Pensierino della sera

524868_papa francesco fidanzata.png

“Noi tutti siamo peccatori: tutti. Abbiamo peccati. Ma la calunnia è un’altra cosa. E’ un peccato, sicuro, ma è un’altra cosa. La calunnia vuole distruggere l’opera di Dio; la calunnia nasce da una cosa molto cattiva: nasce dall’odio. E chi fa l’odio è Satana. La calunnia distrugge l’opera di Dio nelle persone, nelle anime. La calunnia utilizza la menzogna per andare avanti. E non dubitiamo, eh?: dove c’è calunnia c’è Satana, proprio lui”.

Annunci

13 thoughts on “Pensierino della sera

  1. Roma, 15 aprile 2013 – “La calunnia distrugge l’opera di Dio nelle persone”, “è peggio di un peccato: la calunnia è un’espressione diretta di Satana”. Questo è il monito lanciato da Papa Francesco nella consueta omelia mattutina, durante la messa presieduta nella cappella della Domus Santa Marta. Il Pontefice ha inoltre invitato a pregare, come aveva già fatto ieri, per i tanti martiri che anche oggi sono falsamente accusati, perseguitati e uccisi in odio alla fede. Tra essi, il Santo Padre, ha ricordato il primo martire della Chiesa, Stefano, che è stato vittima della calunnia. “Stefano viene trascinato davanti al sinedrio per via della sua testimonianza al Vangelo. Qui lo accusano dei falsi testimoni”. Così, ha sottolineato il Pontefice, i nemici hanno intrapreso “la strada della lotta sporca: la calunnia”. “ La calunnia – ha continuato il Papa – vuole distruggere l’opera di Dio; la calunnia nasce da una cosa molto cattiva: nasce dall’odio. E chi fa l’odio è Satana”. “Ma il tempo dei martiri – ha aggiunto Papa Francesco – non è finito: anche oggi possiamo dire, in verità, che la Chiesa ha più martiri che nel tempo dei primi secoli. La Chiesa ha tanti uomini e donne che sono calunniati, che sono perseguitati, che sono ammazzati in odio a Gesù, in odio alla fede”.

    Santa notte vostro IRReverendo

  2. Fra tutte le definizioni, Gesù sceglie proprio “Padre della Menzogna”, per denotare Satana…

    Questa locuzione è PREGNA di significati: ma sono pochi quelli che si sforzano di intenderla…

  3. Verissimo !!!

    4Lontano da me il cuore perverso,
    il malvagio non lo voglio conoscere.
    5Chi calunnia in segreto il suo prossimo
    io lo ridurrò al silenzio;
    chi ha occhio altero e cuore superbo
    non lo potrò sopportare. Salmo 101 (100)

    Santa notte.

  4. papa Francesco stà risvegliando in tutti noi il “senso del peccato”!làdove ateismo,materialismo,relativismo hanno imperato soffocando le coscienze e il senso di Dio..lui,ci ricorda,ci richiama,non ha paura,parla apertamente del demonio e della sua azione…in particolare di certi peccati passati in sordina come quelli della lingua;quasi quasi(con tutto il peggio che c’è)sembrano veniali ai più.EH no,solo chi ha provato sa che la calunnia e la maldicenza sono un delitto che uccide intimamente alla stessa stregua della morte fisica,Grazie Papa Francesco RIDACCI il senso del peccato e troveremo più facilmente la strada per il Paradiso!!! .

  5. Grazie a Dio, sul Soglio di Pietro c’è stato, c’è e ci sarà sempre un Pastore che oltre a guidare pure protegga le pecorelle dal lupo!

  6. @ david pierini
    Anche dietro al mio nome c’è una persona ben retribuita dal Vaticano? Pensa un po’ avrei risolto il mio problema di precariato! 😀

    p.s. la menzogna….contro papa Francesco fa male a lui, ala Chiesa e a noi!

  7. Annalisa ha chiesto di non rispondere a questo prezzolato, volgiamo lo sguardo alla Verità e lasciamo i pochi denti digrignare, sperando che venga riconosciuto come l’ultimo dei profeti, almeno dopo il mago Otelma.
    IRReverendo

  8. caro lirreverendo proprio poco fa mi sono fatta il proposito di cui dici sopra,diversamente diventa lui il protagonista,una diabolicata da cui guardarsi!

  9. E’ sempre più evidente che si sta tornando ai tempi in cui essere cristiani era un tutt’uno con l’essere martiri. Ossia testimoni pronti a dare in qualsiasi momento tutto, di sé: anche la vita fisica.
    Perché alla fine è questo che fa la differenza tra coloro che dicono di esserlo, senza volerlo realmente essere (o, ancor peggio: facendo solo finta di esserlo ma volendo essere qualcosa di radicalmente diverso) e coloro che lo sono perché lo vogliono essere.
    Integralmente e fino in fondo.

    Quando coloro che saranno a breve additati come “calunniatori”, testimonieranno fino in fondo, lasciando che sia presa la loro vita fisica: allora sarà evidente ai tanti tiepidi da che parte stava Satana.

    +Christus Vincit+

    Maranathà

  10. Nessuno può mutare la verità. Quello che possiamo, o almeno dovremmo fare, è cercare la verità e poi servirla quando l’avremo trovata.

  11. Essendo stata (ingiustamente, forse perchè la calunnia non è mai giusta!) vittima della calunnia, so bene quanta sofferenza essa possa causare……….in alcuni casi può anche causare danni reali e materiali alla vittima, alla sua reputazione…………tanto che chi calunnia può essere anche citato in tribunale!
    E il pettegolezzo, lo sparlare (anche se vero, quello cioè che si prende gioco di difetti o sbagli dell’altro) non è da meno…………….io lo devo affrontare tutti i giorni in ufficio e lo offro come sacrificio a Dio……………

I commenti sono chiusi.