Le divinazioni dei falsi profeti

L’angolo di don Dolindo

foto_rutolo

Le divinazioni dei falsi profeti.
Mosè chiama abominevoli quelle persone che seguivano gli usi pagani e purificavano i bambini passandoli velocemente per una fiamma, credendo che così non sarebbero morti prima del tempo; chiama così quelli che praticavano la divinazione, il sortilegio, l’augurio, la magia, e quelli che facevano incantesimi o consultavano lo spirito, l’indovino o i morti.

Dolorosamente queste costumanze non sono estranee ai cristiani dei nostri giorni, benché tante volte s’illudano di non peccare.

Anche oggi ci sono persone che non hanno ritegno di ricorrere alle negromanti, alle indovine, agli spiriti, all’evocazione dei morti per conoscere il futuro. Parigi, per esempio, è infestata di negromanti che fanno lauti guadagni, perché la turba dei gonzi e degli empi che vi ricorrono è numerosissima.

E ciò che è più notevole è questo: quelli che disprezzano come superstizione la fede, sono i più fanatici frequentatori delle negromanti e degli indovini.

Dio permette, per loro castigo, che si sottomettano alle più esose megere quando hanno rifiutato il suo soavissimo giogo!

Ma vi è un altro caso di superstizione: appena si conosce che vi è un’anima buona, santa, ispirata da Dio, il popolo corre in folla per interrogarla e per sapere il futuro anche nelle cose più frivole.

È un uso abominevole che bisogna sopprimere, perché Dio non manda i santi per farci indovinare il futuro, ma per farci migliorare nella vita.

È necessario illuminare il popolo perché si tenga lontano da simili fanatismi. Dal santo ci si può andare per consiglio, ma non per sapere il futuro o per proporre degli indovinelli.

E questo è il caso più innocente della superstizione umana.
Tutto questo è assolutamente illecito, come sono illecite e proibite dalla Chiesa le pratiche dello spiritismo.

Noi non abbiamo bisogno di conoscere il futuro, perché dobbiamo riposare come figli nelle braccia della divina Provvidenza; per questo il Signore ci ha nascosto gli eventi futuri.

Quando ci assale il timore dell’avvenire, allora dobbiamo esercitarci nella filiale fiducia in Dio ripetendo: Nelle tue mani sono le mie sorti.

Quando ricorriamo agli spiriti o agli indovini, noi rinneghiamo praticamente la divina Provvidenza, e molto spesso diventiamo vittime di qualche spirito perverso che ci domina e sconvolge tutta la nostra vita.

Quando abbiamo bisogno di consiglio ricorriamo al confessore; egli è stabilito da Dio per questo, e dalla sua bocca soltanto ci viene la parola della verità.

 

pubblicità libri

Annunci

16 thoughts on “Le divinazioni dei falsi profeti

  1. Queste cose fra l’altro fanno soffrire e non poco i veri veggenti,che si trovano a lottare con persone che corrono da loro ad ogni problema,fanno le preghiere e continuano poi la loro vita come se niente fosse,continuando a peccare.

  2. Cari profetoni, e sì siete molto cari, quanto valete?

    Materno Consiglio di una Santissima Persona Assunta in Cielo:

    chi prega non ha paura del futuro, chi digiuna non ha paura del Demonio.

    Adesso basta con la sfera di cristallo, se no nel postare ci viene a tutti il callo.

    Si salvi chi può!

    Entriamo con argomenti, basta minacce da parte dei divinatori…tanto chi è consacrato al Cuore Immacolato di Maria nulla deve temere, se non liberamente tradire.

    Spegnete le sirene, legatevi all’albero maestro che è il Signore Gesù e non rispondete a gufi, civette, gattoni e cornacchie. Se no finisce tutto a pernacchie!

    Per voi IRReverendo

  3. La devozione al sacro cuore di Gesù è un’inganno suggerito da un falso cristo come lo è la devozione al cuore immacolato di Maria, come lo sono le bellissime preghiere di santa Brigida che pure io ho recitato per un anno intero, come lo è la coroncina della divina misericordia, come lo è la medaglietta miracolosa e tantissime altre devozioni suggerite dai falsi cristi delle apparizioni e locuzioni interiori che garantiscono grazie su grazie e la salvezza dell’anima per il solo fatto di averle praticate.

  4. Gesù nel vangelo ci aveva avvertito che sarebbero sorti falsi cristi. Quello di suor Faustina così seducente che fra un invettiva e l’altra lasciava mazzi di rose per la suora prediletta è uno di questi…come lo fu quello di santa Brigida di Svezia che affermava di aver ricevuto nella sua passione oltre 5000 colpi di flagello che se fosse vero l’avrebbe ridotto a una poltiglia…come lo era quello di Caterina da Siena che raccomandava di non riprendere i sacerdoti quando sbagliavano perché ci avrebbe pensato lui personalmente contravvenendo in tal modo alle disposizioni del vangelo sulla correzione fraterna. Queste menzogne lampanti non si possono ignorare perché i falsi cristi delle locuzioni interiori negli ultimi tempi hanno invaso i conventi e sedotto suore compiacenti.

  5. In questo tempo c’è uno spirito che imperversa sulla faccia della terra, uno spirito che va traviando la spiritualità cristiana…sia cattolica che evangelica. E’ uno spirito di esaltazione che non genera gioia interiore ma euforia, che ci fa sentire meritevoli dei primi posti e manca di quella profonda presa di coscienza che ci rende indegni al cospetto di Dio e dei fratelli.

  6. per Rita…

    Chi oggi si accosta alla chiesa cattolica pensando di trovare la strada maestra per andare a Dio commette il peccato imperdonabile di affidare la propria speranza a degli impostori…impostori che con estrema facilità potrebbero essere smascherati se solo si leggesse la Bibbia con criterio. Ma l’intento non è quello di trovare la via del cielo bensì un porto sicuro sulla terra…e la chiesa risponde appieno a questa esigenza essendo un organismo forte al pari di tutte le potenze che vivono secondo le leggi di questo mondo…al servizio del dio denaro. Così si accontentano, non cercano, non scavano, fa loro comodo non andare oltre e per quanto molti siano ammirabili esempi di carità verso il prossimo…in verità fuggono Dio e disprezzano la sua volontà.

  7. Quale enorme responsabilità grava sulla coscienza di Benedetto XVI…sotto il suo pontificato si è levato quel grido annunciato da Gesù per i giorni della fine in Matteo 25,6…”è mezzanotte ecco lo sposo andategli incontro”. Dalla risposta del Papa dipende la salvezza della chiesa cattolica e di milioni di anime. Se egli dice…”andiamo incontro allo sposo”… la chiesa entra trionfante in paradiso, invece noi sappiamo dalla parabola del banchetto di nozze…che la storia finirà tragicamente.

  8. Non ti preoccupare è solo all’inizio il delirio continuerà lui è un povero cristo no quello che invoca tuo IRReverendo

  9. Sono parole uscite dalla bocca del serpente strisciante. Ma bada a te la MAMMA CELESTE ti schiaccerà la testa….. non vincerai sull’amore di CRISTO GESU’………….hai ragione Sonia preghiera……….e silenzio non diamogli corda. Santa giornata a tutti.

  10. Volevo rispendere a David Pierini sottolineando tutta una serie di cose che …
    poi leggendo il commento di Sonia, che ringrazio, mi sono reso conto che in questo modo avrei molto probabilmente soddisfatto il suo ego, quello di David, e sopratutto avrei peccato di superbia e mancanza di carità.
    Pregherò un Rosario per David Pierini, spero lui possa pregare la Madonna per me.
    preghiamo gli uni per gli altri

  11. Be uno che si firma il quel modo ……….. ,nun se capito nulla di quello che è stato scritto………. il vostro messaggio che dice….. ma!!!

  12. aro David Pierini , la falsa devozione al Sacro Cuore di Gesù ha permesso alle popolazioni tirolesi che hanno offerto la devozione al Sacro Cuore di Gesù per difendersi dalle barbarie commesse dalle truppe del Massone Napoleone Buonaparte. L’Eroe sudtirolese Andreas Hofer comandò le truppe che combatterono contro Napoleone. Egli venne caTTURATO A MANTOVA DOVE VENNE UCCISO E SEPOLTO. Tuttora se vieni in Alto Adige puoi vedere tutti i vari quadri in e affreschi in ogni paese che ricordano la devozione al sacro cuore di Gesù . Altro che falsa: questa è salvezza per tutti. Smettila di sparare su tutto e tutti, informati . Scusate per la deviazione storica, ma questa volta ci voleva

  13. se vai a leggere il capitolo 44 del profeta geremia scoprirai che i barbari erano stati inviati da Dio per punire nei figli i peccati dei padri dei tirolesi…questo si deduce dal profeta geremia. Per il loro bene avrebbero dovuto accettare quel castigo piuttosto che chiedere l’aiuto del diavolo…perché il sacro cuore di Gesù è un idolo creato dal diavolo…leggi e rileggi cento volte il capitolo 44 del profeta geremia e scoprirai il modo di agire di Dio e verità sconvolgenti…in quell’occasione era la regina del cielo a soccorrere gli uomini…per i tirolesi il sacro cuore di Gesù…ora la regina della pace…

  14. Ah Pierino, informati. La Bibbia contiene generi letterari diversi fra loro:
    – genere storico;
    – genere legislativo;
    – genere profetico: riguarda gli oracoli profetici, vale a dire esortazioni morali pronunciate da uomini che si presentavano come inviati di Dio. Tali esortazioni sono sempre rivolte a DESTINATARI BEN DEFINITI (re, singoli individui, determinate comunità credenti, il popolo nel suo insieme) che, con la loro condotta, si sono allontanati dalla retta via.
    – genere apocalittico;
    – genere sapienziale.
    Questo è un genere profetico, indirizzato al popolo di Giuda se non mi sbaglio.
    Non confondere le cose come al solito.

I commenti sono chiusi.