Comunicazione Importante

di Annalisa Colzi

Ci sono cascata di nuovo: facebook mi ha chiuso l’account per tre giorni.

Per me che ho il “compito” di mettere in guardia le anime sull’azione del maligno, è quasi impossibile fare discernimento sui contenuti (foto) che a fb vanno bene e quelli che violano, secondo loro, la privacy e il regolamento.

Ed ecco perchè è indispensabile per la sottoscritta far passare più cose possibili attraverso il blog. Qui nessuno mi può bloccare e posso dire, e far vedere, quello che voglio.

Mi dispiace anche di non poter rispondere immediatamente a chi mi ha scritto poichè quando l’account è bloccato non accetta neppure le risposte.

Vi scrivo il mio indirizzo di posta elettronica, se vi torna comodo scrivetemi pure alla mail: annalisa.colzi@alice.it

e, se volete, scrivete la vostra mail al blog in questo modo vi arriveranno le notizie in tempo reale.

Un abbraccio a tutti e buon proseguimento

Annunci

21 thoughts on “Comunicazione Importante

  1. Non ho facebook e non me ne intendo molto , ma non si puo’ farsi dire da loro cosa e’ che non desiderano o cosa ha disturbato lor signori? Con tutte le porcherie che fan circolare……!!!!!

  2. Guarda Annalisa io sono contenta di leggerti qui perchè facebook non mi piace proprio. Mi ero iscritta tempo fa e poi mi sono cancellata.
    Grazie sempre per il tuo instancabile lavoro!

  3. quando te lo riattivano rimandaci al blog e abbiamo aggirato l’ostacolo tanto vinceremo noi ma la battaglia è in atto e si fa dura ma non ci fa paura

  4. Facebook ammette pagine che adottano la bestemmia e ne blocca altre – o profili di persone – a suo piacimento. Fra l’altro, tra le motivazioni per segnalare una pagina o una persona, Fb fornisce un elenco ove non è contemplata la bestemmia.

  5. Anche io ho una pagina su facebook,non mel hanno mai toccata,strano e?divulgò i messaggi autentici del Signore Gesù, con me satana ha già perso una volta,adesso prende le distanze!!

  6. Tranquilla Annalisa il popolo di Dio ti segue ovunque ciao un abbraccio in Cristo

  7. Cara Annalisa porti avanti una missione vera e propria. prove ne è il fatto di tanti ostacoli da superare ma … come l’acqua scorre verso il mare e nessuno la può fermare così la Verità si manifesterà sempre. ” Truth exists… only falsewood has to be invented” Sempre avanti nella gioia.
    laura

  8. io ti seguo,di quà,di là ,in cielo in terra e in ogni luogo…ahahah
    alla faccia del verme del piano di sotto e dei suoi complici!
    Ciao Annalisa!

  9. Vero è, a me nella mia pagina ci fu’ un periodo che venivo stuzzicato da un tipo che diceva di eliminare la pagina, e diceva che i messaggi di Dio erano bestemmie,dopo che gli ho parlato si è calmato è non ha più interferito!!

  10. Nei mie riguardi FB ha impedito di aggiungere amici durante la campagna elettorale accampando che ho richiesto amicizie a chi non conosco. Ma con più probabilità, forse perché nella mia foto oltre al sottoscritto c’era Magdi Cristiano Allam e il simbolo del suo partito? Non vorrei crederlo ma un dubbio mi assale.

  11. ciao io sono vikina ,vorei sapere di piu di te sei una prescelta di dio? racontami di te per favore grazie aspetto la tua notizia santa notte

  12. Ma stiamo scherzando!!?!?!??! Ci sono pagine PIENE di bestemmie, urla disumane dall’inferno.. pagine dedicate all’anticlericalismo più sfrenato, al sesso e alla pornografia, pagine che traboccano insulti contro la fede, la spiritualità, la nostra amata Chiesa, il Papa… e vanno a bloccare te???? Annalisa non posso che dirti di tener duro e non lasciar che il “pidocchio” vinca.. tieni duro.

  13. Una prescelta?parolona grossa Dio ha già scelto non dite cose di cui dopo vi pentireste!!

  14. non temere,è scritto 365 volte nella BIBBIA,stai facendo la cosa giusta,grazie del tuo instancabile e continuo lavoro per l’informazione,ciao

  15. Carissima, tutti noi siamo prescelti da Dio per fare la sua santa volontà su questa terra. A me ha dato il compito (e spero che non sia una mia illusione) di mettere in guardia le anime dall’azione del maligno. Tutto quì.

  16. Carissima Annalisa, continua pure nella tua opera di carità. Il maligno è da combattere e sei stata bloccata proprio ad opera sua.

  17. cia annalisa sono marco di stella del mattino anche io sono blocxcato con facebook e credo non lo usero piu mi faro sentire presto per un incontro intanto ti invio questa profezia di Maria del 2008 per sapere che cosa ne pensi ciao Marco 23/12/2008 ARRIVERÀ IL GIORNO IN CUI CI SARANNO DUE TRONI, MA SOLO SU DI UNO SIEDERÀ IL VERO SUCCESSORE DI PIETRO. Sarà questo il tempo della grande confusione spirituale per la Chiesa. Restate con la verità. Ascoltate quello che vi dico e restate saldi nella fede.
    PROFEZIE DELLA MADONNA DI ANGUERA SU PAPA BENEDETTO XVI

    CITTA’ DEL VATICANO
    Resterà «Sua Santità Benedetto XVI». Alle 20 di domani il picchetto della Guardia Svizzera sguarnirà il portone della residenza di Castel Gandolfo e Joseph Ratzinger sarà «Papa emerito» o «Romano Pontefice Emerito».
    Vestirà la talare bianca, senza mantellina. Sfilerà dalla mano l’anello del pescatore e tornerà a indossare quello vescovile. Titolo, veste, elementi dal valore anche simbolico. È stato lui ad indicarli «Ha detto: desidero chiamarmi cosi», riferisce padre Federico Lombardi. Niente titolo di vescovo emerito di Roma. Il Papa non tornerà nemmeno alla talare nera, che pure da cardinale amava indossare spesso al posto di quella porpora. Porterà la veste bianca, ma lascerà le scarpe rosse. «Il Pontefice ha gradito il dono delle scarpe marroni realizzate per lui dagli artigiani di Leon in Messico e continuerà ad utilizzarle», precisa Lombardi.

    Trasloco quasi ultimato. Tra i bagagli del Papa non ci saranno i documenti legati al pontificato e al governo della Chiesa, nè quelli del periodo in cui guidava l’ex Sant’Uffizio. Lo seguiranno solo gli appunti di carattere più personale. Gli altri andranno agli archivi competenti. Oggi l’udienza e domani l’ultimo giorno da Papa e, forse suo malgrado, Ratzinger sarà tutta la giornata sotto i riflettori: prima l’udienza per il saluto con i porporati, nel pomeriggio il trasferimento in elicottero a Castel Gandolfo. La gente vedrà per l’ultima volta Benedetto XVI (almeno nella sua veste di Papa) domani alle 17.30 quando si affaccerà dalla loggia del palazzo di Castel Gandolfo per salutare i fedeli nella piazza antistante. Poi si chiuderà la finestra e Ratzinger si ritirerà per una vita isolata nella preghiera. Il segno pubblico, visibile, della fine del pontificato sarà legato ai suoi «angeli custodi».

    Alle 20 di domani si chiuderà il portone del Palazzo di Castel Gandolfo e gli «svizzeri» lasceranno la guardia: da quel momento in poi loro punto di riferimento sarà il Collegio dei cardinali, fino alla fumata bianca in conclave. Il titolo di «Papa emerito» e la veste bianca vanno insieme. «L’ipotizzata dizione “vescovo emerito di Roma” avrebbe causato confusione – spiega Lombardi -.Hanno riflettuto e lavorato autorevoli esperti», però alla fine «ha deciso l’interessato». Alcuni giuristi della Curia Romana avevano immaginato che Ratzinger potesse vestire una talare giallo oro ed essere chiamato «Sua Beatitudine» come i patriarchi orientali. Domani si abbassano le luci sui 7 anni, 10 mesi e 9 giorni del pontificato. Termina il regno della «purificazione».

    Ma la bufera continua. «Ci sono vittime degli abusi dei preti per cui abbastanza non è mai abbastanza», afferma il conclavista William Levada, favorevole come Dolan alla partecipazione del connazionale Roger Mahony all’elezione pontificia malgrado le accuse di aver coperto il clero pedofilo di Los Angeles. «Si è scusato per gli errori di giudizio fatti in passato», spiega Levada. E sul suo blog Mahony scrive: «Prego anche per quei miei nemici che non possono proprio perdonarmi».

    28 aprile 2009 – Il Papa visita la tomba di Celestino V all’ Aquila e il dono del pallio papale sulle spoglie: già pensava al rifiuto?
    Fonte. http://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/papa_tomba_celestino_v_aquila/notizie/250963.shtml

    3.153 – 28/04/2009
    Cari figli, Coraggio. Non scoraggiatevi. Sappiate che i piani del Signore vi condurranno alla vittoria. Ciò che ho iniziato qui è di Dio e nessuna forza umana lo distruggerà. Confidate pienamente nell’amore del Signore e sarete grandi nella fede. Non allontanatevi dalla preghiera. Quando state lontani dalla preghiera, diventate bersaglio del demonio. Ho bisogno di voi. Per ciò che farete in favore dei miei piani, il Signore vi ricompenserà con generosità. Arriverà il giorno in cui un uomo buono e giusto camminerà su questa terra. Per mezzo di Lui le porte si apriranno e i miei appelli saranno diffusi nel mondo. Non preoccupatevi. Ascoltate ciò che vi dico. Chi sta con Dio vincerà. Avanti. Io intercederò presso il mio Gesù per ciascuno di voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

    Mt 16:18 E io ti dico: Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia chiesa e le porte degli inferi non prevarranno contro di essa.

    Gv 10:1 «In verità, in verità vi dico: chi non entra nel recinto delle pecore per la porta, ma vi sale da un’altra parte, è un ladro e un brigante. 2 Chi invece entra per la porta, è il pastore delle pecore. 3 Il guardiano gli apre e le pecore ascoltano la sua voce: egli chiama le sue pecore una per una e le conduce fuori. 4 E quando ha condotto fuori tutte le sue pecore, cammina innanzi a loro, e le pecore lo seguono, perché conoscono la sua voce. 5 Un estraneo invece non lo seguiranno, ma fuggiranno via da lui, perché non conoscono la voce degli estranei». 6 Questa similitudine disse loro Gesù; ma essi non capirono che cosa significava ciò che diceva loro.
    7 Allora Gesù disse loro di nuovo: «In verità, in verità vi dico: io sono la porta delle pecore. 8 Tutti coloro che sono venuti prima di me, sono ladri e briganti; ma le pecore non li hanno ascoltati. 9 Io sono la porta: se uno entra attraverso di me, sarà salvo; entrerà e uscirà e troverà pascolo. 10 Il ladro non viene se non per rubare, uccidere e distruggere; io sono venuto perché abbiano la vita e l’abbiano in abbondanza. 11 Io sono il buon pastore. Il buon pastore offre la vita per le pecore. 12 Il mercenario invece, che non è pastore e al quale le pecore non appartengono, vede venire il lupo, abbandona le pecore e fugge e il lupo le rapisce e le disperde; 13 egli è un mercenario e non gli importa delle pecore. 14 Io sono il buon pastore, conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me, 15 come il Padre conosce me e io conosco il Padre; e offro la vita per le pecore. 16 E ho altre pecore che non sono di quest’ovile; anche queste io devo condurre; ascolteranno la mia voce e diventeranno un solo gregge e un solo pastore. 17 Per questo il Padre mi ama: perché io offro la mia vita, per poi riprenderla di nuovo. 18 Nessuno me la toglie, ma la offro da me stesso, poiché ho il potere di offrirla e il potere di riprenderla di nuovo. Questo comando ho ricevuto dal Padre mio».

    Mt 10:16 Ecco: io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe.”

    Omelia in San Pietro del 24 aprile 2005: Benedetto XVI

    “… Cari amici – in questo momento io posso dire soltanto: pregate per me, perché io impari sempre più ad amare il Signore. Pregate per me, perché io impari ad amare sempre più il suo gregge – voi, la Santa Chiesa, ciascuno di voi singolarmente e voi tutti insieme. Pregate per me, perché io non fugga, per paura, davanti ai lupi. Preghiamo gli uni per gli altri, perché il Signore ci porti e noi impariamo a portarci gli uni gli altri. …”

    Fonte: S. Messa – Imposizione del pallio e consegna dell’anello del pescatore per l’inizio del Ministero Petrino del Vescovo di Roma – Omelia di S.S. Benedetto XVI

    2.506 – 05.04.2005
    Cari figli, la strada sarà breve per colui che verrà con il desiderio di fare un lungo cammino. Sappiate, voi tutti, che il fuoco si diffonderà in varie nazioni, ma il soffio del Signore allontanerà colui che viene con vendetta. Il seme piantato in terra fertile darà buoni frutti. Nel mezzo delle tribolazioni verrà colui che sarà il vostro soccorso. Pregate. Solo nella preghiera raggiungerete la vittoria. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
    Quattordici giorni prima dell’ elezione di Benedetto XVI

    2.512 – 19.04.2005
    Cari figli, pregate per il nuovo successore di Pietro. Con lui la Chiesa avanzerà, ma sarà perseguitata dai nemici. Il Santo Padre sperimenterà il calvario, perché molte delle sue posizioni andranno a contrastare i nemici della Chiesa.
    2 aprile 2005 moriva Giovanni Paolo II,
    19 aprile 2005 inizio pontificato Benedetto XVI

    2.539 – 24.06.2005

    Cari figli, tornate al Signore. Solo in Lui è la vostra piena felicità. Pentitevi dei vostri peccati e riconciliatevi con il Signore per mezzo del Sacramento della Confessione. Nell’Eucarestia è la vostra forza. Preparatevi e ricevete il Prezioso Alimento. Il sole di mezzogiorno sarà considerato più importante di quello della sera. Un uccello del palazzo andrà ad abitare in un altro nido. Uccello pericoloso del paese dei re; terra di peccati. Ascoltate con attenzione ciò che vi dico. Pregate sempre e pregate molto. È bene pregare per Papa Benedetto XVI. La pietra della pietra sarà spezzata. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

    Due mesi dopo l’ insediamento di Papa Benedetto XVI

    2.963 – 01/03/2008
    Cari figli, in una data maestosa la Chiesa piangerà. I fedeli si lamenteranno e le direzioni della Chiesa cambieranno. Vi chiedo di continuare a pregare. Siete importanti per la realizzazione dei miei piani. Il Signore vi chiama. Non restate con le mani in mano. Dio ha fretta: ciò che dovete fare, non rimandatelo a domani. L’umanità si è allontanata dal Creatore e gli uomini percorrono le strade dell’autodistruzione. Tornate. Il Signore vi attende a braccia aperte. Non perdetevi d’animo. Sono vostra Madre e sarò sempre vicina a voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
    11 febbraio 2013. Benedetto XVI lascia. L’ annuncio in latino durante un Concistoro. A marzo il nuovo pontefice. Papa non lascia per una malattia.
    11 febbraio 1° apparizione nella grotta di Massabielle a Lourdes a Santa Bernadette Soubirous, giovedì 11 febbraio 1.858

    2.939 – 05/01/2008
    Cari figli, la guerra esploderà su Roma e saranno pochi i sopravvissuti. Colui che si oppone a Cristo porterà sofferenza e dolore a tutta l’Europa. Il Trono di Pietro sarà vuoto. Lacrime di dolore, pianto e lamenti si vedranno nella Chiesa. Inginocchiatevi in preghiera. L’umanità cammina verso l’autodistruzione preparata dalle mani stesse degli uomini. Siate fedeli. Non tiratevi indietro. Rinunciate al peccato e tornate al Signore, che vi ama e vi attende a braccia aperte. Io sono al vostro fianco. Non perdetevi d’animo. Qualunque cosa accada, non permettete che la fiamma della fede si spenga dentro di voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
    Italia
    2.940 – 08/01/2008
    Cari figli, quando il trono cadrà e la permanenza del re non sarà più possibile, ci sarà grande disprezzo per i dogmi e pochi resteranno saldi nella fede. Io sono vostra Madre e soffro per ciò che vi attende. Vivete nel tempo peggiore di quello del diluvio ed è giunto il momento di pentirvi, perché il Signore vi attende a braccia aperte. Non tiratevi indietro. Ciò che dovete fare, non rimandatelo a domani. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

    2.989 – 26/04/2008
    Cari figli, arriverà il giorno in cui l’oppositore diffonderà i suoi errori sulla terra e ci sarà grande disprezzo per i buoni costumi. La Chiesa vivrà momenti di grande persecuzione e porterà una croce pesante. Per un determinato periodo, la Chiesa camminerà senza Pietro, ma il mio Gesù sarà fedele alla sua promessa. Coraggio. Io sarò al vostro fianco. Vi chiedo di non allontanarvi dalla preghiera. L’umanità è malata e ha bisogno di essere curata. Tornate al Signore. Avvicinatevi al sacramento della confessione e sarete guariti spiritualmente. Vivete nella grazia del Signore. Non contaminatevi con le cose del mondo. Siete del Signore. Solo lui dovete seguire e servire. GLI UOMINI SAPIENTI FARANNO GRANDI SCOPERTE. DALL’UNIVERSO VERRÀ LA FORZA CHE ILLUMINERÀ LA TERRA. Inginocchiatevi in preghiera. Ripeto: pregate, pregate, pregate. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
    Italia

    3502 del 28/06/2011

    Cari figli, inginocchiatevi in preghiera per la Chiesa. Giorni di furia verranno contro la Chiesa del mio Gesù e i nemici della Chiesa agiranno per portarla al calvario. Soffro per ciò che vi attende. Pregate anche per il Papa Benedetto XVI. Verranno giorni di tenebre e il dolore sarà grande per i fedeli. Sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per condurvi alla verità. Accogliete il Vangelo e difendete la vera dottrina. Avrete ancora lunghi anni di prove, ma alla fine ci sarà il trionfo del mio Cuore Immacolato. Avanti senza paura. Io sarò sempre al vostro fianco. Non perdetevi d’animo. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

    3.590 – 1 gennaio 2012

    Cari figli, avrete ancora lunghi anni di dure prove. Solo in Gesù troverete la forza per sopportare il peso della croce che verrà. Non perdete la vostra speranza. Dio è molto vicino a voi. Tornate a Lui, che vi ama e vi conosce per nome. Sono la Regina della Pace e sono venuta dal Cielo per portarvi la pace. Riempitevi di coraggio, fede e speranza. Nulla è perduto. Voglio dirvi che siete importanti per la realizzazione dei miei piani. Aprite i vostri cuori. Inginocchiatevi in preghiera. La vostra nazione (Brasile) berrà il calice amaro della sofferenza. Soffro per ciò che vi attende. Siate fedeli. Giorni di tenebre verranno per la Chiesa. Il Santo Padre berrà il calice amaro del dolore. Ecco il tempo del calvario per la Chiesa. Non tiratevi indietro. Qualunque cosa accada, restate con Gesù. Coraggio. Io supplicherò mio Figlio Gesù per ciascuno di voi. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

    Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace n°3776
    13.02.2013
    Amati figli, restate con Gesù. Non abbiate timore. Dio è al controllo di tutto. Siate uomini e donne di fede. Accogliete coraggiosamente il Vangelo del Mio Gesù e non rifiutate. Appartenete al Signore e nessun male vi colpirà se resterete fedeli. Io sono la vostra Madre e conosco le vostre necessità. Con i vostri esempi e parole mostrate a tutti che state nel mondo, ma non siete del mondo. Ecco il tempo che vi ho annunciato in passato. Coraggio.Ora cominciano i primi passi verso il calvario, ma il cammino della croce è ancora lungo. Abbiate fiducia, fede e speranza. Dopo tutta la tribolazione verrà la vittoria. Non rifiutate. Amate e difendete la verità. Piegate le vostre ginocchia in orazione. Ritornate a Colui che è il vostro Tutto e vi conosce per nome. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso riunirvi quì ancora una volta. Io vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Restate in pace.

    3.098 – 23/12/2008

    APOCALISSE – PROFEZIE SULL’ ULTIMO PAPA – PIETRO II (Profezia di Malachia) e la comparsa dell’ ABOMINIO DELLA DESOLAZIONE NEL LUOGO SANTO (Daniele) Msg di Anguera. 3.098 del 23/12/08
    Cari figli, sono vostra Madre e sono venuta dal cielo per benedirvi e offrirvi il mio amore. Siate docili e cercate di imitare in tutto mio Figlio Gesù. Lasciate che la grazia del Signore vi trasformi. Non tiratevi indietro. Accogliete i miei appelli e io vi condurrò a un’alta vetta di santità. Fatevi coraggio e testimoniate ovunque i miei messaggi. Conosco le vostre necessità e intercederò presso il mio Gesù per voi. Rallegratevi, perché avete un posto speciale nel mio Cuore Immacolato. Inginocchiatevi in preghiera. L’umanità è malata e ha bisogno di essere curata. Aprite i vostri cuori e sentirete la presenza del mio Gesù nelle vostre vite. Non restate stazionari nel peccato. Siete del Signore e le cose del mondo non sono per voi. La Chiesa del mio Gesù porterà una croce pesante. Arriverà il giorno in cui ci saranno due troni, ma solo su di uno siederà il vero successore di Pietro. Sarà questo il tempo della grande confusione spirituale per la Chiesa. Restate con la verità. Ascoltate quello che vi dico e restate saldi nella fede. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
    Italia

    Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace n°3777
    16.02.2013
    Amati figli, camminate con Gesù. La strada della santità è piena di ostacoli, ma voi non siete soli. Confidate in Gesù. La vostra vittoria è con Lui. Non permettete che la fiamma della fede si spenga dentro di voi. Siate uomini e donne di coraggio. Riempitevi di speranza. Il Mio Gesù non vi abbandonerà. In questi giorni, intensificate le vostre prehiere per la Chiesa. La chiesa camminerà nel mezzo della grande tribolazione. Non temete.La Chiesa avrà ancora Pietro. Quello che vi ho annunciato in passato va a realizzarsi. Avanti sul cammino che vi ho indicato. Non rifiutate. Conosco le vostre necessità e pregherò il Mio Gesù per voi. Io sono la vostra Madre e vi amo. Ascoltatemi ed Io vi condurrò sul cammino del bene. Ciò che dovete fare non lasciatelo per il domani. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso riunirvi quì ancora una volta. Io vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Restate in pace.

    Fonte traduzione messaggi in italiano
    : http://www.messaggidianguera.net/

    Benedetto XVI lascia, stupore nel mondo ‘Sento il peso. Lo faccio per il bene della Chiesa’
    L’annuncio in latino durante un Concistoro: la voce serena e solenne, il volto stanco. Padre Lombardi: ‘A marzo il nuovo pontefice. Papa non lascia per una malattia’
    11 febbraio, 18:45

    Fonte: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2013/02/11/Benedetto-XVI-lascia-pontificato-Papa-dimette-28-febbraio_8225601.html

    Le reazioni dei grandi della Terra: ‘Sua scelta merita il massimo rispetto’
    Stupore nel mondo e in Italia per la decisione di Benedetto XVI di lasciare il Pontificato
    11 febbraio, 18:24
    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2013/02/11/_8226024.html

    IN PRIMO PIANO

    Le reazioni dei grandi della Terra: ‘Sua scelta merita il massimo rispetto’
    — MONDO –Stupore nel mondo e in Italia per la decisione di Benedetto XVI. Obama esprime apprezzamento per Benedetto XVI. Merkel: ‘Notizia che emoziona’. Ue: ‘Rispetto per decisione fuori tradizione’. Napolitano: ‘Grande coraggio’
    ‘Habemus Papam’, Moretti aveva gia’ previsto crisi
    INTERVISTA: Nuzzi, capire limiti umile, rivoluzionario
    FOTO La notizia sui siti del mondo
    VIDEO – Patti Lateranensi, incontro Papa-Napolitano
    Video: Dimissioni papa: le reazioni dei fedeli
    Video: Stupore alla Gregoriana, notizia come bomba
    Video: Le reazioni del mondo ecclesiastico

    La vaticanista Ansa autrice dello scoop
    — SPECIALI –Giovanna Chirri ha dettato il flash alle 11.46, dopo aver ascoltato l’annuncio in latino
    FOTO: Testo annuncio in latino e italiano
    Complimenti Nyt all’ANSA: ‘capito annuncio in latino’

    Ratzinger scrittore, non solo libri su Gesu’
    — CULTURA –Vasta produzione pre e post elezione. ha innovato stile papi
    L’infanzia di Gesu’ Benedetto XVI
    Speciali: Il corvo in Vaticano, la grazia del Papa
    Speciali: Ratzinger proclama Giovanni Paolo II beato
    Speciali: 3 Encicliche, su carita’, speranza, temi sociali
    Speciali: Pedofilia, Vatileaks, Ior, gli scandali in Vaticano
    Speciali: Il 6 gennaio il Papa ‘promuove’ padre Georg

    Benedetto XVI, il profilo Twitter e l’apertura al mondo del web
    — MONDO –Il Pontefice ha detto: Internet non è ‘un mondo parallelo’, ma una ‘nuova agorà’ cui accedere con ‘responsabilità e dedizione alla verità’
    Su Twitter trend mondiale: ‘Gesto cambierà Chiesa’
    FOTO – Le curiosita’ del Pontificato
    FOTO – Ratzinger, l’elmetto e gli altri copricapo
    Lotito regala a Ratzinger maglietta con n.1
    VIDEO – Tre anni fa lo spintone, Papa cade
    Link: La pagina Twitter di Benedetto XVI

    Corrispondenze : http://www.apelosurgentes.com.br/noticia.php?id=311

    Card.Meisner: chiedemmo a Ratzinger di licenziare Bertone
    Wsj, ora Pontefice mediatico
    15 febbraio, 22:28
    fonte: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2013/02/11/Benedetto-XVI-lascia-pontificato-Papa-dimette-28-febbraio_8225601.html

    Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace n°3785
    05.03.2013
    Amati figli, Dio è al controllo di tutto. Confidate in Lui e tutto finirà bene per voi. Io sono venuta dal Cielo per condurvi al Cielo. Aprite i vostri cuori e siate docili. Dite a tutti che Dio ha fretta. Camminate per un futuro di dolori e privazioni, ma non perdetevi d’animo. Il Mio Gesù camminerà al vostro fianco. Cercate forze nella preghiera e nell’ascolto delle parole del Mio Gesù. Nel cuore l’amore alla verità; nelle mani il rosario e la Sacra Scrittura. Il cammino del calvario porta sofferenza, ma la resurrezione porta gioia. La barca di Pietro oscillerà e ci sarà grande confusione. Pietro e il segreto: ecco la risposta. Coraggio. Non rifiutate. Io vi amo e pregherò il Mio Gesù per ciascuno di voi. Avanti con gioia. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso riunirvi quì ancora una volta. Io vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Restate in pace.

    2.748 – 20/10/2006
    Cari figli, un segreto sarà rivelato e ci sarà grande confusione nel palazzo. Non permettete che nulla vi allontani dalla verità. Pregate. Ascoltate con attenzione la voce del Signore e rispondete con gioia alla sua chiamata. Accogliete i miei appelli, perché desidero condurvi lungo il cammino del bene e della santità. Non tiratevi indietro. Il Signore è con voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.
    Italia


    5/03/2013
    “L’addio di Ratzinger è nel messaggio di Fatima”
    Fonte: http://vaticaninsider.lastampa.it/recensioni/dettaglio-articolo/articolo/dimissioni-22906/

    Il 7 marzo esce il suo nuovo saggio: “Il libro segreto di Papa Ratzinger.L’uomo che ha rinunciato al papato”(Newton Compton)
    GIACOMO GALEAZZI
    CITTÀ DEL VATICANO
    “La verità della rinuncia di Ratzinger va cercata nel messaggio di Fatima”, spiega a Vatican Insider Simone Venturini biblista e docente alla Pontificia Università della Santa Croce.

    Professore, perché secondo lei perché Ratzinger ha lasciato?
    “Nel libro cerco di spiegare in profondità il gesto di Benedetto XVI. Certamente, analizzo i fatti di questi ultimi anni, ma conduco pian piano il lettore a cogliere la visione alta e profetica che il Papa ha della storia della Chiesa, i cui destini sono in mano a Dio e non all’uomo. Il motivo concreto, comunque, potrebbe essere che il Papa avvertiva di non avere più quella energia fisica che gli avrebbe permesso di affrontare con l’adeguata forza gli impegni straordinari che gli si ponevano innanzi.

    Cosa c’è dietro la rinuncia di Benedetto XVI?
    “Non credo sia possibile, in questo momento, nascondersi dietro un dito. Ritengo infatti che l’ultimo anno sia stato tremendamente pesante per il Papa. Soprattutto la graduale scoperta di avere intorno a sé un ambiente ostile, non certamente una famiglia come sperava. Una struttura che non corrispondeva alla sua idea di Chiesa al servizio di Dio e degli uomini, accorgendosi nel contempo di non avere più l’energia per attuare quelle necessarie riforme che ne avrebbero modificato la fisionomia”.

    E’ questa la verità?
    “Ritengo che sia una lettura parziale e riduttiva dire che il Papa sia fuggito davanti ai lupi, perché il suo è stato un gesto libero e preso con pieno senso di responsabilità davanti a Dio e alla storia”. Il gesto di Benedetto XVI non è paragonabile né a quello di Celestino V, né a quello di Gregorio XII. Non solo per i tempi diversi, ma anche e soprattutto perché – ripeto – la scelta del Papa è stata libera e dovuta dalla percezione che aveva di sé di fronte al momento storico che stiamo vivendo. Da qui scaturisce la “normalità” di cui è ammantata la scelta di Benedetto, la sua serenità e calma; il Papa, mai come prima, ha detto chiaro e tondo al mondo e alla chiesa, soprattutto, che non siamo noi i padroni di tutto, ma è Dio. Non si tratta, perciò, di una “svolta laica” del papato, bensì di una vera e propria “svolta teologica”!

    Perchè lei dice che anche Benedetto XVI è misteriosamente inserito nel messaggio di Fatima?
    “Perché il linguaggio del Terzo segreto di Fatima è simbolico e perché fu lo stesso Benedetto XVI a dire che il messaggio del Terzo segreto è ancora assai attuale. Nel mio libro, analizzando i simboli presenti nel testo del segreto, sostengo che il “Vescovo vestito di bianco” rappresenti la vicenda di Giovanni Paolo I, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI e probabilmente anche del suo successore. Nessuno dei tre è stato ucciso, ma tutti e tre sono stati ferocemente attaccati dalla cultura relativista e materialista che a partire da Paolo VI si è sempre più imposta nel mondo, soprattutto in Occidente. Questi attacchi, però, segneranno la graduale e sofferta purificazione della Chiesa che la porterà ad essere quella resta luminosa e splendente di cui parla l’Apocalisse (capitolo 22)”.

I commenti sono chiusi.