la profetessa in questione non si rivela e resta nell’ombra, ma lei s’imbestialisce se le dico così. Così ha detto che ci separiamo e non vuole più parlarmi. Io sono credente e praticante, ma sono anche molto razionale; non posso accettare che una persona si condizioni la vita per una a dir poco ambigua profezia (tra l’altro condiziona anche la mia vita non volendo). Scusa il tono da rivista di pettegolezzi che ho assunto, ma io davvero la amo ed era speciale fra noi; era davvero un amore in Gesù. Tutto fino alle dimissioni di Benedetto XVI come dicevo prima. Che tasti potrei toccare per farla ricredere e rinsavire? Ti prego aiutami. Grazie, Marco.

  46. Caro Marco e perchè dovrei offendermi per il tu? Anzi ne sono contenta.
    E’ davvero incredibile come queste false apparizioni condizionino la vita di credenti.
    Non so cosa altro puoi dirgli se non madargli gli articoli che trovi nel blog. Ce ne sono diversi e non tutti miei. Se dopo averli letti non vuol capire, non so davvero come potresti fare.

I commenti sono chiusi.