Viva Maria, Regina della Pace!

di Annalisa Colzi

regina-della-pace-51

“Cari figli! Anche oggi vi invito alla preghiera. Il peccato vi attira verso le cose terrene ma io sono venuta per guidarvi verso la Santità e verso le cose di Dio ma voi lottate e sprecate le vostre energie nella lotta tra il bene e il male che sono dentro di voi. Perciò figlioli, pregate, pregate, pregate affinché la preghiera diventi Gioia per voi e la vostra vita diventerà un semplice cammino verso Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

La Madonna ci esorta a non preoccuparci eccessivamente della lotta interiore tra le due forze – bene e male – che in noi combattono quotidianamente a causa del peccato originale. Piuttosto ci sprona alla preghiera e attraverso di questa ad affidarci completamente a Gesù.

Questo non vuol dire crogiolarsi nel peccato o nelle passioni che ci attanagliano, ma la Gospa ci dice: Non perdere tempo inutile in questa lotta perchè solo la preghiera con annessi e connessi potrà spezzare tali legami.

La Gospa ci dice: Non appoggiarti alle tue sole forze, non guardarti, non darti un voto in basa alla bravura che ti sembra di aver realizzato nella vita spirituale, piuttosto lasciati plasmare dall’amore di Gesù.

Un cuore svuotato dall’orgoglio è un cuore che può essere riempito dalla Grazia. E cosa c’è di più pericoloso dell’orgoglio spirituale? Gesù stesso ci ricorda di questo pericolo attraverso la parabola del Fariseo e del Pubblicano (Lc 18, 11-13).

Dobbiamo metterci in testa che noi non siamo bravi ma che tutto ci viene donato. E’ chiaro che da parte nostra ci deve essere un rigetto totale nei confronti del peccato ma per arrivare alla Santità dobbiamo riconoscere che è Gesù l’autore della nostra vita, il protagonista delle nostra stessa esistenza. Dobbiamo tenere lo sguardo su Gesù “autore e perfezionatore della fede”, ci ricorda san Paolo.

La Madonna ci esorta a non preoccuparci eccessivamente di noi stessi, delle nostre virtù, dei nostri traguardi ma ci chiede di pregare affinchè la preghiera diventi Gioia e se la preghiera diventa Gioia tutto diventerà semplice, anche il cammino verso Gesù, anche il superamento dei nostri peccati perchè se Gesù è dentro di noi, il peccato non può esserci e anche la Santità a cui tutti noi dobbiamo aspirare con cuore gioioso e certo diventerà una strada luminosa.

Quindi, lasciamo che Cristo prenda dimora in noi attraverso la preghiera. E consiglio di recitare, come il Pellegrino Russo, questa invocazione: “Gesù, Figlio di Dio, abbi pietà di me peccatore”. Sì, perchè noi siamo tutti peccatori, l’unico senza peccato è Cristo, ma in Lui anche noi corriamo verso il cielo.

Auguri di Santità a tutti e Viva Maria, Regina della Pace!

Annunci

4 thoughts on “Viva Maria, Regina della Pace!

  1. sono consolata dalle parole di MARIA VERGINE.in questi momenti di angoscia lei ci rimette sulla dritta via,quella della preghiera. lo SPIRITO SANTO alimenti in noi questa forza .garda.

  2. Cara Madre, grazie per essere presente sempre nella mia vita. Quando recito il Rosario o altre preghiere, sento una vera pace interiore e mi sembra di essere in Paradiso. Sono
    una peccatrice che cerca di percorrere la via giusta. Alcune volte non ci riesco, ma Gesù mi rialza e mi fa continuare per la strada diritta. Io penso che ogni uomo, dalla nascita, si incammini lungo un viale alberato bellissimo accompagnato da Angeli stupendi. L’uomo cammina ogni giorno fino a raggiungere la Croce dove terminerà la propria vita chiedendo
    per l’ultima volta perdono a Gesù per tutti gli errori e le proprie omissioni. A quel punto Gesù ti rialza ancora una volta e ti apre le porte del Paradiso.
    Penso che questo non sia solo un sogno, ma una bella realtà, perché La Madonna e suo Figlio, se li cerchiamo con il cuore, non ci abbandoneranno mai.

  3. Grazie Annalisa per questo tuo commento che ho molto apprezzato anche perché, onestamente, ho avuto delle difficoltà a comprendere questo messaggio di Maria Santissima.
    preghiamo gli uni per gli altri

I commenti sono chiusi.