Come Satana corrompe la società

Giovedì 24 maggio alle 21,30 presso il Teatro di Capanne si è tenuta la presentazione del libro “Come Satana corrompe la società” di Annalisa Colzi, autrice di alcuni testi in cui affronta le problematiche giovanili e appartenente alla comunità dei Figli di don Divo Barsotti.
Il nostro parroco don Fabrizio Orsini, nella sua introduzione ha sottolineato come oggi il demonio tenda ad introdursi subdolamente nella nostra società, nella cultura, e le prime vittime delle sue reti sono i giovani. Assistiamo ad un impressionante ritorno alla pratiche magiche, il fenomeno si impone negli individui compresi gli stessi fedeli, infatti anche persone che fanno la comunione alla domenica spesso leggono l’oroscopo o credono ai tarocchi, frequentano maghi.

Don Fabrizio ha ripreso la nota pastorale della Conferenza episcopale toscana del 1996, “A proposito di magia e demonologia (1 giugno 1994)”, uno dei documenti più esaustivi e completi in questo campo redatto dai nostri vescovi. Ricordando che pur essendo esplicitamente un intervento di natura teologico-pastorale non si occupa solo di riproporre con chiarezza il giudizio dottrinale della chiesa sulle deviazioni della magia, del satanismo e del «maleficio», ma nella prima parte espone e analizza il fatto stesso della magia e le sue diverse forme. Tra le cause responsabili del diffondersi della magia «è da annoverarsi soprattutto una grave carenza di evangelizzazione che non consente ai fedeli di assumere un atteggiamento critico nei confronti di proposte che rappresentano solo un surrogato del genuino senso religioso e una triste mistificazione dei contenuti autentici della fede» (n. 3).

Occorre pertanto fare discernimento e in questo ci è venuto incontro anche il libro della Colzi.

Già nelle prime battute la scrittrice ha messo in guardia il pubblico sul piano dell’associazione segreta, la massoneria, di cui venne a conoscenza Papa Pio IX tramite un carteggio tra alcuni adepti giunto nelle sue mani. Scopo della massoneria è distruggere il cristianesimo, corrompere i cristiani, cominciando già dall’infanzia. Secondo l’autrice, quindi, questi massoni hanno agito e stanno tutt’ora agendo nel silenzio, utilizzando tutti i mezzi a loro disposizione: libri, internet, canzoni, televisione.

Nel ’57, a tre anni dalla nascita della televisione, Pio XII in una sua enciclica ammoniva i fedeli sull’uso sconsiderato della televisione, vista come un mezzo che di lì a poco avrebbe favorito l’abbassamento del livello culturale e morale del popolo. Vari studi hanno dimostrato l’esistenza di messaggi subliminali già nei cartoni animati. In uno di questi, le Winx, oltre a praticare magia, si dà un cattivo esempio alle bambine poiché le protagoniste sono pressoché anoressiche. In Yugi-oh i bambini vengono invitati ad usare le carte e a credere nelle carte. Per non parlare poi dei programmi per adulti in cui i valori cristiani vengono denigrati e la bestemmia serve a fare odiens, basti pensare al Grande Fratello.

Purtroppo il corruttore si insinua anche nei libri, uno di questi è il tanto dibattuto Harry Potter. La Colzi cita episodi in cui il rito magico si avvicina al rito satanico.

A parte in gruppi musicali con nomi un po’ più espliciti, il maligno sembra introdursi anche nella musica pop. Cantanti come Britney Spears, Kylie Minogue, Rihanna, Christina Aguilera, Lady GaGa spesso utilizzano video con forti richiami sessuali e che inneggiano a comportamenti immorali.

Nel Web infine numerosissimi sono i siti satanici, esoterici, magici e non solo. Purtroppo esistono anche blog dannosi, forum di individui anoressici e bulimici che si scambiano consigli su come non mangiare, siti che inneggiano al suicidio e che spiegano in alcuni casi le varie tecniche per togliersi la vita.

Sicuramente Annalisa Colzi con questo libro non vuole spaventarci, ma ammonirci, insegnarci a leggere dietro le apparenze di una pubblicità alla tv, dietro canzoni, cartoni animati etc..
Il diavolo c’è, agisce, vuole corromperci, entrare là dove sono le nostre debolezze e paure, ma esistono i modi per combatterlo, e sono: il discernimento e soprattutto la preghiera e la fiducia in Dio.

Link all’articolo originale

Link ad altra fonte 

Annunci

One thought on “Come Satana corrompe la società

I commenti sono chiusi.