Resurrezione dalla morte

 

di Fabio Topputi

timthumb.php

Se Dio è stato capace di creare dal nulla, ossia di dare l’esistenza a ciò che prima di esistere non esisteva, “a fortiori” è capace di dare la Resurrezione dalla morte, ossia di far resuscitare i morti, previa ovviamente la fede nella sua Onnipotenza Divina.

La Resurrezione dalla morte conferma la creazione dal nulla, se è vero che “IO CREDO IN DIO, Padre Onnipotente, Creatore del cielo e della terra e che il terzo giorno resuscitò da morti”, perché – repetita juvant! – Dio non può aver creato l’intero Universo, per destinare la migliore tra le Sue creature, l’uomo, alla consapevolezza quotidiana della morte e alla morte stessa: non è da Dio! Da Dio, invece, è la Resurrezione dalla morte, per via che solo Essa giustifica la morte, a cui è destinata naturalmente la vita terrena.

 Attenzione! : la Resurrezione a Vita Eterna è insita nello Spirito Santo, amministratoci dalla Madre Chiesa, per nuovo concepimento di vita, che si sviluppa in modo inversamente proporzionale rispetto alla vita naturale, per cui al decrescere di questo fino alla morte cresce l’altra Sovrannaturale fino alla Resurrezione. Sono queste le Due Fasi: morte e Resurrezione, dell’Unico Piano di Dio! <<Poiché se a causa di un uomo venne la morte, a causa di un uomo verrà anche la Resurrezione dei morti; e come tutti muoiono in Adamo, così, tutti riceveranno la vita in Cristo. Ciascuno però nel suo ordine: prima Cristo, che è la primizia;  poi, alla sua venuta, quelli che sono di Cristo; poi sarà la fine, quando Egli consegnerà il regno a Dio Padre, dopo aver ridotto al nulla ogni principato e ogni potestà e potenza. Bisogna infatti che Egli regni finchè non abbia posto tutti i nemici sotto i suoi piedi. L’ultimo nemico ad essere annientato sarà la morte, perché ogni cosa ha posto sotto i suoi piedi. Però quando dice che ogni cosa è stata sottoposta, è chiaro che si deve accettare Colui che gli ha sottomesso ogni cosa. E quando tutto gli sarà stato sottomesso, anche Lui il Figlio, sarà sottomesso a Colui che gli ha sottomesso ogni cosa, perché Dio sia Tutto in tutti.

P.S. Se tu, lettore/lettrice, sei riuscito/a a leggere fino a questo punto, evidentemente credi nella Resurrezione dalla morte.

Bologna Federica

 

Annunci

6 thoughts on “Resurrezione dalla morte

  1. certo che ci credo, lo dimostra il fatto che seguo tutti i giorni questo blog in cui mi riconosco. SIA LODATO GESU’ CRISTO

  2. “Se dunque siete risorti col Cristo, cercate le cose di lassù dove è il Cristo, assiso alla destra di Dio; pensate alle cose di lassù, non a quelle della terra: voi infatti siete morti e la vostra vita è nascosta con Cristo in Dio. Quando Cristo, nostra vita, apparirà, allora anche voi apparirete con lui rivestiti di gloria” (S. Paolo – Colossesi 3,6).
    La risurrezione è data a chi crede nel Cristo Risorto.

  3. Si credo e aspetto il momento”quando Egli consegnerà il regno a Dio Padre,dopo aver ridotto al nulla ogni principato e ogni potestà e potenza” “perché Dio siaTutto in tutti”e sarà Gioia piena per tutti nell’amore che non lascerà più spazio all’orgoglio,all’egoismo,alla cultura di morte e di sopraffazione che prevalgono ora nel mondo.

  4. E’ la base della nostra fede , è quello che ci tiene in piedi, dalla resurrezione di Cristo è nata la Chiesa e tutto quello che sussiste fino ad oggi dopo 2000 e passa anni. Vieni presto Signore Gesù così assaporeremo il tuo regno di gioa e pace. Anche noi risorgeremo ad una vita nuova.

I commenti sono chiusi.