Ma i cattolici nel Pd che ci stanno a fa’?

romano-prodi-pierluigi-bersani

Ma Prodi è un cattolico praticante o un semplice battezzato?
E i lorsignori presenti nella coalizione del PD che si reputano cattolici praticanti lo conoscono il Catechismo della Chiesa Cattolica o ne hanno uno tutto per loro?

Chi vota PD sappia che vota per la legge contro l’omofobia che in soldoni ha un solo significato: Chiunque si permetterà, fosse anche il Santo Padre, di dire la propria opinione sui legami omosessuali rischiano di finire in prigione. Come cattolici non potremo più dire neanche quello che c’è scritto sul Catechismo o nella Lettera di San Paolo.

Chi vota PD sappia che vota per una legge che sostiene: “il nodo del riconoscimento del diritto del bambino che cresce all’interno di un nucleo famigliare omogenitoriale a vedere riconosciuto dalla legge il legame affettivo con il genitore non biologico, soprattutto nei casi di malattia o morte del genitore biologico”; ovvero: adozione dei figli per i gay, nel caso in cui uno dei coniugi etero rimanesse vedovo o gli si ammalasse il coniuge. Si vede che per il PD un coniuge ammalato è come se fosse morto…

A voi, cari cattolici, la scelta ma non dimentichiamoci che “Non di solo pane vive l’uomo” anche se il pane non ce lo procura certo la sinistra visto che, grazie a Prodi, entrando nell’euro ci siamo rovinati completamente.
Santa giornata a tutti
Annalisa Colzi

Annunci

44 thoughts on “Ma i cattolici nel Pd che ci stanno a fa’?

  1. I cattolici nel Pd non esistono cara Annalisa. Sono tutte persone che mettono il loro tornaconto personale al primo posto. Sarei davvero sorpreso se un cattolico votasse il PD, un partito che ha già affermato la prossima legiferazione sui matrimoni gay e del quale conosciamo la posizione altrettanto chiara su tematiche quali aborto ed eutanasia. Non credo di andare lontano dal vero quando affermo che nessun cattolico voterà il Partito democratico, almeno non un cattolico praticante

  2. Magari fosse vero, ma non la penso come te. Ci sono cattolici praticanti che pur di andare contro Berlusconi voterebbero anche il diavolo. E’ incredibile questo odio ed è ancora più incredibile che non votino “Io amo l’Italia”.

  3. “il nodo del riconoscimento del diritto del bambino che cresce all’interno di un nucleo famigliare omogenitoriale a vedere riconosciuto dalla legge il legame affettivo con il genitore non biologico, soprattutto nei casi di malattia o morte del genitore biologico”.
    Il linguaggio contorto e non ragionevolmente comprensibile è il segno inconfondibile di chi vuole ingannare.

  4. Sai Annalisa che non ho ben capito la seconda parte del tuo discorso!! Perdonami ma proprio non l’ho capito puoi essere più chiara? grazie

  5. Per quanto riguarda l’odio verso l’uomo Berlusconi, hai ragione, pur di andare contro Berlusconi c’è gente che voterebbe chiunque, salvo poi dire: ma io non ho votato per lui, così è successo quando fu eletto Prodi, ma nessuno ammetteva di averlo votato.
    L’importante è comunque votare secondo coscienza.

  6. Gentili,

    la signora Colzi Annalisa per quanto brava sia non ha il dovere d’ influenzare o meglio incanalare, dirigere in modo subdolo in qualsiasi modo il voto e la libertà di voto che i cittadini hanno, cattolici o non cattolici che siano.

    Il suo pensiero, che io comunque rispetto e condivido, deve rimanore tale almeno dopo il voto.

    Non tutti i cattolici sono incerti sul da farsi. Sarebbe meglio, vista la sua posizione, dare altri imput in questo momento.

    I cattolici che non la pensassero come lei, in questo modo, verrebbero visti come non-bravi-cristiani; ma sarebbe giusto?

    Tiziano

  7. il vangelo parla chiaro: o sei con me o sei contro di me, non si puo servire DIO o mammona… Onorevole Casini attento rischi di giocarti il paradiso per una misera gloriuzza terrena! io mi fido di Gesù e Magdi Cristiano Allam è un vero seguace di DIO e votare “io amo l’italia” per me sarà come fare un atto di fede in Cristo Gesù figlio di DIO. poi ci penserà il Signore a darci tutto quello di cui abbiamo bisogno.

  8. Influenzare? Sarebbe bello, ma se non ascoltano neppure i consigli dei cardinali, figuriamoci se ascoltano il mio.
    Da libera cittadina, se mi permettete, posso esprimere la mia opinione personale che poi tanto personale non è visto e considerato che un cattolico che vota PD, lo ribadisco, vota contro i principi non negoziabili. Poi ognuno faccia come vuole, non è ad Annalisa Colzi che dovrà rendere conto ma a Dio.

  9. Antonio Frigieri

    Per l’età che ho già sono stato educato da preti, suore e laici (in primis i miei genitori; grazie a tutti, nella misura che Il Signore sa stabilire) della cosiddetta prima repubblica che del comunismo non ne volevano sapere.
    Arrivato a votare per la prima volta che c’erano ancora contrapposti la pur acciaccata DC con i suoi distorti alleati e un PC che avrei poi visto darsi al trasformismo più sfacciato dalla caduta del muro e successivo disfacimento dei regimi totalitari comunisti, fui in grado di coniare una definizione del comunismo che attribuisco a Dio in mente e cuore che mi ha donato e che cerco di mettere a suo servizio: “Il comunismo è invidia organizzata, quando riesce anche istituzionalizzata”.
    Ecco perchè tira in ballo appropriatamente Berlusconi Annalisa: il Cavaliere sarà anche, per certi versi, come la pubblica peccatrice del Vangelo, ma i “moralisti”, specie di sinistra, che lo vogliono lapidare cosa hanno da insegnargli? Solo, ahiloro se non si pentono, a nascondere meglio i propri scheletri nell’armadio… .
    Meglio davvero accettare il bagno di umiltà che ci viene dall’aiuto offertoci da un egiziano di origine come Magdi Allam ma figlio interiore della migliore Italia: quella originante le uniche radici buone dell’Europa e del mondo circostante nella storia, le radici cristiane.
    Raccomando la lettura delle circa 90 pagine del libro “L’ALTRA FACCIA DI CARLO MARX”, EDITRICE UOMINI NUOVI (EUN).
    Me lo raccomandò un’amica del Rinnovamento, cattolicissima. Non mi disse che l’ha scritto un pastore evangelico, sposato, di origine tedesca, morto da alcuni anni, che patì anni di gulag e torture sotto Ceausescu, in Romaina. Quando venne esiliato, tornò in Germania per fare ricerche nei luoghi e tra i reperti autentici di Carlo Marx, dimostrando quello che aveva dentro di sè in forte ipotesi da quando era stato sotto il regime comunista: la radice del patto che Marx strinse con satana, divenendo maestro tra gli uomini nella menzogna a fine omicida. Ha lasciato scritto di suo pugno, il tedesco di origine ebraica, di odiare i proletari (allora c’erano, in abbondanza, poveri con figli in abbondanza!) ma proprio per questo di volerli mobilitare il più possibile a spargere sangue guidati da poche menti eccelse per aiutare il suo “signore” ad annientare l’umanità. Provare a leggere per credere. E la “scuola perversa di Marx” nei suoi fiancheggiatori e successori trova conferma.
    Cercate l’editrice su Internet perchè in libreria è facile vi dicano che non possono procurarsi l’opera perchè il rapporto tra il suo costo e le spese postali non conviene a loro. Quindi fatevi mandare l’opera anche in più copie.
    Anche l’EUN è di protestanti evangelici. Non stupitevi se qualcuno tra loro, ringraziando in nome di Maria come feci io, scatta (non sono stato offeso, intendiamoci; vi avviso che mi pare proprio amore, sapendolo, non nominare la Santissima Vergine, ma pregarla per tutti noi, cattolici, protestanti e ortodossi innanzitutto, come per il resto dell’umanità). Per i protestanti la Madonna è diventato spesso solo un problema di eredità culturale. L’amica che mi aveva consigliato il libro, cattolicissima, si era dimenticata di dirmelo.
    Da allora dall’EUN mi mandano il loro periodico gratuitamente. Li rispetto e amo.
    E’ accaduto come per la riscoperta nel 1967 dei doni dello Spirito Santo a partire dal battesimo, che ha portato al Rinnovamento nello Spirito Santo, realtà pienamente parte della Chiesa Cattolica con tanto di Statuto approvato dalla CEI e da Giovanni Paolo II già da anni, grazie, durante un ritiro di preghiera negli Stati Uniti, alla preghiera di effusione, presa di coscienza dello Spirito Santo ricevuto nel battesimo della propria confessione cristiana e di tutti i suoi doni, da poter così esercitare nella propria vita personale e comunitaria, sociale, da parte di un gruppo di studenti universitari protestanti su un gruppo di loro amici e compagni di scuola cattolici e tali rimasti (non furono oggetto di proselitismo, “ribattezzati”), sia nella fedeltà al papa che nell’amicizia con i fratelli sempre meno separati. Sono momenti in cui il Signore ci insegna l’umiltà di saper ricevere da chi non ha la “fortuna” di ricevere tanto come chi può imparare dalla parte migliore della Chiesa Cattolica ma cerca con cuore sincero e viene comunque esaudito per una vita verso la pienezza e l’eternità beata. Lo dico perchè devo tantissimo al Rinnovamento nello Spirito Santo e, in prima istanza storica, ai pentecostali protestanti. Resto col papa, certo, ma con le braccia protese.
    Comunque l’autore dell’opera parla bene delle alcune migliaia di consacrati cattolici che condividevano la persecuzione. Mette solo in evidenza, a un certo punto, come un nostro papa (leggere il libro) sembrava cadere in un inganno ma nulla avvenne. Non ci denigra per questo, il linguaggio lo mostra con evidenza.
    Ho concluso Pace e bene, in Gesù Cristo e Maria

  10. gentile tiziano, nel vangelo Gesù parla chiaro ” non si possono servire due padroni, se ne ami uno odierai l’altro e viceversa ” e la signora annalisa, che io stimo moltissimo per la sua opera di evangelizzazione, HA IL DOVERE COME TUTTI I VERI CRISTIANI, di avvertire del pericolo i suoi fratelli in Cristo Gesù se no si commette peccato di omissione. Qui la par condicio non esiste e tutto il resto viene dal demonio. ma tu se vedi uno che sta per precipitare in un burrone non lo avvisi per parcondicio e lo lasci precipitare ???? ti sembra giusto questo?

  11. Ti faccio un esempio.
    Marito e moglie con bambini. Uno dei due o perchè gli muore il coniuge o perchè si ammala, decide di andare a vivere con un’altra persona ma dello stesso sesso perchè improvvisamente ha scoperto di essere gay. In questo caso i bambini verranno adottati anche dal compagno o compagna non biologico.

  12. Caro Tiziano, la signora Annalisa Colzi in quanto titolare, come ogni cittadino italiano, del diritto di manifestare il proprio pensiero liberamente, può dire ciò che più le garba. Mi scusi ma, in quanto cristiano, sono abituato a parlare chiaro e conciso: QUANTO LEI HA AFFERMATO SOPRA E’ UNA EMERITA ASSURDITA’! Inoltre la signora Annalisa Colzi, proprio in quanto cristiana, ha il DOVERE di testimoniare la verità a fronte di tante troppe menzogne che anche i cattolici sono costretti ad ascoltare da tanti sacerdoti emancipati da Cristo e dal suo Vangelo!

  13. Ciao Annalisa,
    cosa ne pensi dei cattolici che votano Grillo?
    Ci terrei ad avere un parere in merito perchè sono un po’ confusa.
    Grazie,
    Angela

  14. Sono l’ultimo che può giudicare, non voglio giudicare sopratutto i sacerdoti e pastori della Chiesa.
    Come cristiano cattolico Dio mi salvi dalla presunzione di credermi migliori di altri, del “mondo” dove Gesù vive abbandonato e sofferente in tanti fratelli che ancora non lo conoscono.
    Ed è lì che Lo cerco dove Lui ha voluto essere.
    Per il resto ringrazio comunque la sig.ra Annalisa per la sua testimonianza.
    Pace e Bene.
    Tiziano

  15. Personalmente non sono d’accordo per una questione molto semplice. Grillo è un anticlericale e nel suo programma non si trova niente al riguardo dei principi non negoziabili perchè per lui, e sono parole di un suo candidato in Toscana, in questo momento non interessano queste cose ma solo il discorso economico. Mah, che poi anche questa è da vedere.

  16. Cara Annalisa,
    la pace sia con te.
    Hai perfettamente ragione. Molti confondono la pratica esteriore con la fede del cuore.
    Per questi catto-comunisti il partito si chiama potere, o come hai detto tu odio, e purtroppo non è solo un male dei laici autocattolici politicastri, ma anche di certo clero…
    Possesso, potere, dominio sono argomenti che il demonio ha proposto persino a Cristo…
    Dio ti benedica e la materna protezione di Maria non ti manchi mai.

  17. concordo pienamente. Provocatoriamente potrei ricordare che i “cristiani adulti” forse non hanno bisogno del catechismo …
    preghiamo gli uni per gli altri

  18. I cattolici del pd credo che si chiamino cattocomunisti: credo siano i più falsi che ci siano in circolazione. Sono quelli che mi e capitato di vedere in parrocchia da noi quando noi siamo li che preghiamo alle 3 L’ora della misericordia e magari qualcuno entra e dice : E Insomma ma qua si prega sempre, oppure quella volta che ci hanno visto passare mentre preparevamo la cappella per la messa portando il calice e le ampolle e uno di loro che era li per una riunione condominiale disse al mio collega che portava il calice; : se ti vedesse tuo padre. Il padre del mio fratello che mi aiutava a preparare per la messa era un dirigente comunista. E un disastro continuo con queste persone stiamo attenti . Consiglio anch’io di leggere il libro delle edizioni EUN. E una casa editrice cristiana molto buona . Continuo a ribadire che in questo periodo di grande confusione dove la nostra fede in Gesù Cristo viene cosi attaccata , dove Papa vescovi e sacerdoti vengono dileggiati che e urgente aumentare le preghiere e le penitenze. Affidiamoci a Maria nostra Madre: E lei che schiaccia la testa al serpente: diamogli una mano con le nostre preghiere Un caro saluto a tutti

  19. Grazie Annalisa per questo tuo breve post. Purtroppo vivendo nella regione più rossa d’Italia conosco molti cattolici praticanti che votano PD e prima votavano PCI. Questa non è certo coerenza e personalmente lo ritengo un fatto grave ma lungi da me pensare di essere un cristiano migliore di loro.
    preghiamo gli uni per gli altri

  20. Caro Francesco, fai bene a non giudicare. Infatti, pur condividendo in toto quanto hai detto, non credo che il comportamento che hai notato da parte di alcuni sedicenti cattolici sia da imputare solo a loro. La Chiesa infatti, fatta eccezione per i Pontefici che si sono succeduti, ha contribuito non poco a diffondere confusione ma soprattutto a giustificare l’ignoranza. Molti sacerdoti sono lontani da Cristo e agiscono come meri amministratori di Parrocchie. Io non li voglio giudicare, ma mi limito a fotografare con obiettività una situazione purtroppo molto compromessa. Molti credono che essere cristiani sia abbassare sempre la testa, vivere come Alice nel Paese delle Meraviglie, sia parlare solo di pace, amore, bene alla stregua di strampalati figli dei fiori, sia essere dei fuori di testa avulsi dalla realtà. Essere cristiani invece significa essere forti in Cristo e perciò umili e non prepotenti. Significa essere incisivi nell’agire e nel parlare ma con mitezza e senza essere opprimenti. Significa essere aperti, limpidi e precisi, non accondiscendenti e sempliciotti. Significa essere riflessivi e ricercare nella preghiera la risposta a tutto, essere preparati e investire i propri sforzi nell’essere solidali e comprensivi nei confronti di chi, avendo abbandonato Cristo, ha perso la bussola della vita. Molti cattolici NON hanno idea di cosa voglia dire seguire Cristo, essere suoi apostoli. Per fare un esempio concreto, essere cristiani significa essere come la cara Annalisa, una donna combattiva, determinata ma anche serena che non rinuncia a gridare il proprio sdegno nei confronti di un mondo che ha abbandonato Dio, attirato dalle micidiali esche di Satana. Finchè dai pulpiti non verrà denunciato l’oscuro ispiratore del male, non verranno indicate le armi con cui combattere Satana e i suoi accoliti, fino ad allora il seme gettato crescerà ma quando Satana spargerà la sua zizzannia essa soffocherà anche le buone intenzioni maturate. Non dico che bisogna farne una ossessione, ma scusate: secondo voi se Leonardo lo avessero schiaffeggiato da mattina a sera senza che lui reagisse sarebbe riuscito a portare a termine i capolavori d’ingegno e di arte della cui bellezza e grandezza oggi possiamo godere? Satana ci tenterà fino alla fine della nostra vita, con lui non vale il monito di porgere l’altra guancia! Va smascherato, va affrontato con Gesù e va annientato perchè ricordo a tutti che la via dell’Inferno è lastricata di buone intenzioni… Molti credono che Satana sia innocuo perchè Gesù l’ha già vinto. Appunto perchè è Gesù che l’ha vinto e non noi, in piena libertà dobbiamo rifiutare le sue seduzioni per partecipare alla vittoria di Nostro Signore, altrimenti di fronte a quella che, nostro malgrado, rimane la creatura più potente di tutto il Creato, noi da soli possiamo solo soccombere. Per questo Dio ci chiederà conto anche dei poveri fratelli che non siamo riusciti a sottrarre alle grinfie di Satana, riportandoli nel caloroso e celestiale abbraccio di Gesù e della sua e nostra Santa Mamma Maria! Caro Francesco non aver mai timore di testimoniare Crsito contro tutto e contro tutti… non credere facendolo di peccare d’umiltà, bensì di peccare di omissione astenendoti…

  21. vi ringrazio di tutti i post lasciati, e ringrazio Annalisa per il coraggio di aprire un post di questo genere, io mi auguro che chi ha fatto esperienza di Cristo possa avere sufficiente luce per evitare le insidie fin qui descritte. E ancor più per chi si professa cristiano ed ancor più cattolico, “cattolico adulto”, riceva il dono di una fervente conversione che addirittura possa superarmi in santità (a cui tutti siamo chiamati). Per noi pochi (?) che leggiamo questo blog vi propongo di offrirci per tutti questi nostri fratelli (che addirittura si fanno a volte persecutori di chi cerca di aderire in Cristo in modo genuino come mi è capitato) sull’esempio di Santa Faustina Kowalska e per implorare misericordia per tutti noi in questo passaggio elettorale. Attendo vostre proposte, idee, novene ecc… per unirci intorno a Cristo unico nostro vero Re. Come il Papa ci ha dato un esempio di offerta estrema anche noi lo possiamo per le forze che ci sono state donate. Grazie a tutti, lode a Gesù.

  22. Serve solo dire molti e molti rosari anzichè scrivere fiumi di parole contro tutto e tutti credendo di essere migliori di altri.
    E’ Dio che salva e cambia. Il nostro è solo fumo.

  23. Concordo col fatto che ci sono cattolici praticanti che pur di non votare Berlusconi voterebbe il peggio del peggio, ne conosco a palate.
    Però! Vi chiedo: è giusto e coerente per un cattolico votare Berlusconi? Vi garantisco che anche nel PDL esistono forze predominanti e progressiste di stampo radicale, favorevoli all’aborto e alla legge sul fine vita, ne conosco a palate; queste persone cercano di schiacciare, già a livello regianale, quelli che invece la pensano da veri cattolici. Ad aggravare tutto ciò ci sono le questioni morali legate all’ideologia secondo la quale: “se ho i solidi valgo altrimenti no”, “sono in quanto consumo”. Io il PD non lo voterò MAI proprio perché fa una politica inaccettabile sulle questioni etiche e questo è verissimo, ma non voterò MAI Berlusconi per come la pensa sul resto degli argomenti. Voterò Io amo l’italia, presieduto da Magdi, il quale, non dimentichiamolo, è stato rifiutato da Berlusconi nella sua candidatura per il Popolo della Libertà in Basilicata.
    Accetto, se vorrete, pareri contrari.
    Grazie

  24. buongiorno Francesca, condivido il suo pensiero e aggiungo che, a proposito di certe persone che si professano cattoliche ma che si comportano in modo molto ambiguo, Gesù dice: non chiunque dice Signore Signore entrera nel regno dei cieli ma CHI FA LA VOLONTA DEL PADRE MIO. mi fa tanta pena rosi bindi che si dice cattolica e poi è presidente del pd….un partito che combatte tutti i valori etici e morali del vangelo! e i cattolici del pdl? un partito che sposa in pieno mammona il dio denaro. fratelli in Cristo abbiate fiducia in DIO e non negli uomini e votate Magdi Cristiano Allam

  25. Caro Andrea lo spirito del tuo intervente dice tutto il contrario di quel che hai scritto. Che ci siano cristiani solo di nome è purtroppo un fatto. Io non ho giudicato nessuno, anzi li difendo perchè, a mio avviso, sono cresciuti nell’ignoranza(vedo che questa parola viene considerata come un’offesa ma invito a prendere in mano il vocabolario). Lungi io dall’essere anche solo lontanamente vicino all’ideale di cristiano che mi son permesso di delineare nel mio intervento sopra. Però almeno ho le idee chiare. Almeno so con certezza cosa propone la Chiesa di Dio e cosa condanna. Le faccio un esempio concreto, vada a vedersi il blog di questo sedicente sacerdote cattolico: don Giorgio de Capitani ( http://www.dongiorgio.it ) . Vogliamo dire bene anche di questo? Vogliamo dire un rosario e tutto si sistema? Vogliamo lasciare delle povere anime nelle grinfie di questo mistificatore. Non si possono delegare alla Madonna responsabilità e decisioni che sono solo nostre. La denuncia e la condanna del peccato, avendo invece compassione per peccatore, sono DOVERI MORALI. Se dopo aver recitato decine e decine di Rosari non si è trovata la forza per testimoniare quella Verità che divide e che fa male al mondo perchè non è del mondo, allora non si ha pregato.

  26. forse credete di trovare i cattolici nel PDL? Non basta tutto ciò che abbiamo visto? lo considerate cristiano a confronto ben venga il PD. Chi vota il PDL vota ladri corrotti e puttanieri. eccezionale ………….

  27. Buongiorno a voi e a lei Luciano,
    ecco! Almeno non sono l’unica a pensare che il PDL abbia come unico principio fondamentale la produzione e il “benessere” proposto dalla filosofia dell’imperialismo. Credo sia anti cristiano allo stesso modo del relativismo e dalla cultura anticlericale delle sinistre. Chiedo scusa per la passione che metto in questo commento ma sono ancora arrabbiata perché ho avuto esperienze di convivenza forzata con colleghi impegnati in modo serio nel pdl e li ho sentiti fare discorsi orridi di intolleranza verso gli extracomunitari, verso i meridionali addirittura!! Mmmm ho ancora l’orticaria! Ho sentito discorsi orridi su un raduno che ogni anno si svolge in italia di nome Atreyu (la festa dei giovani del Pdl) in cui si esibiscono gruppi musicali della corrente NAZIROCK!!! Ma vi rendete conto? Nazi-rock! Una branca del Metal che canta testi neo nazisti. Partecipano anche i giovani di Casa Pound, il centro sociale di estrema destra che ciclicamente si macchia di cose gravi tipo l’omicidio o pestaggio di extracomunitari (vedi il ragazzo senegalese ucciso a firenze).
    Scusate ma oltre che a sfogarmi volevo mettere in luce i legami non poi così remoti tra pdl e cose non belle.
    Grazie per l’ascolto

  28. Quante cattiverie scritte in questo articolo… essere cattolici non significa dover mentire per portare avanti le proprie idee. La legge contro l’omofobia impedisce a chicchessia (sì, anche al santo padre) di dire “sporco frocio di merda” invece di “omosessuale”. Se a voi sta bene che chi usa un lessico del genere vada ricompensato, continuate pure ad affossare questa legge, e votate chi devasta l’ambiente (dov è la legge naturale?), divorziato (dov’è la legge naturale?) corrotto e corruttore (dov è la legge naturale?) pedofilo e dedito alla prostituzione. però, siccome nel pd c’è chi considera gli omosessuali persone come noi, allora volgiamoci verso quest’altra gente…

  29. Carissimo, sei proprio sicuro che la legge contro l’omofobia abbia questo significato? Io non ne sarei così sicuro.
    “votate chi devasta l’ambiente” domanda: cosa c’entra e soprattutto cosa c’entra la legge naturale.
    “divorziato” Chi? E cosa c’entra con quello che ho scritto.
    “corrotto e corruttore” Chi? E cosa c’entra con quello che ho scritto.
    “Pedofilo e dedito alla prostituzione” Chi? E cosa c’entra con quello che ho scritto.

    Quando si fanno degli interventi nei confronti di un articolo è cosa buona e giusta attenersi al significato e non sproloquiare a vanvera. Grazie.

  30. è difficile per noi cristiani (quelli per l’esattezza che cercano di vivere con coerenza il vangelo e cercare di fare la volonta di DIO) è difficile dicevo farci capire da chi non ha mai letto il vangelo, e lei sicuramente non lo ha mai letto, se no saprebbe che Gesù frequentava i peccatori di ogni genere anzi è per loro che è venuto ed era circondato nel suo seguito anche da prostitute, adultere ed altro e che Gesù condanna il peccato e MAI il peccatore ed è morto in croce PER TUTTI, sia i buoni che i cattivi, e non si è volto verso una parte o dall’altra, ma offre la vita eterna a tutti quelli che accettano il suo amore e che lo ricambiano di cuore e anche verso il suo prossimo che devono amare come se stessi. che Gesù le apra il cuore, cordiali saluti

  31. grazie francesca di questa bella testimonianza, diamo testimonianza anche noi votando tutti “io amo l’italia” di magdi cristiano allam

  32. Nella mia città Io amo L’italia non è presente nei manifesti elettorali quindi non riuscirò a votare quello che avevo scelto cioe Magdi Allam. Attraverso la novena proposta da Annalisa mi farò illuminare dallo Spirito Santo

  33. cara Francesca, leggo con piacere quanto è stato risposto alla senatrice PDL tuttavia la risposta resta a senso unico! anche per il PD (o ben altri…) andrebbe risposto con lo stesso fraseggio (non per difendere i PDL che non mi filano più di tanto) i millantati valori non negoziabili sono offesi sia da destra che da sinistra… sull’omosessualità sarebbe bene leggersi anche qualcosa tipo 1Corinzi 6,10 per comprendere che Gesù (il Figlio di Dio) non era un sindacalista, un buonista, ma solo il Re legittimo a cui tutto si deve ricapitolare! Questo atteggiamento (pur nel rispetto delle persone che si definiscono così) resta comunque uno stato di disordine, con le leggi che si vogliono approvare si vuole cambiare tutto questo perchè includendo queste tendenze in una normativa, cioè in un “ordine”, legalisticamente si vuole cambiare ciò che resta disordine in radice! Bada bene questo è scritto nel Vangelo ben lontano da presunte prese di posizione “talebane/integraliste” come a volte anche (sic) parti della chiesa gerarchica vogliono dipingere chi vuole aderire sinceramente a Cristo… Con piacere leggo di tanti che citano Magdi Cristiano Allam, credo che anche io seguirò queste indicazioni e finalmente dopo tanti anni di naso turato potrò dire in coscienza ho fatto la cosa giusta… comunque grazie ancora Francesca…

  34. Concordo in pieno. E mi sento di fare un appello a tutti i cristiani cattolici praticanti che frequentano anche Comunità religiose e che sono orientati verso la sinistra e ai partitucoli che approfittando della crisi sono nati per aderire alla negazione della vita e a chissà quale rivoluzione sociale. Essere “Cristiani” implica per noi cattoluci la responsabilità di scelte che, se sbagliate, porterebbero alla negazione di Dio che già è in atto. Dio è Amore ed ama tutti gli uomini industintamente

  35. Bruno: anche se i manifesti NON ci sono, la scheda elettorale è uguale in tutta italia!!!! Puoi votare Io amo l’italia ma scherziamo?
    Nemmeno a reggio emilia ci sono manifesti.

  36. Buongiorno a tutti, io vorrei sapere cosa ne pensa Annalisa di questo articolo. Non chiedo un giudizio sulla persona (intendiamoci), chiedo come sia possibile un sodalizio del genere.

    è preso dal sito http://www.sinistraecologialiberta.it

    Genova: Dignità della persona/Dignità della politica con Don Andrea Gallo

    Martedì 19 febbraio alle ore 18,30 al Teatro Modena | Sala Mercato con i candidati Celeste Costantino | Carla Nattero | Stefano Quaranta ci sarà Don Andrea Gallo. La presenza del Don è per noi particolarmente significativa perché conferma un percorso iniziato nell’ottobre del 2011 con l’appoggio comune alla candidatura di Marco Doria a sindaco di Genova e poi continuato durante le primarie e oggi per le politiche. Venerdi 15 febbraio Don Andrea era con Nichi Vendola al Leoncavallo di Milano per chiudere la campagna elettorale in Lombardia, dove più volte ha ribadito stima e fiducia a Sel e ai suoi candidati concludendo il suo intervento con queste parole: “mi aspetto che Sel una volta in Parlamento si impegni con politiche giuste e attente al sociale, abbiamo bisogno di ridare dignità alle persone con una politica che torni ai valori morali dei padri costituenti per potere uscire da questa crisi sistemica e di lunga durata che sta colpendo soprattutto i più poveri, gli ultimi”. Per seguire l’incontro su twitter l’ashtag è #dongalloxsel.

  37. Mi dispiace ma la lettera del sacerdote che ha scritto alla senatrice riporta delle frasi terribili. Leggete bene cosa scrive:
    “… e, mi creda, mentre nel Vangelo non c’è una sola parola sulle unioni omosessuali, sul fine vita e sull’aborto: sulle discriminazioni, invece, sul rifiuto della violenza e su una visione degli altri come fratelli e non come nemici ci sono monumenti innalzati alla tolleranza, alla nonviolenza, all’accoglienza dello straniero, al rifiuto delle logiche della furbizia e del potere”.
    Quindi questo parroco mette al primo posto tolleranza, non violenza, accoglienza dello straniero e solo dopo (forse perchè non è ben specificato) aborto, unioni omosessuali, eutanasia.

    Non mi sembra una rispota evangelica.

  38. Io penso che questo sacerdote ha bisogno di tante preghiere.
    Non lo giudico, perchè il giudizio spetta a Dio, ma boccio tutte le sue iniziative di sinistroide.

I commenti sono chiusi.