Testimonianza – Giorgio

Gent. Sig.ra Colzi,

da pochi giorni ho terminato di leggere il Suo libro “Come satana corrompe la società” e, come da Lei richiestomi, Le invio con piacere qualche mia osservazione su di esso. Devo dire che, dal mio punto di vista, è un libro veramente ben fatto perchè, sfuggendo alla tentazione di spettacolarizzare l’azione straordinaria del male (ad esempio evitando di parlare principalmente di possessioni), evidenzia con precisione tutta quella ben più tremenda azione “sotto traccia” che compie la tentazione ordinaria in questo particolare periodo storico: mi è piaciuto, in particolare, il modo con cui Lei ha stigmatizzato tre grandi successi mediatici (le Winx, Harry Potter e il fenomeno Federico Moccia) che, purtroppo, stanno confondendo la capacità di discernimento di molti cattolici “illuminati”. Basti pensare che anche la trasmissione cattolica “A sua immagine” (nella puntata del 28/03/2009) ha dedicato mezza puntata ad esaltare i valori delle fatine Winx, tacendo quasi del tutto il messaggio grafico (cioè la “lolitizzazione” delle bambine) che viene veicolato dal cartone animato, e che colpisce i bambini che lo guardano in modo più diretto rispetto a quanto non faccia la trama. Devo dire che, leggendo il suo libro, mi sono sentito veramente meno “solo”: anche mia madre, dopo aver visto la puntata sulle Winx, ha pensato che io fossi troppo bigotto nel non approvare questo cartoon! Inoltre Le devo dimostrare tutto il mio apprezzamento per come Lei ha tirato le fila del discorso: parlando del progetto massonico nel mondo, Lei ha evidenziato in modo arguto e realista come anche il male sia organizzato (anche Gesù dice nel Vangelo che “il mondo giace sotto il potere di satana” e che “i figli delle tenebre sono più scaltri dei figli della luce”: quindi se c’è la Chiesa, c’è anche l’antichiesa), correndo il non trascurabile rischio di essere considerata come una “seguace della teoria del complotto”. Infatti oggi è facile essere tacciati di manicheismo o di “integralismo cattolico” se si presenta la vita per quello che è veramente (cioè una ferocissima lotta tra Bene e male in mezzo ai quali giace la libertà umana). Grazie ancora per aver scritto questo libro (di cui oggi regalerò un’altra copia al mio padre spirituale).

Cordiali Saluti.

Giorgio

Annunci