L’invidia di satana

di Annalisa Colzi

Quando si distrugge la famiglia, cellula della società, occorre aspettarsi di tutto. Presumo che i 14 paesi che hanno legalizzato i matrimoni gay e soprattutto le  adozioni abbiano previsto la catastrofe a cui stanno andando incontro.

Saranno gli stessi figli adottivi a gridare vendetta al cospetto di Dio. La natura parla da sola. Un uomo è diverso da una donna (fisicamente) e sono fatti apposta per procreare. L’adozione a i gay vuol dire stravolgere la natura, andare contro la natura. Ed è satana che desidera questo. Leggiamo la bellissima lettera che l’allora arcivescovo di Buenos Aires scrisse nell’imminenza delle votazioni per il riconoscimento dei matrimoni gay e successive adozioni.

Buenos Aires, 22 giugno 2010

Care sorelle,

Scrivo queste poche righe a ciascuna di voi che siete nei quattro monasteri di Buenos Aires. Il popolo argentino dovrà affrontare nelle prossime settimane una situazione il cui esito può seriamente ferire la famiglia.Papa-Francesco_260x173

Si tratta del disegno di legge che permetterà il matrimonio a persone dello stesso sesso. È in gioco qui l’identità e la sopravvivenza della famiglia: padre, madre e figli. È in gioco la vita di molti bambini che saranno discriminati in anticipo e privati della loro maturazione umana che Dio ha voluto avvenga con un padre e con una madre. È in gioco il rifiuto totale della legge di Dio, incisa anche nei nostri cuori.

Ricordo una frase di Santa Teresina quando parla della sua malattia infantile. Dice che l’invidia del Demonio voleva vendicarsi della sua famiglia per l’entrata nel Carmelo della sua sorella maggiore. Qui pure c’è l’invidia del Demonio, attraverso la quale il peccato entrò nel mondo: un’invidia che cerca astutamente di distruggere l’immagine di Dio, cioè l’uomo e la donna che ricevono il comando di crescere, moltiplicarsi e dominare la terra.

Non siamo ingenui: questa non è semplicemente una lotta politica, ma è un tentativo distruttivo del disegno di Dio. Non è solo un disegno di legge (questo è solo lo strumento) ma è una «mossa» del padre della menzogna che cerca di confondere e d’ingannare i figli di Dio. E Gesù dice che per difenderci da questo accusatore bugiardo ci manderà lo Spirito di Verità.

Oggi la Patria, in questa situazione, ha bisogno dell’assistenza speciale dello Spirito Santo che porti la luce della verità in mezzo alle tenebre dell’errore. Ha bisogno di questo Avvocato per difenderci dall’incantamento di tanti sofismi con i quali si cerca a tutti i costi di giustificare questo disegno di legge, e che confondono e ingannano perfino persone di buona volontà.

Per questo mi rivolgo a Voi e chiedo preghiere e sacrificio, le due armi invincibili di santa Teresina. Invocate il Signore affinché mandi il suo Spirito sui senatori che saranno impegnati a votare. Che non lo facciano mossi dall’errore o da situazioni contingenti, ma secondo ciò che la legge naturale e la legge di Dio indicano loro. Pregate per loro e per le loro famiglie che il Signore li visiti, li rafforzi e li consoli. Pregate affinché i senatori facciano un gran bene alla Patria.

Il disegno di legge sarà discusso in Senato dopo il 13 luglio. Guardiamo a san Giuseppe, a Maria e al Bambino e chiediamo loro con fervore di difendere la famiglia argentina in questo particolare momento. Ricordiamo ciò che Dio stesso disse al suo popolo in un momento di grande angoscia: «Questa guerra non è vostra, ma di Dio».  Che ci soccorrano, difendano e accompagnino in questa guerra di Dio.

Grazia per quanto farete in questa lotta per la Patria. E per favore vi chiedo anche di pregare per me. Che Gesù vi benedica e la Vergine Santa vi conservi.

Con affetto

Jorge Mario Bergoglio, S.J.

Arcivescovo di Buenos Aires

Ma Dio non permetterà a lungo questo abominio. Satana sta per essere sconfitto definitivamente, ma guai a coloro che hanno scandalizzato. Ed ecco i 14 paesi su cui pende la spada di Damocle: NUOVA ZELANDA – URUGUAY – OLANDA – BELGIO  – SPAGNA – CANADA – SUDAFRICA – NORVEGIA – SVEZIA – PORTOGALLO  – ISLANDA – ARGENTINA – MESSICO – FRANCIA.
Che Gesù abbia misericordia di tutti noi.
Pubblicazione1
Annunci

136 thoughts on “L’invidia di satana

  1. Caro il mio “relativone a mio favore”, anche la masturbazione fatta con amore è impura, perché non finalizzata alla procreazione. oggi la vogliono inquadrare come “training”, ma la Fede cristiana è precisa, e non è la mia o la tua interpretazione. E’ inutile che offendi perché bastano le tue parole a renderti impuro, continuo ad avere il sospetto che l’omosessualità è l’ultimo deile tue impurità da risolvere. E’ ciò che esce dall’uomo che contamina e no ciò che entra, che poi esce dalla parte “giusta”, ma impura.
    Caro, carissimo lo specchio non solo è scivoloso, ma almeno si ha la possibilità di guardare chi siamo. Specchiati nella coscienza non impura e purifica, come tutti l’impurità del 6° comandamento.
    un abbraccio puro in Cristo
    Tuo LIRReverendo

  2. La parte piu’ fastidiosa di questi messaggi e’ quando scrivete cose tipo “preghero’ per te” o “ti voglio bene” che sanno davvero di falso (ovviamente scritte dopo che mi avete riempito delle peggiori accuse). A parte che io delle tue preghiere non saprei cosa farmene, penso sinceramente che tu abbia qualche problema di auto-stima o di profonda repressione. Mi dispiace tanto caro Lirreverendo, ma sinceramente penso proprio che Dio abbia ben altro a cui pensare che non alle mie copulazioni e che sinceramente ci siano peccati ben peggiori (ammesso e non concesso che copulare con una persona cui si vuol bene sia in qualche modo un peccato) che questo….ci sarebbe solo l’imbarazzo della scelta. Ma in questa specie di circoletto dei bigotti repressi sembrate avere come unico scopo nella vita prendervela con gli omosessuali. Che ti devo dire, spero solo che un giorno Dio vi apra gli occhi.

  3. Vedi, infatti io non ti voglio bene… neanche ti conosco come potrei volernete?! Mica sono Dio. Ma se mi tocchi la teologia e mi poni domande ti rispondo per rima

  4. copula in fabula.
    adesso hai detto la cosa giusta. Il tuo peccato è soltanto copulare.
    non scegliendo la naturale via della procreazione, non ti resta che copulare falsando tutto con l’amore.
    Per me è sufficiente che ammetti di non essere cristiano (essere di Cristo).
    poi libero di copulare come vuoi e con chi vuoi, ascoltando mantra o annusando incensi all’origano.
    Se continui a puntare il dito contro di me credendo che io parlo a nome di Dio (quindi sono dio), ti sbagli, io parlo nel nome di Dio (Lui lo chiede ai cristiani).
    Nessuno dice o nega che tu ami il tuo compagno, ma se copuli con lui, o attraverso di lui, sei in peccato mortale (vedi Legge di Dio, il Dio di Gesù Cristo).
    Ci sono tantissime e bellissime testimonianze di omosessuali che, incontrato Gesù, hanno rovesciato questi pensieri torbidi e hanno abbracciato la Verità, che è Gesù (lo ha detto Lui, ti ricordo).
    Sarai in tempo fino all’ultimo dei tuoi giorni per scegliere la Via, che è Gesù. soltanto se continui a mantenere il tuo cuore chiuso, ottenebrato dalla copula, difficilmente avrai quello slancio per andare verso di Lui.
    Se la copula vince almeno cerca l’amore vero (non tramite la copula) e vivrai la vera vita.
    Parla più pulito e senza graffi (dati dalle molteplici ferite) non sei il martire di New Orleans o di San francisco. sei solo un ragazzo!! che non riesce a trovare il bandolo della matassa di una storia difficile, ma sempre una storia con dignità paritaria a tutti gli uomini, e quindi anche la nostra.
    Non essere copulante, ma lasciati abbracciare da Dio che è Padre, Lui potrà rendere la tua vita vero amore (copula a parte)
    Per te LIRReverendo

  5. Ragazzi,lasciate perdere questo elemento tignoso e petulante,perdete solo tempo prezioso,scuotete anche la polvere dai vostri sandali e passate oltre(lo insegna Gesù).Vuol vivere nella sua malizia che grida vendetta al cospetto di Dio?Ne renderà conto!Si attacca alle funi del cielo per sostenere che l’iniquità è cosa buona e amata dal nostro Signore?povero diavolo illuso!Eleviamoci al di sopra di questa melma in cui ci vuole trascinare che ci distrae dalle cose di Dio.Sicuramente il petulante alzerà la sua voce querula contro di me,non me ne importa un fico secco,lasciamogli fare i suoi ultimi ululati e andiamo altrove è una di quelle persone alle quali potrebbe apparire Cristo stesso ,e avrebbe il coraggio di dirgli che è Lui che sbaglia.Guarda caso nella Bibbia non trova ciò che fa riferimento al suo stato,trova tutto ciò che gli fa comodo(cosi come lo interpreta lui)e non trova l’anatema verso chi va con il proprio sesso,da qui capite come è in malafede questa persona.Allora?Andiamo a edificarci con cose sante ,il fango e chi ci sguazza dentro lasciamocelo alle spalle

  6. Cara Sonia
    mi sconvolgi, sembri erta nell’Aeropago di Casal Borsetti . Ferma, decisa, prorompente, accativante, fai invidia a Bersani.
    Sei stata chiara, precisa, concisa, diretta,,,,pronta all’agone.
    In fondo in fondo tra le tue PAROLE vedo compassione, hai ragione voltiamo pagina e camminiamo spediti, ma ricordiamoci di mettere il francobollo, se no paghiamo pegno e forse non arriveremo mai.
    Sulla strada con te LIRReverendo

  7. Approvo, ma a Casal borsetti tra un proclamo e l’altro, ci servono una piadina per rendere le parole vere meno indigeste, povero Sandro di Marco, non so come reagirà quando leggerà il tutto.
    nb l’aeropago tale termine venne utilizzato per indicare l’assemblea degli anziani (ex arconti). La sua principale funzione era quella di occuparsi della custodia delle leggi contro ogni violazione e della giurisdizione sui delitti di sangue. Il suo orientamento fu del tutto conservatore, e la sua composizione formata da membri provenienti dall’aristocrazia, per anzianità o per principi ereditari, accentua il suo indirizzo moderato e sancisce il suo ruolo decisivo nella custodia delle leggi, della pubblica moralità e dei culti cittadini.
    Attendo reazioni!!
    Tuo LIRReverendo

  8. Lirreverendo,
    capisco che la gente che vive una visione della vita mondimensionale e non è abituata a pensare con la propria testa proprio non riesca a vedere le cose da un altro punto di vista e sia convinta che il mondo ruoti intorno alle proprie personali osessioni……..però ti assicuro che non è così.
    Primo…la mia relazione non è un “pensiero torbido”, è la cosa più bella che ho.
    Secondo…..Nemmeno la parte più ottusa della Chiesa Cattolica considera il sesso esclusivamente ai fini della procreazione, dovresti davvero aprire un po’ il cervello (ma sospetto tu abbia sul tema sesso un atteggiamento pre-medievale, quindi non mi stupisco)
    Terzo……..Io sono assolutamente cristiano, anzi direi che mi considero cattolico. E’ solo che che riconoscersi cristiano (e cattolico) non vuol dire mettere il cervello a bagno nell’aceto ne’ perdere la capacità analitico critica nei confronti della realtà della Chiesa, della religione e di ciò che ci sta intorno. Questo vostro atteggiamento acritico ed ottuso finisce proprio col danneggiare la Chiesa e la sua percezione nel mondo. Se amo qualcuno devo essere capace di fargli presente i suoi errori. Qui mi sembra che siete solo capaci di dire si, si con la testa alla qualsiasi cosa abbia il bollino “cattolico” sopra.
    Quarto………..”Ci sono tantissime e bellissime testimonianze di omosessuali che hanno rovesciato questi pensieri torbidi e hanno abbracciato la Verità”…..a meno che non si tratti di gente che ha preso i voti (e posso solo sperare non lo abbiano fatto per il semplice motivo di essere omosessuali) si tratta di dei poveri disperati, che anzicche’ trovare la realtà si sono solo inflitti un sacco di sofferenze ed hanno semplicemente ucciso la loro capacità di amare.
    Quinto……..”sei solo un ragazzo!! “ Grazie del complimento, ma purtroppo sono un po’ più in la’ cogli anni.
    Sesto……”che non riesce a trovare il bandolo della matassa di una storia difficile”..Non c’è nessun bandolo, nessuna matassa e nessuna storia difficile. Sono un uomo, professionista, affermato, sereno, in una serena e matura relazione omosessuale con un altro uomo. Tu continui a vedere problemi, peccati e drammi dove non ce ne sono. Non so come spiegartelo (te lo devo scrivere in un’altra lingua?) io sto benissimo così, anche potendolo non cambierei nulla della mia vita. Non ti senti ridicolo a scrivere queste cose su una persona che nemmeno conosci ?

  9. Sonia P,
    Nell’ordine mi ha chiamato
    1. elemento
    2. tignoso
    3. petulante
    4. Malizioso
    5. Sostengo l’iniquità
    6. melma
    7. petulante
    8. in malafede
    Se volevi darmi una piccola testimonianza della tua capacità comunicativa e, soprattutto, del tuo spirito cristiano (ci mancava solo che alla fine mi avessi scritto “ti amo e pregherò per te” e poi la cosa era proprio completa).

    “Avete inteso che fu detto agli antichi: Non ucciderai; infatti chi uccide è sottoposto a giudizio. Io invece vi dico: chiunque si adira con il suo fratello sarà sottoposto al giudizio. Chi dice al suo fratello: stupido, sarà sottoposto al sinedrio. Chi dice pazzo, sarà sottoposto al fuoco della Geenna” (Mt 5,21-22). Ma sono sicuro che mi dirai che qui sto interpretando la parola di Gesu’ (bada bene la sua parola, non la sua interpretazione fatta dai tuoi compagnucci qui si questo sito) come pare a me

    Ora, siccome io rispetto profondamente la parola di Gesu’ dovrei qui attenermi agli stessi principi su esposti. Ma siccome qui tu ed alcuni tuoi amichetti non fate che ripetermi che in non sono uno spirito amorevole e “cristiano” secondo i vostri (e solo i vostri) criteri, non posso perdere l’occasione di risponderti in maniera ancora piu’ diretta e franca di come abbia fatto tu, di contravvenire purtroppo agli insegnamenti di Gesu’ dicendoti che sei una cafona bigotta ed ignorante e la chiudo qui. Grazie

  10. Grazie perché ci sveli chi sei, allora la situazione è più complicata.
    Speravo fossi omosessuale invece traspare un lontano atteggiamento da “checca” (vedere Aldo busi che se ne vanta). Ti consiglio di andare a vedere il suo exploit al Costanzo show. Ed è meglio che rimani omosessuale.
    Ti definisci Cristiano Cattolico e segui le Parole di Gesù. Ma come? Non sono state scritte e manipolate dai Preti e dalla Chiesa Cattolica?
    Penso che sei un pochino Protestante e angosciato, perché della Parola di Gesù prendi solo quello che fa comodo alla tua coscienza.
    Di tutte le cose che hai detto la più interessante e faziosa e quella riguardo la sessualità. C’è un insegnamento morale della Chiesa Cattolica ben preciso da rispettare, poi siete liberi di “sfogare” le valvole in tutti i modi che ritenete opportuni, ma credere che siano legittimi moralmente, la strada è tortuosa e piena di sorprese pungenti.
    Parla con me che cerca di provocarti per far uscire dal tuo cuore le domande a cui dare risposta. Non cedere a ciò che spinge dal di dentro mettendo in evidenza le incongruenze della tua vita. (acidità, precomprensioni, presunzioni, chiusure, è possibile? mai una risposta ad una domanda!!)
    Io non ti ho mai scritto che non sei uno spirito amorevole, io ti chiedo se sai cosa significa essere Cristiano cattolico!!
    Accedi regolarmente ai Sacramenti? Hai un Padre spirituale? Conosci il CCC?
    Bene, questo e altro, ma se non cammini in questa dimensione non sei Cristiano cattolico, ma qualcun’altro.
    Mi dimenticavo, gli omosessuali che hanno capito, sono attualmente sposati con figli, e formano una santa famiglia cristiana.
    Adesso hai due strade:
    – farmi la lista delle tue offese (intelligenti), ma sempre offese sono e continuare nella tua vecchiaia nostalgica. (Spero non crederai come Elton John che Gesù era gay)
    – rispondere alle domande, senza scriverle, nel tuo cuore di Battezzato e siccome siamo vicini alla Pentecoste, invoca lo Spirito Santo per purificare ciò che non torna nella vita, almeno, se riesci, purifica le relazioni.
    Con te LIRReverendo

  11. i punti sono solo sette perchè petulante l’hai scritto due volte,;comunque do ragione,tanta ragione all’Irreverendo,un pò di piadina avrebbe reso meno crudo il mio commento e di questo sono pentita libero di crederci o no.Spero che tu ci creda!Addio

  12. vedi Sando Di Marco, tu per uscire da questa situazione hai bisogno (come ho avuto io) di un forte trauma, fisico o morale che ti porti a riflettere… Gesù sicuramente ha provato a parlarti nel cuore e non sentendosi ascoltato prova a parlarti servendosi di persone generose in questo blog, vedi Salvatore, Lirreverendo, Sonia, Bruno e da ultimo anche da un infame come me, che cercano DISINTERESSATAMENTE di aiutarti perchè ti amano in Gesù Cristo. Non voglio augurarti del male, SIA BEN CHIARO, ti dico solo per esperienza mia personale, che mi ci sono voluti due tumori maligni e altri traumi morali per saltarne fuori. E adesso ringrazio Dio che li ha permessi. Cordiali saluti a lei e al suo amico

  13. Ce ne fossero di infami come lei persone che hanno fame di DIo. Fare del bene fa male, si passa prima tra i denti, poi ci pensa il Dentista . Affidiamolo alla MIsericordia di DIo.
    Vostro LIrreverendo

  14. si ha detto bene, io sono AFFAMATO DI DIO e come vorrei che lo fossero tutti. Cordialissimi saluti

  15. Senti Salvatore, non ho idea di chi abbia diffuso queste notizie, ne’, a dirti la verità mi interessa. Personalmente penso che tutti questi gruppi/centri/terapie che si occupano di far “cambiare” gli omosessuali siano quanto di più disgustoso ci sia in giro. Lo stesso Dottor Nicolosi (quel pagliaccio del gruppo Narth, completamente sconfessato dall’ordine degli psicologi) ammette che la “terapia riparativa” funziona ( e ci sarebbe da scrivere tanto su questo) press’a poco con 1/3 dei pazienti. E gli altri (dopo aver subito un pesante bombardamento psicologico in cui gli si ripete che essere gay è SBAGLIATO) secondo te come finiscono col sentirsi ? Cosa ha “riparato” per loro questa terapia ? che tipo di serenità/pace interiore credi restituiscano queste cazzate inculcate nelle menti di persone che, soggette all’omofobia del contesto che li circonda, vivono un disagio e che hanno solo bisogno di aiuto ? Parlami piuttosto di Monsignor Anatrella, consultore del Pontificio Consiglio per la Famiglia e del Pontificio Consiglio per la Pastorale della Salute, che va in Africa a lamentare che ““ i Paesi africani sono sottoposti alle pressioni dei Paesi occidentali che, in nome dell’uguaglianza degli orientamenti sessuali, cercano di presentare l’omosessualità come un modello” mica si preoccupa delle proposte di legge, in Uganda, di istituire la pena di morte per gli omosessuali o degli attivisti gay che vengono ammazzati (tipo David Kato) http://www.ilgiornale.it/news/uganda-ucciso-casa-attivista-gay-lindirizzo-pubblicato-su.html
    Ma fammi il favore….

  16. Luciano Messori,

    mi dispiace molto per quello che hai passato, ma mi dispiace ancora di più che tu abbia letto queste terribili prove della vita come “punizioni” del divino per la tua omosessualità.

    Dio non vuole questo. Dio ama i figli suoi, etero e gay, e certamente non ci punisce per vivere la nostra natura (personalmente non credo nemmeno che ci punisca quando pecchiamo, non credo che il divino intervenga così direttamente sulle nostre vite, è il peccato stesso a portare infelicità, un persona che ruba, ammazza, ferisce è una persona infelice……ma comunque……). Perchè altrimenti ci avrebbe data questa natura ? Cosa facciamo di male ? Davvero vuoi paragonare l’amore per un altro uomo (e bada, parlo di amore, nel suo senso totale, anche sessuale, ma di amore, di una sana, feconda, solida relazione tra due individui) a chi mente, ruba, ammazza, ingiuria ? Pensi davvero che la tua malattia sia stata una punizione divina per avere amato un altro essere umano?

    Io non so come tu abbia vissuto la tua omosessualità. Molti omosessuali cadono vittime della omofobia esterna ed interiorizzata (alla contribuiscono attivamente tutte le animelle che scrivono su questo blog) e finiscono col farsi del male, col vivere una sessualità sfrenata, clandestina, lontana dai sentimenti e dalla costruzione di una relazione affettiva…..in questo caso, si, lontana da Dio. Non so se questa sia stata la tua strada, e se questo ti abbia poi spinto a cercare il perdono divino in questo modo estremo (negando la tua natura e leggendo la tua malattia come una punizione per la tua natura).

    Sorvolo sul fatto che mi auguri di beccarmi un tumore o non so che per “riflettere”………..non ho nessun bisogno di “riflettere” a riguardo, sono una persona felice, serena e completa, lo sono da quasi un decennio, penso davvero che Dio mi voglia così come sono, sono felice di essere così come sono, e ringrazio Dio per la meravigliosa opportunità di amare che mi ha concessa. Detesterei la mia vita se non potessi vivere la mia natura, e questo sarebbe, si, un peccato contro Dio ed il meraviglioso dono che mi ha fatto. In ogni caso ti auguro tutto il bene e tutta la serenità possibili.

  17. MA E’ UNA FISSAZIONE !!! ancora con sta storia delle incongruenze della mia vita e del bisogno di purificarla ???? IO NON HULLA DA PURIFICARE, almeno per quel che riguarda la mia natura omosessuale e la mia relazione, lo vuoi capire SI O NO ?
    Piantala di fare Catone il Censore, non sta a te darmi il patentino di “cristiano”, ma chi credi di essere? questo la dice lunga sulla TOTALE mancanza di umiltà cristiana, sui film che ti fai in testa, sei un individuo qualsiasi e vieni qui a fare i test di idoneità?
    E poi che c’entra Busi ? Ma davvero stai ridotto così male ? e poi, guarda, personalmente, non me ne frega niente se mi chiami checca (figurati……….sono stato persino ufficiale nell’esercito italiano) mi fai solo ridere. Ma lo stesso non è per tanti, la cui sensibilità, leggendo il tuo messaggio, potrebbe venir ferita. Questo è esattamente il tipo di atteggiamento che finisce col far soffrire un sacco di persone, è esattamente il termine usato da certa Italia becera per apostrofare delle persone la cui unica colpa è avere un atteggiamento più femminile della norma. Come se gli atteggiamenti effeminati dovessero essere oggetto di dileggio e scherno. Ognuno nasce con la propria natura. Schernire le persone per il loro atteggiamento più o meno virile lo chiami un modo “cristiano” e caritatevole di confrontarti col prossimo ? Ci sono centinaia di migliaia di uomini eterosessuali ed omosessuali che presentano un lato femminile più pronunciato…e allora ? Dobbiamo schernirli con questi termini ? E vieni qui a parlarmi di Pentecoste, di Battesimi, ed a farci la predichella ? Ma fammi il favore……………….

  18. no guarda parliamoci chiaro! io non sono mai stato e non sarò MAI omosessuale primo! secondo provo un istintivo disgusto e ripugnanza quando vedo due uomini o due donne scambiarsi effusioni! terzo non ho mai detto che Dio mi ha punito, ma che ha PERMESSO la mia sofferenza perchè cosi ho avuto modo di riflettere sui veri valori e lo ringrazio infinitamente per questo. quarto e ultimo non so se tu leggi per intero quello che scrivo o se lo capisi come credo che tu non capisca quello che scrivono gli altri. io non ti auguro nessuna sofferenza anche perchè ti arriveranno in modo naturale dalla vita. e ricordati che se anche l’ intera umanita approvasse l’omosessualita, davanti al Dio che ci ha fatto conoscere Gesù Cristo saresti condannato PUNTO

  19. Calma Calma Sandro, sei tu che mi avevi parlato di questa notizia tempo fa non io. Io ti ho solamente riportato l’evidenza della falsa

  20. “permesso la mia sofferenza” cosa dovrebbe significare ? Che nel caso opposto sarebbe intervenuto con fulmini e saette e ti avrebbe guarito ? Se come dici, hai riflettuto sui “veri valori” mi sembra che sei un po’ fuori strada se ti provocano “disgusto e ripugnanza” due persone che manifestano il proprio affetto. Non vedo come l’intolleranza possa essere un valore cristiano. Infine ti ringrazio per la condanna….purtroppo (per te) non solo non sono d’accordo, ma penso anche che
    A) non stia a te dare il bollino verde dell’approvazione
    B) Considerando il tuo livore e la tua intolleranza non mi sembra che tu stia messo molto bene rispetto ai parametri cristiani

  21. ti auguro di scoprire prima di morire il vero amore quello che ci ha donato Gesù e che tu confondi con la passione della carne

  22. Ma come si fa e scrivere scemenze di questo tipo sulla relazione di una persona che nemmeno si conosce ? Ci vuole davvero una bella presunzione ! Rileggi il tuo augurio…..più che un augurio sembra tu ti sia presa l’ennesima libertà per gettare discredito su una persona/relazione che nemmeno conosci. Descrivere la mia relazione come una “passione della carne” non solo non è corretto, ma è profondamente riduttivo.

  23. A questo punto mi viene di chiederti quale sia stata questa dimensione di immoralità dalla quale, secondo te, il tumore ti ha scosso….Parla chiaro, a quale abberrazione stai paragonando la mia relazione ??

  24. io saro un povero ignorante che scrive scemenze, ma non credo che Dio abbia pensato agli spermatozoi per fecondare le emorroidi del tuo amico e chiamarlo IL VERO AMORE. ma tu cos’è che cerchi in questo blog? di tacitare la tua coscienza convincendoci delle tue ragioni?

  25. si avrei voluto parlarti della mia esperienza, che mi ha portato a scoprire o se vogliamo a intravvedere che è più giusto, il vero amore che viene dal cuore. ma vedo che sei troppo ottuso e astioso perciò seguirò il consiglio di Gesù NON GETTATE LE VOSTRE PERLE AI PORCI PERCHE’ LE CALPESTERANNO E SI RIVOLTERANNO PER SBRANARVI. con questo la saluto per sempre e non le risponderò più.

  26. Caro Luciano,vieni via da qui,stiamo diventando quello che non vorremo mai essere facendo il gioco del nemico dei piani bassi,quello con la coda!.Vinciamo il nostro io,il nostro spirito di rivalsa;se siamo partiti tutti con le migliori intenzioni…beh….ora ci stiamo trasformando in qualcosa di meno nobile.Abbiamo visto il risultato”non dialogo,non valori aggiunti,niente di niente,abbiamo ricevuto insulti,vittimismo,strumentalizzazioni ecc.ecc.,siamo caduti nella trappola del ragno,nelle nostre parole è sparita la carità e abbiamo abusato del nome di Dio Santissimo,più silenzio fervoroso nella preghiera avremmo dovuto fare e ti racconto un piccolo aneddoto veramente accaduto:un parroco di campagna venne accusato ingiustamente di aver peccato nella carne,la situazione divenne insostenibile per il povero uomo fino al punto che fu costretto a trasferirsi.Il giorno della partenza affisse un cartello alla porta della chiesa”se tutti voi aveste pregato tanto quanto avete dibattuto e chiacchierato….ora sarei un sacerdote Santo!Oggi inizia la novena allo S.Santo,non lasciamoci sfuggire questa SANTA opportunità.Un abbraccio a tutti

  27. Bhe, questo e’ proprio il massimo….riempite la gente di improperi, scrivete volgarita’, e per giunta viene fuori che vi sentite insultati e vittimizzati. Non appena i vostri slogan vengono messi un minimo in discussione sapete solo insultare e rivelare la vera natura del vostro (supposto) sentimento religioso. Purtroppo quello che scrivete e’ la prova evidente di cosa realmente sia il vostro sentimento religioso.

  28. Che volgarita’ Luciano, mi sa che le tue esperienze sofferte davvero non ti hanno insegnato molto…

  29. Si, e magari imparate a confrontarvi con gli altri in maniera piu’ serena e cristiana, senza scrivere offese (come ha fatto Sonia) e volgarita’ (come ha fatto Luciano), magari anche piantandola di pensare che sta a voi dire chi o cosa sia degno della divina approvazione (visto che siete solo degli esseri umani come tanti altri) e senza gettare discredito sui sentimenti e sulle relazioni degli altri. Forse avreste qualche opportunita’ di piu’ di vivere davvero lo spirito cristiano.

  30. Ora è arrivato il momento della solitudine rileggi i post riga per riga buon discernimento suona la ritirata la camerata si spegne le bocche russano l’aria diventa pesante il bravo tenente rimane con niente
    Cap lirreverendo riposo

I commenti sono chiusi.