Regno eterno della Resurrezione

di Fabio Topputi

chiesa2<< Io sono la Resurrezione e la Vita. Chi crede in Me, anche se muore a causa Mia e del Vangelo del Regno, vivrà. E chiunque vive e  crede in Me, non morirà mai. Credi tu a ciò?>>. Chi non vuole credere a ciò, si preclude la Resurrezione e la Vita Immortale in Eterno Regno di Pace e Beatitudine, perché <<il Mio Regno non è di qui, non è di questo mondo>>, che è ugualmente importante per via del ruolo che riveste e ricopre nel dare la morte a chi, disubbidendo e non credendo alle autorità di questo mondo, ubbidisce e crede solo alla Sovrana Autorità del Regno Eterno di Gesù Cristo, ossia della Resurrezione, che è il Sommo Bene. Pertanto << se qualcuno vuol venire dietro a Me, rinneghi se stesso, prenda la propria croce ogni giorno e mi segua. Poiché chi vuol salvare la propria vita, la perderà; chi invece perderà la propria vita a causa Mia e del Vangelo del Regno , la ritroverà (immortale). Infatti che cosa giova all’ uomo guadagnare e conquistare il mondo intero, se perde al propria vita? Oppure, c’ è qualcosa che un uomo potrà dare per riavere, in cambio, la propria vita?

Chi si sarà vergognato di Me e del Vangelo del Regno in mezzo a questa generazione adultera e peccatrice, anche il Figlio di Dio si vergognerà di lui, quando verrà nella Gloria del Padre Suo insieme con gli Angeli Santi per il Giudizio Finale in cui sentenzierà: << Vai via da Me, o maledetto, nel fuoco eterno, preparato per il diavolo ed i suoi seguaci. Poiché ebbi fame e non mi desti da mangiare, ebbi sete e non mi desti da bere, ero pellegrino e non mi ospitasti, nudo e non mi copristi, infermo e in carcere e non venisti a trovarmi. ( Ciò che non hai fatto per l’ affamato, per l’ assetato, per il pellegrino, per il povero, per l’ infermo e per il carcerato, non l’ hai fatto a Me, che ero nell’ affamato, nell’ assetato, nel pellegrino, nel povero, nell’ infermo e nel carcerato e tu, maledetto, non Mi hai riconosciuto ed aiutato)>>.
“Il bisognoso è reso tale dai Capi del popolo, al fine iniquo di tenerlo sottomesso al loro potere per cui tu, non facendo nulla per lui, ti sei reso complice del potere demoniaco del mondo, da cui Gesù ha ricevuto la Croce che tu ora, sei vuoi la Resurrezione nel Suo Regno Eterno, devi prendere ogni giorno, seguendo la Via ben nota” (dal Libro dei Martiri Cristiani).

In conclusione ha diritto a Cristo e quindi alla Resurrezione nel Suo Regno di Pace Eterna solo chi, disubbidendo ai Capi del mondo e della chiesa non cattolica, viene da questi Capi messo alla Croce. Buona Pasqua di Resurrezione!

N.B. Va da sé che senza l’ Immacolata Concezione non si può appunto pervenire prima alla Croce e poi alla Resurrezione, che Ne è l’ Immacolato Concepimento.

Annunci

One thought on “Regno eterno della Resurrezione

  1. Ti ringraziamo per questo scritto, perchè e spero che sia così per molti, mi ha ricordato quanto siamo attaccati ai beni di questo mondo e non riusciamo quasi a più a godere di questa vita spiritualmente.Siamo sempre dietro a lamentarci e non riusciamo a godere del pane quotidiano. Quando scrivi che il bisognoso è reso tale dai potenti del mondo è la realtà della situazione odierna e tutto questo tempo che Dio ci concede è tempo di grande Misericordia e Grazia per convertirci ad aiutare l’affamato il carcerato e l’altro. Mi domando quante volte sono complice con i miei comportamenti del potere demoniaco del mondo e sono felice di ricordarmelo così questo fatto mi sprona a migliorare e convertirmi sempre di più. Di nuovo grazie per queste parole e un saluto a tutti

I commenti sono chiusi.