No alla morte, sì alla Vita!

Penso che sia importante combattere il culto della morte, a cui stiamo assistendo da spettatori, con iniziative come la Marcia per la Vita. Ogni giorno tanti, troppi bambini vengono uccisi nel grembo materno. Che orrore! Una vita soppressa in nome di una falsa libertà. Se staremo zitti saremo colpevoli di questo massacro innocente. Vi chiedo allora, gentilmente, di condividere il più possibile questa newsletter per far conoscere questa bella iniziativa. Che il Signore Gesù e la Vergine Maria siano sempre il vostro sostegno.

Grazie amici e grazie a Federico Cenci per questo bell’articolo.

Annalisa Colzi

Italia. Ampia adesione per la terza Marcia per la Vita banner550x116

(ASI) Fervono i preparativi per la terza Marcia per la Vita, che si terrà a Roma il prossimo 12 maggio, con inizio alle 9.00 al Colosseo e conclusione a Castel Sant’Angelo alle 11.30. Dopo il successo dell’edizione del 2012, svoltasi sempre nella Capitale, le premesse lasciano supporre una ulteriore prova di dinamismo e organizzazione da parte delle realtà che in Italia si battono per affermare il valore sacro della vita sin dal concepimento.

In occasione della Giornata per la Vita, che la Conferenza Episcopale Italiana celebra domenica 3 febbraio, il Comitato organizzatore della Marcia per la Vita ha diffuso in un comunicato la copiosa lista delle organizzazioni pro-life italiane e non che hanno assicurato la loro adesione. Si segnala massiccia la presenza di gruppi statunitensi, ma non manca l’importante apporto di tante realtà europee.Marcia-per-la-vita_cultura-della-vita_generare-la-vita-615x380

Queste adesioni testimoniano il ruolo di primo piano riconosciuto alla Marcia per la Vita all’interno dell’alveo delle manifestazioni che, in tutto il mondo, si tengono ogni anno con le medesime istanze pro-vita. Mons. Ignacio Carrasco de Paula, Presidente della Pontificia Accademia per la Vita, ha recentemente dichiarato: “La Chiesa sostiene le marce in tutto il mondo, perché coloro che vi partecipano sono parte della stessa Chiesa”. Il Vescovo ha inoltre ribadito che il Vaticano è costantemente impegnato ad aiutare quanti si prodigano per la battaglia culturale per la difesa del nascituro, aggiungendo che simili marce testimoniano la santità della vita umana.

Indirettamente, il sostegno a manifestazioni di questo genere è giunto anche dal Papa Benedetto XVI, il quale su twitter ha scritto: “Mi unisco a quanti marciano per la vita e prego affinché i leader politici proteggano i bambini non nati e promuovano una cultura della vita”. Come lo scorso anno, inoltre, la Marcia conta sull’adesione di un gran numero di vescovi e cardinali.

Federico Cenci – Agenzia Stampa Italia

Marzo 2013

PROSSIMA CONFERENZA 1 MARZO

Annunci

4 thoughts on “No alla morte, sì alla Vita!

  1. Bisogna pure che qualcuno incominci a mandare qualche commento: capisco che è un tema difficile però se ci riteniamo buoni cristiani dobbiamo pur prendere posizione. 1° La vita è sacra 2° quindi non uccidere 3° la Divina Misericordia venga in sostegno alle donne che abortiscono e trovino in noi parole di conforto. 4° l’aborto non sia più un sistema di contraccezione perchè questo è diventato. 5° Penso alle lacrime di nostro Signore quando vede queste cose 6° Cosa aveva scelto il Signore per queste anime? abbiamo interrotto un opera divina. 7° Mi viene in mente leggendo il diario Santa Faustina Kowalska la grande sofferenza di questa mistica per intercedere per noi poveri peccatori. un abbraccio a tutti

  2. perchè non si invita ad una manifestazione cosi importante, visto che vi partecipa un’alta rappresentanza del clero e manifestanti che vengono dagli stati uniti, perchè non si invita, dicevo, anche GIANNA JESSEN, lei da sola puo far tremare il mondo con la sua testimonianza.

  3. per favore signora annalisa, dopo che ogni volta che lascio un commento, ricevo una email in inglese, lingua che non so, dove mi si chiede (se ho ben capito) di premere “confirm follow”, cosa devo fare? Grazie

  4. Ciao Luciano, sai che io sono più ignorante di te in inglese? Comunque penso che voglia chiedere se accetti di seguire il blog. Tu clicca per confermare, tanto non credo succeda niente.

I commenti sono chiusi.