I falsi “messaggi da Gesù Cristo”

di Annalisa Colzi

LA SEÑAL DEL HIJO DEL HOMBRE3322L’azione del maligno, si sa, è molto subdola. Il perfetto ingannatore sa come raggirare anche le anime di buona volontà. E’ quello che sta accadendo con certi messaggi che stanno spopolando nel web.

I messaggi in questione si trovano sul blog “messaggi da Gesù Cristo” dove vengono riportati una serie di messaggi di dubbia provenienza. Colei che dice di riceverli si chiamerebbe Maria della Divina Misericordia.

“Era il 9 novembre 2010 quando mi svegliai di soprassalto alle tre di notte e dopo aver visto muoversi il volto di Gesù da una foto, sentii il desiderio di scrivere quello che sentivo come se mi fosse dettato in un modo dolce ma autoritario. Ogni parola si formava in modo chiaro, preciso e senza interruzioni quando la mia penna toccava la carta”.

Queste parole ricordano molto da vicino la scrittura automatica (spiritismo).

“Gesù le disse ancora chi ella fosse. Le disse che era il profeta della fine dei tempi (termine che ella non aveva mai sentito prima) e che non era stata scelta. Era stata inviata come settimo Messaggero per rivelare, in nome di Gesù, i sigilli contenuti nel Libro della Rivelazione per preparare il mondo alla Sua Seconda Venuta”.

“Non era stata scelta, ma inviata”. Cosa vuol dire che è arrivata direttamente dal cielo come un angelo?

Analizziamo adesso alcuni di questi messaggi.

“In molti credono che la Mia Seconda Venuta indichi che la fine del mondo è arrivata. Ciò non è il caso, poiché invece vorrà dire la Fine dei Tempi, in cui Satana e i suoi seguaci, che creano sofferenze indicibili nel mondo, saranno banditi dalla terra per 1.000 anni. Figlia Mia, Io governerò la terra per 1,000 anni”.

Questa idea dei mille anni del Regno di Cristo sulla terra non è una novità bensì è legata da sempre alla storia della Chiesa ed è stata condannata.
Si legge nel Catechismo al n. 676 “La Chiesa ha rigettato questa falsificazione del Regno futuro sotto il nome di “millenarismo”.

“Le Mie profezie sono accuratamente comunicate a te, figlia Mia. I giorni del Mio amato Vicario sono contati. Avrà già lasciato il Vaticano prima che abbia luogo L’Avvertimento. Abbi fiducia in Me. ObbedisciMi”.

Ho il sospetto che dietro a questi messaggi ci sia qualche testolina che si sta divertendo alle spalle di tanti cattolici. In fondo ciò che è scritto in questi messaggi tratta di cose che sono a conoscenza di tutti: Il millenarismo (condannato), l’abdicazione di Benedetto XVII preannunciata un anno prima dal giornalista Antonio Socci, il microchips, il Nuovo Ordine Mondiale, i poteri forti in Vaticano ecc… Tutte cose che si trovano sul web e che circolano da diversi anni .

“Semmai ti sentissi preoccupata per qualche messaggio, semplicemente chiediMi una risposta, e ti sarà data. Non chiedere un parere a nessun altro, poiché non sono qualificati per commentare la Mia Parola Divina”.

Queste parole sono di una gravità enorme. Secondo questa voce nessuno è idoneo a commentare le sue parole; quindi se ne deduce che, secondo questa voce, anche la Congregazione della Fede non può capirci niente.
Spero che ci rendiamo conto della disubbidienza a cui portano questi messaggi.
E il disobbediente per eccellenza sappiamo bene chi è.

“Non farti coinvolgere dai messaggi profetici di altri. Questo è molto importante perché potrebbe danneggiare il tuo lavoro” (1 giugno 2011).

Non ho parole!

“Questo Nuovo Paradiso sulla Terra viene ora preparato per tutti i Miei figli. Durerà 1000 anni sulla terra e nessuno deve esservi escluso poichè questo spezzerebbe il Mio cuore.Il Mio amato Figlio, Gesù Cristo e lo Spirito Santo stanno cercando duramente di riportarvi nel Mio abbraccio amorevole così che il Paradiso, creato all’inizio, possa nuovamente emergere come il più grande regalo di tutti, affinché i Miei bambini ne possano godere. Questo Paradiso sarà un posto d’amore, bellezza, gloria e sarà la casa di tutti i puri di cuore e d’anima. E’ per ogni anima sulla terra ed è l’obiettivo contenuto in tutte le anime sulla terra, compresi coloro che non lo comprendono” (25 giugno 2011).

Ma dove sta scritto che ci sarà di nuovo il Paradiso sulla terra? Ci sarà certo un periodo di pace ma di sicuro no il paradiso terrestre.

“Il Mio nuovo Paradiso è magnifico, Figli. Cosi tanta preparazione è stata completata, con le stesse meraviglie offerte ad Adamo ed Eva i quali le rifiutarono a causa del peccato. Tutto è pronto.Voi Miei seguaci potrete beneficiare del bellissimo nuovo Paradiso sulla terra su cui regnerò. Figli Miei, siate consapevoli, tuttavia, che il falso profeta vi farà credere che anche lui sta preparando per voi un posto simile al Paradiso”.

Ed ecco l’attacco contro Papa Francesco I, che secondo queste profezie, sarebbe il falso profeta.

“Le sue menzogne affascineranno un gruppo d’ingenui seguaci cattolici. Egli mostrerà un carisma esterno meraviglioso e amorevole e tutti i Miei figli nella Chiesa cattolica saranno confusi.Un indizio su cui fare attenzione sarà la sua superbia e l’arroganza nascosta dietro una falsa umiltà esteriore. Così ingannati, saranno i Miei figli, che penseranno che egli sia un’anima pura ed eccezionale. Sarà trattato come un santo vivente. Non una parola dalla sua bocca sarà messa in discussione. Egli inoltre sembrerà avere doni soprannaturali e la gente crederà immediatamente che possa fare miracoli. Chiunque si oppone a lui sarà criticato e considerato un eretico.
Tutte queste anime accusate di essere eretiche saranno rigettate e date in pasto ai cani.
Tutta la verità, per quanto riguarda i Miei insegnamenti, sarà distorta. Tutto sarà una menzogna. In un primo momento, la persecuzione si svilupperà lentamente e sottilmente.
I Miei veri Sacri servitori dovranno celebrare la Messa privatamente e in molti casi non in una Chiesa Cattolica.
Dovranno offrire Messe in rifugi. Figli, quando questo succederà, non dovete perdere la speranza. Tutto questo finirà entro un breve periodo di tempo.
Basta pregare per quelle anime che, nel loro impegno per il falso profeta, si dimenticano della Santissima Trinità che è il fondamento stesso su cui è edificata la Chiesa cattolica” (21 gennaio 2012).

Gesù disse: “Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa e le porte degli inferi non prevarranno”. Mai Dio permetterà che un suo Vicario sia un falso profeta. Forse potrà permettere un Vicario peccatore, così come lo fu Alessandro Borgia, ma mai e poi mai lascerà che un Papa dica eresie.
La Chiesa è fondata su Pietro e Pietro è anche Francesco I.
Chi segue questi messaggi e vi crede sappia che sta compiendo un peccato mortale perché mette in dubbio l’azione dello Spirito Santo ed è bene ricordare che “Tutti i peccati saranno perdonati meno che quello contro lo Spirito Santo”.

“Io gli concedo questa Indulgenza plenaria per permettergli di portare la mia torcia di fuoco in modo che possa diffondere la conversione. Essi devono recitare questa preghiera per sette giorni consecutivi e sarà dato il dono dell’assoluzione totale e la potenza dello Spirito Santo”.
In pratica, secondo questi insegnamenti, noi possiamo ottenere la remissione di tutti i peccati, recitando per sette giorni una preghiera data da questo messaggero che si spaccia per Gesù. Capite l’assurdità? E dove sta la confessione sacramentale?

“La Nuova Era sarà annunciata dalla Mia Seconda Venuta. Il tempo è breve”.

Nuova Era… Vi ricorda qualcosa come New Age?

“Non dovete mai respingere le rivelazioni private senza possedere le qualifiche o l’umiltà necessarie.

“Anche allora non potete mai giudicare tali affermazioni. State in silenzio”.

Non solo non è obbligatorio credere alle rivelazioni private per salvarsi ma non è obbligatorio neppure credere alle apparizioni riconosciute dalla Chiesa. Non si fa peccato per quest’ultime figuriamoci per le rivelazioni private.

“Infine sarete minacciati da alcuni sacri servitori all’interno della Mia Chiesa che vi chiederanno di interrompere quello che state facendo poiché essi sono offesi dal vostro lavoro.Diranno che questi Messaggi non vengono da Dio. Sospettano che provengano da una forza del male. Diranno che questi Messaggi sono in contrasto con gli Insegnamenti della Mia Chiesa. A loro dico questo. State attenti a colui che sfidate, su cui diffondete veleni, falsità e che denigrate, poiché Io non ho dato a voi o alla Mia Chiesa l’autorità per farlo. Miei sacerdoti, non dovete offenderMi dichiarando che Io sono un bugiardo. Quando verrà il giorno in cui la Verità sarà rivelata, voi proverete grande vergogna. Ora dovete abbassare le armi ed eliminare tutto l’odio e la rabbia che vi tormentano. Poi esaminate quello che vi è successo. Satana vi ha ingannati in un modo tale che i vostri attacchi verbali e scritti su questo lavoro vanno ben al di là di quanto ci si aspettava da voi come sacerdoti”.

La Chiesa ha il sacrosanto dovere di vigilare attentamente. Solo queste affermazioni appena lette ci fanno capire da chi provengono questi messaggi: o da satana o da una mente astuta che vuole screditare la Chiesa, i sacerdoti e il Santo Padre.
Mi fermo qui, anche se ci sarebbe ancora tanto da dire, spero con tutto il cuore che chi si è lasciato abbagliare da queste falsità torni sui propri passi.
Anche se è vero che la Chiesa sta attraversando un momento critico, che tanti errori dottrinali vengono promulgati anche da sacerdoti, mai dobbiamo giudicare il nostro Santo Padre come un falso profeta perché questa è solo opera del maligno, il divisore per eccellenza.
Che il Signore ci doni sempre la sua Sapienza.

Annunci

279 thoughts on “I falsi “messaggi da Gesù Cristo”

  1. E se queste profezie non fossero vere? Non si commetterebbe un peccato ancora più grave Se non fossero reali?Il signore non dovrebbe salvare colui che,per prudenza,sceglie di non fidarsi di un profeta quand’anche tra mille falsi profeti fosse l’unico veramente inviato dal cielo? Come fate ad essere così sicuri di quello che dite?

  2. Intanto, hai fatto bene a correggermi e dire che le apparizioni non hanno bisogno dell’approvazione del Vaticano. Oltretutto questo lo sapevo, ma so che i libri-messaggi scritti attraverso le locuzioni interiori vengono mandate in Vaticano.
    Sempre a proposito di Medjugorie, penso che non sia comunque un luogo “profetico” e con ciò intento dire che i segreti nessuno li sa, e i messaggi sono semplicemente un invito alla conversione. Mentre Fatima ad esempio o La Salette erano basati oltre che sulla conversione anche sulla profezia.
    Certo che il caos in cui viviamo denota proprio gli ultimi tempi.
    Penso anch’io, come te, che la l’autrice dell’articolo non possa tirare le conclusioni così in maniera superficiale. Con tutto il rispetto per l’autrice che sicuramente cercherà anche lei in questi tempi difficili e oscuri di capire cosa sta succedendo.
    Io credo a questi messaggi e ci ritrovo Gesù. Credo che verrà il Suo Regno….lo si dice anche nel Padre Nostro!

  3. @ ecce crucem domini
    Da una immediata analisi della lunga serie delle apparizioni mariane, risulta evidente che alcune persone, per i più svariati motivi, raccontano di messaggi e fenomeni straordinari che poi, nel corso del tempo si dimostrano falsi. Non è facile distinguere la verità dalla menzogna, ecco perché la Chiesa usa, per ovvi motivi, adottare criteri severissimi per giungere ad un corretto responso. Il criterio che viene generalmente usato è il seguente: “se un frutto proviene da Dio il tempo non lo lascerà marcire perché è un frutto Eterno, ma se il frutto proviene dal demonio, il re della menzogna, prima o poi esso cadrà dall’albero a cui era attaccato”.
    In questo elenco vengono raggruppate sia le apparizioni “certificate” dalla Chiesa Cattolica, sia un certo numero di casi ancora sotto esame. Non si esclude quindi che alcuni di essi, in un futuro più o meno remoto, potrebbero risultare falsi. Tutte le apparizioni ancora non riconosciute dalla Chiesa Cattolica sono contrassegnate con un asterisco(*). Sia ben inteso che colui che segue “alla cieca” le apparizioni mariane, salvo le apparizioni accertate dalla Santa Sede, lo fa a suo rischio e pericolo. Un apparizione risultata falsa porta in se un pericolo gravissimo per l’anima, che in alcuni casi può sfociare nella perdita della vera fede in Nostro Signore Gesù Cristo. Le apparizioni che, invece, hanno dato vita ad un Santuario, ad una Chiesa, ad una cappella… anche se non sono state esplicitamente accettate dalla Chiesa Cattolica, hanno comunque l’accettazione implicita della stessa; quindi sono apparizioni sulla cui bontà non dovrebbero esserci dubbi di nessun genere in quanto la Chiesa Cattolica ne ha accettato il culto e la diffusione della devozione che ne scaturisce. Il compito della Chiesa è pertanto quello di verificare la qualità dei frutti che una apparizione ha prodotto. Anche la presenza di sacerdoti e direttori spirituali presenti alle varie apparizioni oggi ancora in corso, non garantisce assolutamente la bontà dell’apparizione stessa. Anche i sacerdoti possono sbagliare, in buona fede, nell’interpretare i fenomeni mistici. Solo la Santa Sede è infallibile e quindi solo le apparizioni accettate da essa sono degne di essere prese in considerazione. Lo studio sistematico di un’apparizione mariana per approvarne la veridicità, qualora la Santa Sede abbia constatato le bontà dei frutti da essa derivati, non potrà mai essere effettuata fin quando il fenomeno stesso non sia cessato. Tale atteggiamento da parte della Santa Sede è dettato dalla legittima prudenza che la Chiesa stessa deve avere per evitare errori di sorta nel giudizio dell’apparizione. L’unica eccezione fra le apparizioni mariane oggi ancora in corso deve essere fatta per quelle di Medjugorje, in quanto ci troviamo di fronte ad un fenomeno unico ed eccezionale nella storia della cristianità, tale da lasciare esterrefatti per la quantità inimmaginabile di conversioni spirituali ad essa associate. E’ necessario comunque precisare che la Chiesa Cattolica non consente pellegrinaggi ufficialmente organizzati da parrocchie, ma permette quelle di singoli o gruppi laici anche accompagnati da sacerdoti, questo perché il fenomeno non è ancora cessato. Lo stesso Giovanni Paolo II, prima di lasciarci per il Paradiso, fece intendere che, se egli non fosse stato Papa, sarebbe sicuramente andato a Medjugorje. Reignamundi.info

    Tra l’elenco delle non approvate c’è anche la Nigeria, se parlate falsamente, come potete far credere che siano vere?
    Scusate, ma non ho resistito, caro ecce crucem domini, cambia nome perché in Gesù non c’è falsità.
    IRReverendo

  4. due anni fà sono andata a Medjugorje, erano quasi vent’anni che non mi confessavo e a messa ci andavo raramente, non sò nemmeno io perchè sono arrivata là..non certo per domandare grazie o vedere miracoli. sta di fatto che qualcosa in me è successo perchè la mia vita è cambiata totalmente.. partecipo sempre alla S. Messa mi confesso frequentemente… ora ogni momento è buono per pregare e dico grazie a mamma Maria…ho voluto portare la mia esperienza perchè si dice che dai frutti si vede se l”albero è buono…giudicate voi..
    pace a tutti

  5. @LIRReverendo … sarebbe meglio che prima di dare arie ai denti ti informassi convenientemente e non facendo del patetico copia-incolla di siti.

    Innanzitutto son andato ad controllare il sito dove ha fatto copia-incolla, di quanto postato sopra, ed in merito agli errori contenuti nell’elenco, per dovere di correttezza, porto a conoscenza, quanto segue:

    – Belpasso (prevalentemente positiva fin dai tempi in cui Mons. Bommarito era Vescovo di Catania)

    – San Nicolas (Il vescovo, Mons. Domingo Salvador Castagna, fece edificare il santuario chiesto dalla Vergine, consacrandolo il 25 ottobre 1988, concedendo la libertà di culto e autorizzando la stampa e la diffusione dei messaggi, dichiarati conformi alla fede cattolica).

    – Cuapa (Il 13 novembre 1982, Monsignor Pablo Antonio Vega, Vescovo di Juigalpa, ha dato la sua approvazione ufficiale alle apparizioni di Cuapa. Successivamente le apparizioni sono state riconosciute anche dalla Conferenza Episcopale Nicaraguense ed il sito è diventato santuario nazionale).

    – Banneux (Una commissione episcopale venne incaricata nel 1935 di investigare sugli avvenimenti di Banneux. Nel maggio del 1942 il Vescovo di Liegi approvò il culto della Vergine dei Poveri. Le apparizioni ricevettero un’approvazione preliminare nel 1947 e quella definitiva nel 1949. Grazie al riconoscimento dell’ordinario del luogo, di queste apparizioni, Giovanni Paolo II vi andò in pellegrinaggio).

    – Betania (Il 21 novembre 1987, dopo diversi anni di investigazioni, l’arcivescovo Pio Bello Ricardo ha dichiarato che le apparizioni sono autentiche e di natura soprannaturale e ha dato la sua approvazione ufficiale e che il sito dove queste hanno avuto luogo venga considerato sacro) *** questo riconoscimento è avvenuto prima che le Apparizioni terminassero a discapito di quelli che affermano che le apparizioni devono terminare prima di un giudizio ufficiale da parte della Chiesa ***

    – Amsterdam (il 31 maggio 2002 il Vescovo della diocesi di Haarlem-Amsterdam, Mons. Joseph Punt, ha riconosciuto ufficialmente le Apparizioni).

    – Akita (Nel giugno del 1988 il Cardinale Ratzinger, Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede presso la Santa Sede, espresse un giudizio definitivo sulla vicenda definendo gli eventi di Akita attendibili e degni di fede **** Caso raro ****)

    – Kibeho (Il 29 giugno 2001 il Vaticano ha reso pubblica la notizia che l’Arcivescovo Augustin Misago di Gikongoro, ha riconosciuto queste Apparizioni)

    – Campinas (riconosciute dal Vescovo del luogo negli anni ‘30 dal Vescovo del luogo Mons. Francisco de Campos Barreto, stabilendo la Festa il 20 febbraio, inoltre ha ricevuto:
    Imprimatur: † Bishop Francisco de Campos Barreto, Diocese of Campinas, March 8, 1932
    Imprimatur: † Bishop Michael J. Gallagher, Diocese of Detroit, March 22, 1935
    Nihil Obstat: Sopronii, May 25, 1935 (Hungary) Ansgarus Borsiczky Dioecesanus Censor. No. 924/1935
    Imprimatur: † Bishop Stephanus Episcupus, Janurini, July 13, 1935
    Imprimatur: † Buchweiser, Gen. – Bit. Munchen, 22. Marz 1935
    Imprimatur: † Bishop Pohl-Dungen Augustinus, Battenhausen, Germany, February 22, 1996)

    – Per Lourdes ci fu solo il riconoscimento da parte del vescovo del luogo ****

    Nell’elenco mancano:

    – l’Apparizione Riconosciuta della Fiamma d’Amore del Cuore Immacolato di Maria, apparizioni avvenute in Ungheria, il riconoscimento avvenne il 6 giugno 2009 da parte del Presidente della Conferenza Episcopale Europea il Card. Peter Erdö, 494-4/2009.

    – le Apparizioni della “Regina Vittoriosa sul mondo”, sempre in Ungheria che ha ricevuto, ai Messaggi e alle preghiere:
    Nihil obstat – Fr. Antonio González – Ecclesiastic censor
    Imprimatur – Jesús Garibay B. General Vicar Guadalajara, Jal. Jun. 1, 1999

    – Our Lady of America – nel 1963 il Diario ha ricevuto l’Approvazione Ecclesiastica e l’Imprimatur da Monsignor Paul F. Leibold, Vescovo Ausiliario e Vicario Generale dell’arcidiocesi di Cincinnati.

    Per finire mancano anche le Apparizioni della Venerabile Conchita Cabrera De Armida, da queste sue Apparizioni nacquero:
    Alleanza da Amore
    Apostolato della Croce
    Circolo dello Spirito Santo e della Croce
    Fraternità di Cristo Sacerdote
    Sorelle della Vera Croce figlie della Chiesa
    Figlie dello Spirito Santo
    Missionari dello Spirito Santo
    Missionarie dell’Azione Cattolica dell’Immacolata Concezione
    Missionarie di Gesù Ostia
    Missionarie di Gesù Sacerdote
    Missionarie della Carità di Maria Immacolata
    Missionarie Eucaristiche della Santissima Trinità
    Missionarie Guadalupane dello Spirito Santo
    Oblate di Gesù Sacerdote
    Oblate di Santa Marta
    Oblate Eucaristiche della Solitudine di Maria
    Religiose della Croce del Sacro Cuore di Gesù
    Comunità dei Fratelli della Santa Croce

    Gli scritti della Venerabile Conchita Cabrera de Armida, furono anche utilizzate durante gli Esercizi Spirituali della Quaresima 2010 in Vaticano.

    *********

    Dopo aver cercato di farti / farvi capire che le Apparizioni per essere riconosciute tali han bisogno SOLO del parere dell’Ordinario del luogo (come da prassi plurisecolare), veniamo al nocciolo del problema.

    Innanzitutto diciamo che l’elenco che hai letto riguardano SOLO le Apparizioni della Beata Vergine Maria, quindi non figurano le Apparizioni di Gesù.

    Tra le Apparizioni di Gesù Avvenute in Nigeria ci sono:

    – Le Apparizioni dei “Due Cuori d’Amore” ricevute da Padre Okaa Montfort, da queste Apparizioni è stata eretta un Associazione pubblica di fedeli che si rifà a queste Apparizioni, ovvero l’Associazione Cattolica dei Due Cuori d’Amore di Gesù e di Maria, presenti in Nigeria, Canada, Germania, Italia e altri stati.
    L’Associazione ha tre rami:
    i (futuri) Sacerdoti dei Due Cuori d’Amore,
    le Suore dei Due Cuori d’Amore,
    i Frati (“Figli”) dei Due Cuori d’Amore;
    gli “Apostoli laici” (volontari per opere di apostolato dell’Associazione)
    l’Associazione è presente in almeno 3 Diocesi italiane tra le quali Roma e Agrigento (altro qui http://duecuoridamore.webnode.it )

    Per quanto riguarda il Messaggio da me riportato, i libri dei Messaggi e le preghiere rivelate in queste Apparizioni, hanno ricevuto:
    – Approvazione Rev. Bonifacio Onah (diocesi Enugu, Nigeria)

    – Imprimatur dell’Ordinario del luogo Mons. Anthony Okonkwo Gbuji, diocesi Enugu, Nigeria (ora vescovo Emerito), che ha instituito Ufficialmente nella propria Diocesi il gruppo di preghiera scaturito da queste Apparizioni sulla Devozione al Sangue Prezioso.

    – Nulla Osta Rev. Fr. Esteban Obiukwu, responsabile per la Propagazione della Fede (diocesi Enugu, Nigeria)

    – Nulla Osta Ufficiale dal Reverendo Stephen Obiukwu (Censor Deputatus – Chairman, Doctrine and Faith Committee dell’Arcidiocesi Onitsha, Nigeria)

    – Imprimatur del Vescovo Ayo-Maria Atoyebi della Diocesi di llorín (Nigeria)

    I membri che si rifanno a queste Apparizioni sono presenti oltre che in Nigeria, anche in Francia, Spagna, Messico, Australia, USA, UK, Nuova Zelanda e in altre 9 Nazioni nel mondo, e a breve anche in Italia

    Ora affinchè un Apparizione sia riconosciuta o meno, ha bisogno solo del Parere dell’Ordinario del luogo, questo basta ed avanza, per farci capire che i Messaggi e nella fattispecie il Messaggio da me postato, non contiene nessun errore!!!

    Ora caro Irriverendo prima di dire falsità cerca di levarti i paraocchi che ti ritrovi!

    *****

    PS: Poichè ilparere dei singoli vescovi fa anche parte del Magistero ordinario o noi fedeli tocca il nostro rispetto ed ubbidienza.

  6. Caro Marco,
    in considerazione dei punti che elenchi sei già contrastato dalle parole del Papa di oggi durante l’omelia (domenica delle palme 24 marzo 2013).
    Tu dici che il papa ha citato in precedente giornata il cardinale Kasper ecc ecc… beh, intanto uno può avere delle idee diverse ma essere comunque rispettato dal Papa per motivi che noi magari nemmeno immaginiamo:
    Durante l’omelia il Papa ha detto: “. Gesù è Dio, ma si è abbassato a camminare con noi”. QUINDI GIA’ IL PUNTO 1 DA TE CITATO PER IL CARDINALE NON è CONDIVISO DAL PAPA.
    Poi la “considerazione” che il Papa ha dato fin dal secondo giorno del suo pontificato assieme alle parole di oggi: “, invochiamo l’intercessione della Vergine Maria affinché ci accompagni nella Settimana Santa. Lei, che seguì con fede il suo Figlio fino al Calvario, ci aiuti a camminare dietro a Lui, portando con serenità e amore la sua Croce, per giungere alla gioia della Pasqua. La Vergine Addolorata sostenga specialmente chi sta vivendo situazioni più difficili. ” SONO GIA’ UN BUON PUNTO PER ANNULLARE ANCHE IL PUNTO 5!
    L’infallibilità pontificia, tra l’altro, se non erro la Chiesa stessa non dice che il Papa è infallibile sempre e comunque, bensì solo quando:
    “egli non la possiede come se potesse disporne o contarvi in ogni circostanza, ma solo “quando parla dalla cattedra”, e solo in un campo dottrinale limitato alle verità di fede e di morale e a quelle che vi sono strettamente connesse.” preso da:

    “GIOVANNI PAOLO II

    UDIENZA GENERALE

    Mercoledì, 24 marzo 1993

    1. L’infallibilità del Romano Pontefice è tema di notevole rilievo per la vita della Chiesa. Sembra perciò opportuna qualche ulteriore riflessione sui testi conciliari, per meglio precisare il senso e l’estensione di tale prerogativa. Anzitutto i Concili asseriscono che l’infallibilità attribuita al Romano Pontefice è personale, nel senso che deriva a lui con la personale successione a Pietro nella Chiesa romana. In altre parole, questo significa che il Romano Pontefice non è il semplice portatore di una infallibilità appartenente, in realtà, alla Sede romana. Egli esercita il magistero e, in generale, il ministero pastorale come “vicarius Petri”: così viene spesso chiamato nel primo millennio cristiano. In lui, cioè, si ha quasi una personificazione della missione e dell’autorità di Pietro, gestite nel nome di colui a cui Gesù stesso le conferì. E tuttavia è chiaro che l’infallibilità non è data al Romano Pontefice come a persona privata, ma in quanto adempie l’ufficio di pastore e di maestro di tutti i cristiani. Egli inoltre non la esercita come avente l’autorità in se stesso e da se stesso, ma “per la sua suprema autorità apostolica” e “per l’assistenza divina a lui promessa nel Beato Pietro”. Infine, egli non la possiede come se potesse disporne o contarvi in ogni circostanza, ma solo “quando parla dalla cattedra”, e solo in un campo dottrinale limitato alle verità di fede e di morale e a quelle che vi sono strettamente connesse.” [CONTINUEREBBE MA PER ORA BASTA]

    quindi anche il punto 6 non è da considerare…
    per tutti gli altri punti ne potremmo discutere in futuro.

    SIAMO CATTOLICI VERO MARCO? ALLORA PREGHIAMO ASSIEME:

    Voi dunque pregate così:
    Padre nostro che sei nei cieli,
    sia santificato il tuo nome,
    10venga il tuo regno,
    sia fatta la tua volontà,
    come in cielo così in terra.
    11Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
    12e rimetti a noi i nostri debiti
    come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori,
    13e non abbandonarci alla tentazione,
    ma liberaci dal male.

    Ricordiamo a tal proposito che la Chiesa ufficialmente con la nuova traduzione cei del 2008 afferma che dobbiamo dire “ABBANDONARE” e non “indurre” invece tutti, dicono ancora indurre… non capisco come mai anche in queste piccolezze non si faccia “umilmente” come ci viene indicato ufficialmente: ma questo è un altro discorso e mio problema di esser troppo preciso, forse…
    QUINDI CLAUDIO BASTA COME RISPOSTA?
    NO! So già che non ti basta: PERCHE’ SIETE AFFASCINATI DA QUEI MESSAGGI… e, oramai, non ci si può fare niente. Anzi, no qualcosa si può fare: PREGARE PER VOI CHE CI CREDETE PER NOI CHE NON LI SEGUIAMO PER TUTTI I CATTOLICI… E SE PROPRIO VOGLIAMO ANCHE PER L’ECUMENISMO… CHE è UNA COSA MOLTO IMPORTANTE PER IL FUTURO DELL’UMANITA’ (COME HA STABILITO IL CONCILIO VATICANO II) ma non per questo vuol dire che non si sappia che l’unico salvatore, l’unico mediatore sia Gesù Cristo.

    Aggiungo visto che un’altra persona parla citando un messaggio di Medjugorje ove la Madonna avrebbe appunto affermato di essere mediatrice tra il Padre e noi, cosa appunto in contrasto con la frase del Vangelo da questa persona citata… mi è venuto un dubbio: non è che sia un messaggio “simbolico”? ossia il CIELO sta veramente per avvicinarsi di più a noi tramite i messaggi sui segreti di Medjugorje e per questo MARIA avrebbe affermato che lei è MEDIATRICE… Nel senso che il PADRE è PIù CHE MAI VICINO AL NOSTRO UMANO TRASCORRERE…
    Del resto il nostro Dio è UNO ma anche Trino… quindi dire PADRE è COME DIRE GESU’ COME DIRE SPIRITO SANTO. Anche questo si può considerare su quella frase… 🙂 Dipende da come s’intendono le cose… forse se ha detto così è proprio una cosa positiva per i fedeli invece che un’eresia come l’ha chiamata colei che ha scritto il messaggio più sopra che ora non ricordo dov’è. Amen.

    CATTOLICI: siamo troppo divisi!

  7. @ ecce crucim domini

    non hai visto gli asterischi che confermano le apparizioni riconosciute.
    Non hai visto la mia trasparenza di dove si reperiscono le informazioni. Tu invece hai la proprietà di quello che dici…Ah! umiltà infinità…

    e non è quello il sito dove c’è l’elenco (che è in continuo adeguamento), ah! umiltà di conoscenza infinita…

    Falsità e cecità…e cosa nel cuore? Dato i termini utilizzati per essere un esperto di apparizioni “mariane” sono pochi i frutti di eloquenza.

    Continuate ad ascoltare le sirene e credete ai falsi profetismi, eccè, salute!

    Se le apparizioni della Nigeria daranno frutti, ben venga, ma dire a tutto il piccolo mondo che sono riconosciute è falso e tendenzioso.

    Analizza il caso Medjugorje: il vescovo da parere contrario, la conferenza episcopale jugoslava si esprime, una commissione è in atto con il Cardinal Ruini presidente, è un cammino di discernimento ecclesiale. non è il Vescovo che decide. Prima di accapararti previsioni “mariane” rimani obbediente a Madre Chiesa e non fare proselitismo da “io so, seguitemi”. Potresti rispondere per le anime traviate. A meno che hai l’imprimatur del Vescovo anche tu.
    Non ascoltatelo e siate persone di discernimento. Se hai un sito ti vengo a visitare, data l’esperienza di apparire.
    A tua disposizione IRReverendo

  8. Ciao Daniela …grazie..anche a me è successa una simile esperienza 3 anni fa e devo ringraziare la Mamma Celeste. Medjugorie ha cambiato la mia vita e quella di molti miei conoscenti(i miei genitori,miei amici) che hanno creato gruppi di preghiera nelle Parrocchie e che si sono avvicinate ai Sacramenti dopo moltissimi anni. Grazie Maria che mi hai accompagnato mano nella mano da tuo Figlio Gesù. W Gesù W Maria!!!

  9. Carissimo Irriverendo,
    Innanzitutto ti dico che ho visto gli asterischi (*)
    In nota dichiarano che le Apparizioni con gli asterischi Non sono ancora riconosciute dalla chiesa Cattolica.

    Dall’elenco indicato in quel sito (templarisanbernardo), ho potuto vedere che contiene alcuni errori su diverse Apparizioni con l’asterisco, per questo mi son permesso di postare quanto sopra.

    Adesso ti riporto le fonti di quanto da me affermato:

    Belpasso http://www.rocciadibelpasso.it/apparizioni1.htm#e

    San Nicolas (Renè Laurentin, Un richiamo della Madonna in Argentina, Edizioni Segno, 1998)

    Cuapa http://www.cuapa.com/aprobacion_eclesiastica.htm

    Banneux http://www.madonnadeipoveri.org/riconoscimento.html

    Betania http://www.mariaesperanza.org/espanol/index_es_frameset.html

    Amsterdam http://www.de-vrouwe.info/it/posizione-della-chiesa

    Akita http://www.indefenseofthecross.com/Akita.htm

    Kibeho http://kibeho-sanctuary.com/index.php/en/apparitions
    E http://www.ewtn.com/library/MARY/OLKIBEHO.HTM

    Campinas http://aparicoes.leiame.net/brasil/nsralagrimas.html
    http://www.tearlove.org/chaplet%20of%20tears_ENG.html
    trovi altro anche nel libro “Gloria e Potere di Nostra Signora delle Lagrime in vendita in Brasile”
    di queste apparizioni credo che tutti conoscano la “Coroncina delle Lacrime di Maria” vedi libro “Pregate” ed. Shalom.

    Fiamma d’Amore http://www.theflameoflove.org/imprimatur.html
    (e libro Fiamma d’Amore Edizioni Ancilla continiene anche le preghiere approvate da SS.Paolo VI)

    Regina Vittoriosa sul mondo http://www.natalia-nover.lapok.eu/kinyilatkoztatasok_elfogadasa
    E http://www.vilagkiralynoje.hu/aldas/

    Our Lady of America http://www.ewtn.com/library/BISHOPS/burkeolamer.pdf
    E http://www.ourladyofamerica.com/truestory/The_True_Story_Part_4.pdf

    Per i “Due Cuori d’Amore” ho indicato il sito in più anche qui
    http://www.twoheartsoflove.com/Seite3.html
    e qui http://wf52e96kb.homepage.t-online.de/nigeria%202013.html

    Per quanto riguarda il messaggio da me riportato vedi il libro “Devotion to the Most Precious Blood: of Our Lord Jesus Christ” Edizioni “Queenship”
    E anche http://campus.udayton.edu/mary/resources/nwoye.html

    Altri elenchi li puoi trovare qui:
    http://www.corazones.org/maria/apariciones_aprobadas.htm
    http://instituto-delbuenpastor.webnode.es/news/apariciones-marianas-aprobadas-por-la-iglesia-catolica-/

    Ora dopo averti dato tutte le info che desideravi, ribadisco che spetta principalmente all’Ordinario del luogo dichiarare se una presunta apparizione è vera o meno ed il 14 DICEMBRE 2011 ha ribadito le norme da osservare in questi casi, deliberate nella Sessione Plenaria dalla Sacra Congregazione, e approvate dal Sommo Pontefice Paolo VI, il 24 febbraio 1978, in cui si afferma:

    III. Autorità competenti per intervenire

    1. Spetta innanzitutto all’Ordinario del luogo il compito di vigilare e intervenire.

    2. La Conferenza Episcopale regionale o nazionale può intervenire:
    a) se l’Ordinario del luogo, fatta la propria parte, ricorre ad essa per discernere con più sicurezza sul fatto;
    b) se il fatto attiene già all’ambito nazionale o regionale, sempre comunque con il consenso previo dell’Ordinario del luogo.

    3. La Sede Apostolica può intervenire, sia su domanda dell’Ordinario stesso, sia di un gruppo qualificato di fedeli, sia anche direttamente in ragione della giurisdizione universale del Sommo Pontefice (cfr. infra, n. IV).

    http://www.vatican.va/roman_curia/congregations/cfaith/documents/rc_con_cfaith_doc_19780225_norme-apparizioni_it.html

    Quindi caro Irriverendo cerca di finire di fare il saputello quando ora è chiaro a tutti che sei in mala fede.

    PS: visto che sei raffreddato, ti consiglio delle sedute salutari, sotto il Sole Eucaristico, sperando che presto tu possa ritemprarti nell’anima e nel corpo, buona guarigione! 😉

    Ma questo augurio non lo faccio solo a te, ma a tutti noi:
    “O Divin Sole. . . Eucaristia abbagliami . . . illumina tutte le menti!” (Carmelitane Scalze Palermo)

  10. @ ecce ecce eccetera
    bene la tua disquisizione termina con una contraddizione riguardo l’ordinario.
    III. Autorità competenti per intervenire

    1. Spetta innanzitutto all’Ordinario del luogo il compito di vigilare e intervenire.

    2. La Conferenza Episcopale regionale o nazionale può intervenire:

    a) se l’Ordinario del luogo, fatta la propria parte, ricorre ad essa per discernere con più sicurezza sul fatto;

    b) se il fatto attiene già all’ambito nazionale o regionale, sempre comunque con il consenso previo dell’Ordinario del luogo.

    3. La Sede Apostolica può intervenire, sia su domanda dell’Ordinario stesso, sia di un gruppo qualificato di fedeli, sia anche direttamente in ragione della giurisdizione universale del Sommo Pontefice (cfr. infra, n. IV).

    L’ordinario deve vigliare e intervenire non è colui che decide la veridicità o meno.

    Sarò anche raffreddato, ma almeno non ho la congiuntivite acuta. è inutile che continui a mandare link di parte. Analizza il caso Medjugorje ed è l’iter corretto (con un Vescovo contrario, che strano!!)

    Mi sà che la massoneria c’è veramente e non solo fra i prelati!! o pelati?

    Hai fatto anche arrabbiare salvatore, chiedi scusa e non eccedere con il livore, che tanto la fine arriva prima o poi, di sicuro lo scrivere su questo post.

    IRReverendo scalzo tanto quanto. Con te per te per sempre. ( a proposito hai sentito la profezia dell’ape maya? con imprimatur scravaghiù?)

  11. Caro “Lirreverendo”

    innanzitutto con questo post vorrei chiedere scusa a Salvatore, anche se per me è la prima volta che lo vedo intervenire in questa discussione.

    Chiedo scusa se siamo andati offtopic!

    Detto questo ti ripeto e riaffermo quanto detto più volte che è l’Ordinario del luogo a stabilire se un apparizione è vera o meno …

    riprendo

    2. La Conferenza Episcopale regionale o nazionale può intervenire:

    SE l’Ordinario del luogo, fatta la propria parte, ricorre ad essa … e … SE il fatto attiene già all’ambito nazionale o regionale, sempre comunque con il consenso previo dell’Ordinario del luogo.

    3. La Sede Apostolica PUO’ intervenire, sia su domanda dell’Ordinario stesso, sia di un gruppo qualificato di fedeli, sia anche direttamente in ragione della giurisdizione universale del Sommo Pontefice (cfr. infra, n. IV).

    Quindi l’intervento della Conferenza Episcopale Regionale interviene SOLO se è l’Ordinario del luogo a richiederlo e/o con suo suo consenso.

    La Santa Sede PUO’ intervenire, non dice deve intervenire per forza! Inoltre interviene quando:
    – l’Ordinario del luogo lo chiede , oppure
    – un gruppo di fedeli qualificato lo chiede, oppure
    – direttamente in ragione della giurisdizione universale del Sommo Pontefice.

    Chiedi a qualsiasi Vescovo ti risponderà come ti ho detto io.

    Questo è l’Iter, ma ci sono casi, come per Medjugorje, in cui dopo dichiarazioni dell’Ordinario, si chiese l’intervento della Conferenza Episcopale, ed oggi alla Santa Sede.

    Ti invito a leggere approfonditamente su questo portale di Mariologia http://www.latheotokos.it/modules.php?name=News&file=print&sid=788

    Grazie per l’attenzione,
    rinnovo a tutti le mie scuse e
    Buona Settimana Santa a tutti!

  12. Grazie Maria che amorevolmente ci hai accompagnato a Tuo Figlio Gesù Cristo…..buona settimana e Santa Pasqua a te Gianni

  13. non credo che la sorella annalisa abbia le capacita e l’autorità x giudicare tali messaggi….sarebbe più corretto limitarsi a un semplice e umile parere…invece di un orgoglioso giudizio…un abbraccio in cristo

  14. infatti….credo che quando una persona imposta un blog con quel titolo….prende una posizione precisa che nn gli compete….preghero x annalisa…

  15. e quale sarebbe il problema? I messaggi sono pubblicamente contro la Fede, contro il Magistero, contro la Tradizione, contro il Papa.
    Sarebbe sufficiente vedere come la Chiesa ha giá trattato in passato questi messaggi per capirne la FALSITA’

  16. Allora per chi ha detto che papa Francesco non ha parlato di conversione e pentimento: non è vero: ha detto anzi che non ci dobbiamo stancare di chiedere perdono dei nostri peccati e non dobbiamo disperare nella misericordia divina; ha detto che dobbiamo metterci al servizio del nostro prossimo di chi soffre perchè solo nel servizio è il vero potere che dobbiamo prendere la Croce e seguire Gesù e testimoniare il Vangelo con la nostra vita, (e questo è vangelo); inoltre se fosse stato eretico (visto che alcuni parlano di azioni non ortodosse delll’attuale Papa prima di diventarlo) Giovanni Paolo II e Benedetto XVI lo avrebbero scomunicato altrochè elevarlo al rango cardinalizio…un conto è giudicare una persona per il male effettivamente e provatamente fatto un conto è avere un atteggiamento di pregiudizio che peraltro non ha nulla di cristiano: un vero cristiano infatti non giudica e condanna il prossimo ma prega per il suo bene e la sua conversione semmai! Detto questo poichè questi messaggi mi procuravano molto turbamento ne ho parlato in confessione ed il mio padre spirituale mi ha detto di lasciarli perdere: abbiamo Gesù abbiamo il Vangelo, abbiamo il Magistero della Chiesa ed i Dogmi: non ci serve nulla di più per nutrire la nostra anima e la nostra Fede! E poi facciamo come la Beata Sempre Vergine Maria: meditiamo in cuor nostro e nel silenzio della preghiera gli avvenimenti ed i messaggi che leggiamo:: Dio che è Verità ci illuminerà su chi dice il vero e chi no! E ricordiamoci di non giudicare per non essere giudicati e che nessuno di noi è senza peccato e può scagliare la prima pietra!

  17. Penso che nessuno di noi possieda l’autorità per giudicare l’autenticita o meno di questi messaggi. Inizialmente mi hanno avvicinato alla preghiera (e fin qui hanno dato buoni frutti)ma ora,sinceramente,non me la sento di dire con certezza che il papa e’ il falso profeta!!!!

  18. Vero dall’alto del tuo sapere ci sapresti dire su che base storica o su che cosa fondi le tue testi?
    Cmq si cancello i tuoi commenti e se continui non potrai piú commentare

  19. Guarda Annalisa e’ stata buona, da adesso prometto che invece io cancellero’ tutti i tuoi commenti inutili e astiosi

  20. No. La Chiesa NON E’ DIO. DIO e’ DIO. La CHiesa siamo noi, poveri peccatori indegni e figli di un mondo malato. La Chiesa e’ un dono ed e’ creatura. DIO E’ CREATORE. Grandissima differenza. Non diciamo cose insensate, Emilia.

I commenti sono chiusi.